Prepping: lo spray al peperoncino come utile opzione per la difesa personale

Perché pensare allo spray al peperoncino come strumento di autodidesa?

Quando si tratta di autodifesa, la mente della maggior parte delle persone va immediatamente alle arti marziali, ai coltelli e alle pistole, tutte buone opzioni in grado di fornire un valido supporto in caso di aggressione. Purtroppo, per difendersi efficacente con le arti marziali occorrono una lunga pratica ed un costante allenamento mentre il possesso e il trasporto di coltelli possono rappresentare un problema nella maggior parte dei paesi e causare grane con la legge.

La maggior parte delle persone dovrebbe avere in tasca o in borsa una bomboletta di spray al peperoncino, uno strumento versatile e generalente molto efficace in svariate situazioni.

Lo spray al peperoncino rappresenta una forza meno letale, utilizzabile in quasi tutte le circostanze in cui si subisce un’aggressione, cioè si può utilizzare in quelle situazioni in cui lo scontro fisico è sconsiderato, in tutti quei casi in cui le parole semplicemente non funzionano e la forza letale sotto forma di una pistola o di un coltello potrebbe non essere legalmente o eticamente giustificabile.

Gli spray al peperoncino, se usati correttamente, ti consentono di usare una forza di dissuasione contro qualcuno da una distanza di sicurezza che, si spera, fermerà uno scontro prima che inizi o si intensifichi e ti dia l’opportunità di scappare.

Questa è una capacità che purtroppo manca alla maggior parte delle persone e, soprattutto in città, nella vita di tutti i giorni incontrerai molti più problemi difensivi che giustificano questo tipo di forza meno letale rispetto a quelli che richiedono l’applicazione di forza letale.

L’obbiettivo è sempre evitare lo scontro, in qualunque scontro sono insiti rischi e quindi, da prepper, la tua missione è quella di evitare danni e scappare per poter tornare a casa dalla tua famiglia vivo e intatto, e farlo in modo tale da non incorrere in conseguenze legali devastanti.

Gli spray al peperoncino sono generalmente facili da acquistare e trasportare

Un vantaggio degli spray al peperoncino è che sono molto più facili da acquistare e detenere rispetto alle armi da fuoco. Nella stragrande maggioranza degli stati, puoi acquistare spray al peperoncino da banco ovunque, compresi i grandi magazzini. Puoi trovarli facilmente anche online, su Amazon o sui siti dedicati all’autoprotezione.

Lo spray al peperoncino in genere può interrompere un combattimento o meglio cambiare la mente dell’aspirante combattente, prima che le cose peggiorino. Una volta che qualcuno viene colpito agli occhi da quella roba, è difficile pensare o fare qualcos’altro.

In breve, se qualcuno sta diventando aggressivo, colpirlo preventivamente con spray al peperoncino è un ottimo modo per calmarlo o per dargli quel grande momento di dubbio prima che lo scontro entri nel vivo.

Quel tempo in mezzo è una preziosa opportunità per mettersi al sicuro, tutto ciò di cui ha bisogno un prepper.

Lo spray al peperoncino è influenzato dal vento

Uno dei principali difetti dello spray al peperoncino è che, indipendentemente dalla formula o varietà utilizzata, che si tratti di aerosol, schiuma o gel, sarà significativamente influenzato dal vento. In effetti, ogni agente di polizia e ogni cittadino che ha seguito un addestramento sullo spray al peperoncino (insegnato da un’organizzazione o un istruttore rispettabile) saprà che essere consapevoli del vento è un fattore importante per determinare la portata effettiva dello spray e dell’eventualità che il vento colpisca chi lo ha spruzzato. Insomma, se possibile è meglio evitare di stare sottovento quando si usa lo spray al peperoncino.

Lo spray al peperoncino, proprio come i proiettili, è completamente indiscriminato riguardo a dove colpisce. Può influenzare te e gli altri con la stessa facilità con cui colpisce i cattivi.

È qualcosa su cui è possibile allenarsi fino a un certo punto, ma condizioni sfavorevoli possono ridurre notevolmente o potenzialmente eliminare lo spray al peperoncino come opzione praticabile.

Lo spray al peperoncino è un’opzione di forza “più amichevole”.

La legittima difesa è una cosa seria, e l’uso di qualsiasi livello di forza contro un’altra persona è sempre visto con un occhio molto critico dalla legge, yuttavia, quando si tratta di tecnologia difensiva e sistemi d’arma, lo spray al peperoncino è un’opzione tutto sommato amichevole, questo perché lo spray al peperoncino, per quanto doloroso possa essere, di norma non infligge alcun danno sostanziale e duraturo.

Sì, fa un male da morire e non puoi escludere qualche possibilità davvero improbabile di una reazione allergica o che qualcuno inciampi, inciampi e sbatta la testa a terra o contro un palo ma, generalmente, tutto ciò che fa è inabilitare, non infliggere un danno reale. Con il tempo e un po’ di trattamento di decontaminazione, in seguito, la persona starà bene e non riporterà danni permanenti.

Questo è enorme se si considerano le implicazioni legali ed etiche dell’uso della forza e dell’autodifesa e non dovrebbe essere sottovalutato.

Lo spray al peperoncino è comodo da trasportare

Una piccola bomboletta di spray al peperoncino può offrire all’utente diverse raffiche, o colpi, efficaci contro più bersagli o per colpire un singolo bersaglio che non ha ricevuto il messaggio la prima volta. Dopodiché, sarà facile farla scivolare facilmente in una tasca, in una borsetta, agganciarla a una cintura o addirittura lasciarla penzolare da un portachiavi.

Lo spray al peperoncino è economico

Un’altra considerazione importante per la maggior parte di noi è il fatto che lo spray al peperoncino, anche quello di alta qualità prodotto dai principali produttori con un eccellente controllo di qualità, è estremamente conveniente. La stragrande maggioranza delle unità più piccole adatte al trasporto quotidiano viene venduta per meno di 20 euro e quasi tutte costano meno di 30 euro. Alcune formulazioni davvero economiche che sono comunque ragionevolmente efficaci possono costare 12 euro o meno.

In conclusione, porta sempre con te uno spray al peperoncino. Probabilmente non avrai mai occasione di usarlo ma, nel caso capitasse, potrai difenderti abbastanza efficacemente, con costi estremamente ridotti e poca pratica. Inoltre, eviterai molte complicazioni legali.

Più letti nella settimana

Siamo davvero andati sulla Luna? Il complotto lunare

Sono trascorsi oltre 50 anni dal giorno in cui la missione Apollo 11 sbarcò sulla Luna. Sono stati realizzati film, documentari, scritti libri ed esaminate le rocce

New Horizons: lo spazio profondo è davvero completamente buio

Quattro anni fa, gli astronomi hanno avuto una spettacolare...

Rinvenuta grotta lunare che potrebbe ospitare gli astronauti – video

Mentre la NASA e altre agenzie spaziali pianificano una...

Rinvenuti cristalli di zolfo giallo su Marte

Gli scienziati della NASA sono rimasti sbalorditi quando una...

Pi greco: nuova rappresentazione scoperta nella teoria delle stringhe

I ricercatori hanno trovato una nuova rappresentazione in serie...

In Tendenza

Offerte Amazon di oggi: mini lavastoviglie portatili super scontate!

Per le offerte Amazon di oggi ho pensato di...

Puglia 2024: tutti gli eventi per un’estate indimenticabile

I villaggi all inclusive in Puglia stanno diventando sempre...

Venere di Brassempouy: all’avanguardia già 23.000 anni fa

La Venere di Brassempouy è una straordinaria scultura in...

Flavanoli per controllare la pressione sanguigna naturalmente

Gli alimenti ricchi di flavanoli, come mele, bacche, noci e...

Geoingegneria: 5 rischi dell’innovativo piano per il clima

Negli ultimi anni, la crisi climatica è diventata una...

Le prove dell’allunaggio

A dispetto della propaganda russa, improvvisamente interessata, dopo 50 anni, a sostenere che l'allunaggio sia stato una montatura, e delle competenti parole di campioni dello sport, notoriamente preparati in ingegneria, fisica e astrofisica, siamo stati sulla Luna e abbiamo a disposizione le prove dell'allunaggio, basta avere voglia di esaminarle

L’elusivo effetto Unruh

Un nuovo approccio potrebbe consentire di rilevare l'elusivo effetto Unruh in poche ore, anziché in miliardi di anni

Articoli correlati

Popular Categories