Mars Sample Return: startup spaziali pronte ad accaparrarsi gli 11 miliardi di dollari

L'amministratore della NASA Bill Nelson ha dichiarato non adeguata la Mars Sample Return da 11 miliardi di dollari, della durata di 15 anni, per raccogliere e inviare i campioni da Marte sul nostro pianeta, ma il cambiamento di strategia potrebbe rappresentare un enorme vantaggio per le startup spaziali

0
100
Marte: svelata la causa dell'abbondanza di metalli nobili, vulcano Noctis, Mars Sample Return

L’amministratore della NASA Bill Nelson ha dichiarato non adeguata la Mars Sample Return da 11 miliardi di dollari, della durata di 15 anni, per raccogliere e inviare i campioni da Marte sul nostro pianeta, ma il cambiamento di strategia potrebbe rappresentare un enorme vantaggio per le startup spaziali, alle quali gran parte dei finanziamenti pianificati verranno quasi certamente reindirizzati.

Marte: svelata la causa dell'abbondanza di metalli nobili, vulcano Noctis, Mars Sample Return

Mars Sample Return: la missione è in revisione

Il punto è che un budget di 11 miliardi di dollari è troppo costoso e la data di ritorno nel 2040 è troppo lontana”, ha detto Nelson in una conferenza stampa. “Dobbiamo guardare fuori dagli schemi per trovare una soluzione che sia allo stesso tempo conveniente e restituisca i campioni in un lasso di tempo ragionevole”.

Marte: il rover Perseverance esplora un antico fiume, campioni incontaminati di Marte

La missione Mars Sample Return era ancora in fase di pianificazione, ma una revisione indipendente del progetto lo scorso anno ha rilevato che, dati il budget, la tecnologia e altri vincoli, difficilmente la missione sarebbe stata completata prima del 2040, e con un costo compreso tra 8 e 11 miliardi di dollari.



Sebbene la NASA abbia proposto un piano rivisto sullo stampo dell’originale, ora ha anche sfidato la comunità spaziale ad andare oltre: “La NASA solleciterà presto proposte architettoniche da parte dell’industria che potrebbero restituire campioni negli anni ’30 e ridurre costi, rischi e complessità della Mars Sample Return”.

Le startup spaziali interessate al contratto plurimiliardario

Considerando quanto sia i primari che le startup spaziali hanno investito nella capacità interplanetaria, questo annuncio equivale probabilmente a una manna storica. Un’azienda come Intuitive Machines, sulla cresta dell’onda dopo aver realizzato il primo atterraggio lunare privato, quasi certamente farà tutto il possibile per accettare quello che potrebbe essere un contratto multimiliardario.

Anche se la NASA vuole destinare solo la metà o addirittura un quarto del budget originale alla Mars Sample Return guidata da una società spaziale commerciale, l’industria privata ha già dimostrato di poter fare di più con meno rispetto alle strutture esistenti.

È anche un problema per le aziende di lancio, dal momento che l’orizzonte temporale è abbastanza lontano da consentire a veicoli di lancio pesanti come New Glenn di Blue Origin, Neutron di Rocket Lab e, ovviamente, Starship di SpaceX di essere autorizzati a volare quando la Mars Sample Return sarà pronta per progredire. Questo è stato senza dubbio anche il piano con la linea temporale del 2040, ma il nuovo piano teorico è molto più vicino al presente.

Tra le righe si può vedere l’ammissione che qualsiasi missione pianificata prima dell’attuale fioritura delle capacità orbitali e interplanetarie non è, molto semplicemente, più fattibile.

Sebbene il travagliato veicolo di lancio pesante Space Launch System della NASA sia forse il più grande progetto di questo tipo, abbandonarlo ora significherebbe buttare via una grande quantità, mentre optare preventivamente per un programma su Marte più snello alimentato da ambizioni commerciali non sembra avere evidenti svantaggi.

Perseverance ci dice di più su un antico lago marziano

Non c’è dubbio che molte delle aziende che da questa decisione trarranno beneficio, non solo startup e aziende spaziali in crescita, ma anche primer e fornitori di lancio, non vedono l’ora che arrivi questo giorno.

L’annuncio ufficiale e l’implicazione che sarà la nuova generazione di compagnie spaziali a realizzare obiettivi ambiziosi come un viaggio di andata e ritorno della Mars Sample Return, deve essere molto convalidante.

Per essere chiari, non ci sono ancora soldi sul tavolo, ma è stata sostanzialmente fatta la promessa che ciò che sarebbe appartenuto alla missione Mars Sample Return sarà riproposto in base a qualunque nuovo piano decida la vasta “comunità della NASA”. Qualunque sia il nuovo piano, quasi certamente farà affidamento molto più di prima su servizi commerciali e hardware.

Conclusioni

Proprio come i servizi commerciali lunari di carico utile hanno accelerato e incentivato la proliferazione di veicoli, veicoli spaziali e lander che vediamo oggi, inclusi alcuni di aziende che non esistevano fino a pochi anni fa, la missione Mars Sample Return, recentemente riformulata, potrebbe aver dato il via a ambizioni commerciali per il Pianeta Rosso.

Nell’ultimo quarto di secolo, la NASA si è impegnata in un lavoro sistematico per determinare la storia primordiale di Marte e come questa possa aiutarci a comprendere la formazione e l’evoluzione dei mondi abitabili, inclusa la Terra.

Nell’ambito di questo impegno, Mars Sample Return è stato un obiettivo a lungo termine dell’esplorazione planetaria internazionale negli ultimi due decenni. Il rover Perseverance della NASA ha raccolto campioni per la successiva raccolta e il ritorno sulla Terra da quando è atterrato su Marte nel 2021.

Marte e Luna, la NASA aggiorna i suoi piani a lungo termine

Mars Sample Return sarà una delle missioni più complesse che la NASA abbia mai intrapreso. Il punto è che un budget di 11 miliardi di dollari è troppo costoso e la data di ritorno nel 2040 è troppo lontana”, ha affermato Nelson.

Atterrare e raccogliere i campioni in sicurezza, lanciare un razzo con i campioni da un altro pianeta, cosa mai fatta prima, e trasportare in sicurezza i campioni per più di 33 milioni di miglia sulla Terra non è un compito da poco. Dobbiamo guardare fuori dagli schemi per trovare una soluzione che sia allo stesso tempo conveniente e restituisca i campioni in un lasso di tempo ragionevole”.

2