11 C
Rome
domenica, Dicembre 4, 2022
HomeEsplorazione SpazialeNuove indagini scientifiche per il lato oscuro della Luna

Nuove indagini scientifiche per il lato oscuro della Luna

Data:

Prepping

Illuminazione domestica di emergenza

Diamo un'occhiata ad alcune semplici opzioni di illuminazione di...

Usi di sopravvivenza per l’olio da cucina

L'olio da cucina potrebbe non essere un elemento che...

Kit di sopravvivenza urbana: gli strumenti critici da avere

Vivi in ​​una città e sei preoccupato per la...

Come tirare con una fionda con la massima precisione

In molte nazioni non è facile poter ottenere il...

Bug in o out, i tempi di risposta contano

Pensiamoci, quasi tutti abbiamo ben classificati INCH, BOB o...

La NASA sta portando avanti i piani per aumentare l’invio sulla superficie della Luna di strumenti scientifici; ora l’agenzia ha selezionato tre nuove suite di payload di indagine scientifica per far progredire la nostra comprensione del nostro satellite.

Due delle suite di payload atterreranno sul lato opposto della Luna, una novità per la NASA. Tutte e tre le suite di strumenti saranno portate sulla superficie lunare come parte dell’iniziativa Commercial Lunar Payload Services della NASA, o CLPS, che è compresa nella fase preliminare del programma Artemis.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

I payload segnano le prime selezioni dell’agenzia dal suo invito a presentare proposte per il Payloads and Research Investigations on the Surface of the Moon (PRISM).

Queste selezioni si aggiungono alla nostra solida pipeline di carichi utili scientifici e indagini da consegnare sulla Luna tramite CLPS“, ha affermato Joel Kearns, vice amministratore associato per l’esplorazione presso la direzione delle missioni scientifiche della NASA.

Con ogni nuova selezione di PRISM, svilupperemo le nostre capacità per consentire una scienza più grande e migliore e dimostrare la tecnologia che aiuterà a spianare la strada al ritorno degli astronauti sulla Luna attraverso Artemis”.

Lunar Vertex, una delle tre selezioni, è una suite di carico utile congiunta di lander e rover prevista per la consegna in Reiner Gamma, una delle caratteristiche naturali più distintive ed enigmatiche sulla Luna, nota come vortice lunare.

Gli scienziati non comprendono appieno cosa siano i vortici lunari o come si formino, ma sanno che sono strettamente correlati alle anomalie associate al campo magnetico lunare.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Il rover Lunar Vertex effettuerà misurazioni superficiali dettagliate del campo magnetico lunare utilizzando un magnetometro di bordo. I dati del campo magnetico della superficie lunare raccolti dal rover miglioreranno i dati raccolti dalla navicella spaziale in orbita attorno alla Luna e aiuteranno gli scienziati a capire meglio come si formano ed evolvono questi misteriosi vortici lunari, oltre a fornire ulteriori informazioni sull’interno e sul nucleo della Luna.

Gli strumenti per lo studio del lato lontano della Luna

La NASA ha anche selezionato due suite di carico utile separate per la consegna in tandem al bacino di Schrödinger, che è un grande cratere da impatto sul lato opposto della Luna vicino al Polo Sud lunare.

La Farside Seismic Suite (FSS), uno dei due carichi utili da consegnare al bacino di Schrödinger, trasporterà due sismometri: il sismometro verticale Very Broadband e un sensore di breve periodo.

La NASA ha misurato l’attività sismica sul lato vicino della Luna come parte del programma Apollo, ma FSS restituirà i primi dati sismici dal lato lontano della Luna, una potenziale destinazione futura per gli astronauti di Artemis.

Questi nuovi dati potrebbero aiutare gli scienziati a comprendere meglio l’attività tettonica sul lato opposto della Luna, rivelare quanto spesso la faccia della Luna che non vediamo è colpito da piccoli meteoriti e fornire nuovi vincoli alla struttura interna della Luna. L’FSS continuerà a raccogliere dati per diversi mesi sulla superficie lunare, ben oltre la durata del lander.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Per sopravvivere alle lunghe notti lunari che durano due settimane, il pacchetto FSS sarà autosufficiente con alimentazione, comunicazioni e controllo termico indipendenti. Il Dr. Mark Panning del Jet Propulsion Laboratory della NASA in California guiderà questa suite di payload.

60 anni di NASA, celebrando dove arte e scienza si incontrano

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Il Lunar Reconnaissance Orbiter ha catturato questa immagine del bacino di Schrödinger, un grande cratere vicino al polo sud sul lato opposto della luna. Credito: NASA/LRO/Ernie Wright

La Lunar Interior Temperature and Materials Suite (LITMS), l’altro carico utile diretto al bacino di Schrödinger, è una suite di due strumenti: la Lunar Instrumentation for Thermal Exploration con trapano pneumatico Rapidity e il Lunar Magnetotelluric Sounder.

Questa suite di carico utile studierà il flusso di calore e la conduttività elettrica dell’interno lunare nel bacino di Schrödinger, dando uno sguardo approfondito al flusso di calore e meccanico interno della Luna.

I dati LITMS integreranno i dati sismici acquisiti dall’FSS per fornire un quadro più completo del sottosuolo vicino e profondo del lato nascosto della Luna. Il Dr. Robert Grimm del Southwest Research Institute guiderà questa suite di payload.

Mentre queste selezioni sono definitive, le trattative continuano per ogni importo del premio.

Queste indagini dimostrano il potere del CLPS di fornire grandi risultati scientifici in piccoli pacchetti, fornendo accesso alla superficie lunare per raggiungere obiettivi scientifici ad alta priorità per la Luna“, ha affermato Lori Glaze, direttore della Planetary Science Division della NASA.

Quando gli scienziati analizzeranno questi nuovi dati insieme ai campioni lunari restituiti dall’Apollo e ai dati delle nostre numerose missioni orbitali, faranno avanzare la nostra conoscenza della superficie e dell’interno lunare e aumenteranno la nostra comprensione di fenomeni cruciali come l’erosione spaziale per informare le future missioni con equipaggio destinate sulla Luna e oltre”.

Con queste selezioni in atto, la NASA lavorerà con l’ufficio CLPS presso il Johnson Space Center dell’agenzia a Houston per emettere ordini di attività per consegnare queste suite di payload sulla Luna nel 2024.

Per queste suite di payload, l’agenzia ha anche selezionato due scienziati di progetto per coordinare le attività scientifiche, compresa la selezione dei siti di atterraggio, lo sviluppo di concetti operativi e l’archiviazione dei dati scientifici acquisiti durante le operazioni di superficie.

La dottoressa Heidi Haviland del Marshall Space Flight Center della NASA a Huntsville, in Alabama, coordinerà la suite prevista per la consegna a Reiner Gamma, e il dottor Brent Garry del Goddard Space Flight Center della NASA a Greenbelt, nel Maryland, coordinerà le consegne del carico utile al bacino di Schrödinger.

Il CLPS è una parte fondamentale degli sforzi di esplorazione lunare di Artemis della NASA. I payload scientifici e tecnologici inviati sulla superficie lunare come parte del CLPS aiuteranno a gettare le basi per le missioni umane e una presenza umana sostenibile sulla superficie lunare.

L’agenzia ha assegnato sei incarichi di ordine ai fornitori di CLPS per le consegne lunari tra la fine del 2021 ed il 2023, con ulteriori premi di consegna previsti almeno fino al 2028.

Articoli più letti