2.3 C
Rome
venerdì, Dicembre 2, 2022
HomeEconomia e FinanzaIl crollo del bitcoin e il sell-off dell'oro

Il crollo del bitcoin e il sell-off dell’oro

Data:

Prepping

Illuminazione domestica di emergenza

Diamo un'occhiata ad alcune semplici opzioni di illuminazione di...

Usi di sopravvivenza per l’olio da cucina

L'olio da cucina potrebbe non essere un elemento che...

Kit di sopravvivenza urbana: gli strumenti critici da avere

Vivi in ​​una città e sei preoccupato per la...

Come tirare con una fionda con la massima precisione

In molte nazioni non è facile poter ottenere il...

Bug in o out, i tempi di risposta contano

Pensiamoci, quasi tutti abbiamo ben classificati INCH, BOB o...

La spettacolare implosione dell’exchange di criptovalute FTX, una cosiddetta startup unicorno recentemente valutata 32 miliardi di dollari, è solo l’ultima brutta notizia per gli investitori in bitcoin, ethereum e altri asset digitali. Ma il 2022 è stato un anno terribile per le criptovalute già prima della soap opera FTX-Binance.

I prezzi dei bitcoin si aggirano attualmente intorno ai 16.500 dollari, in calo rispetto al livello di 20.000 dollari di una settimana fa. Tuttavia, anche a $ 20.000, era ben lontano dal prezzo di $ 46.000 a cui il bitcoin era scambiato l’ultimo giorno del 2021.

insomma, gli investitori che speravano che l’aumento dei tassi di interesse e livelli più elevati di inflazione sarebbero stati positivi per i cosiddetti asset alternativi come criptovalute e oro hanno avuto un brusco risveglio quest’anno.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

I prezzi dell’oro sono scesi di circa il 6% quest’anno e il prezzo del metallo giallo non è lontano dai minimi toccati all’inizio della pandemia di Covid-19 all’inizio del 2020. L’oro, come il bitcoin, è poi salito nell’ultima parte del 2020 come una sorta di commercio rifugio.

L’oro e le criptovalute possono riprendersi? La forza del dollaro USA ha danneggiato sia i metalli preziosi che le criptovalute. Perché acquistare oro o asset digitali quando il biglietto verde si sta rivelando il re delle valute?

Alcuni esperti sperano che il peggio possa presto finire per bitcoin e altre criptovalute.

Il bitcoin ha storicamente avuto grandi oscillazioni su e giù

Questa non è la prima volta che si è verificato il cosiddetto inverno delle criptovalute. I prezzi dei bitcoin sono stati notoriamente volatili negli ultimi anni, ma hanno comunque fatto meglio di molti dei principali indici del mercato azionario.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Bitcoin ed Ethereum sono andati su e giù, ma hanno comunque guadagnato molto dalla metà del 2020. In questo orizzonte temporale più lungo, le risorse digitali stanno ancora sovraperformando i titoli tecnologici“, ha affermato Jeff Dorman, chief investment officer di Arca, un’azienda specializzata in criptovalute.

Il crollo delle criptovalute ha anche portato a un massiccio crollo delle azioni di società quotate in borsa con legami con bitcoin, come Coinbase, le società di criptovalute Hive (HVBTF) e Riot (RIOT) e la banca bitcoin Silvergate (SI) .

Reazione eccessiva nel più ampio settore delle criptovalute?

Alcuni analisti pensano che sia un errore punire l’intera industria delle criptovalute a causa dei problemi di FTX. Il quasi collasso di FTX, uno dei più grandi exchange di criptovalute, ha sollevato preoccupazioni di contagio a tutto il mercato delle criptovalute.

Sebbene riconosciamo che la saga di FTX potrebbe pesare sullo spazio crittografico a breve termine, riteniamo anche che la svendita delle azioni [Silvergate]… rifletta un significativo malinteso sui meccanismi della piattaforma dell’azienda“, ha affermato Mark Palmer, capo di ricerca sugli asset digitali presso BTIG, in un report.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Un venture capitalist che si concentra su bitcoin e criptovalute ha convenuto che i problemi di FTX non faranno deragliare l’intero universo delle risorse digitali.

Gli investitori non sembrano essere preoccupati per l’impatto di FTX sul futuro di bitcoin“, ha affermato Alyse Killeen, fondatrice e managing partner della società di venture capital Stillmark. A tal fine, la sua azienda ha recentemente investito nella società di infrastrutture bitcoin Hoseki, una società sostenuta anche dalla società madre di Fidelity.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Killeen ha aggiunto che il calo dei prezzi dei bitcoin che si stava verificando anche prima del crollo di FTX è un segno che le criptovalute non sono ancora una vera copertura contro l’inflazione e un dollaro più forte.

Ciò potrebbe eventualmente cambiare una volta che il bitcoin maturerà. Ma per ora, l’adozione delle criptovalute è ancora nelle sue fasi nascenti. Quindi la forza del dollaro è ancora negativa per bitcoin.

Bitcoin è ancora giovane. È ancora una nuova forma di valuta, pagamento e riserva di valore“, ha affermato.

Anche l’oro non brilla ancora

La forza del potente dollaro è stata un vento contrario anche per l’oro, e non è ancora chiaro se il biglietto verde si indebolirà sostanzialmente presto… anche se i dati sull’inflazione di ottobre hanno mostrato un aumento dei prezzi al consumo inferiore alle attese. Ciò potrebbe portare la Fed a iniziare a rallentare il ritmo dei rialzi dei tassi.

In questo contesto attuale, la politica monetaria rimane la forza dominante“, ha affermato Joe Cavatoni, chief market strategist per il Nord America con il World Gold Council. “Dovremo vedere cosa succede alla domanda di investimenti e al prezzo dell’oro una volta che l’inflazione si sarà stabilizzata a un ritmo costante“.

Cavatoni ha affermato che la debolezza dell’oro quest’anno è dovuta principalmente a una “risposta più tattica ai persistenti aumenti dei tassi della Fed e all’impennata del dollaro USA” da parte dei grandi investitori istituzionali.

Il dollaro potrebbe avere più spazio per correre. Potrebbe essere una cattiva notizia per l’oro.

Il denaro è ancora il re“, ha affermato Bob Doll, chief investment officer di Crossmark Global Investments. “Il dollaro alla fine deve indebolirsi e ciò potrebbe far ripartire l’oro, ma è difficile chiamare massimi e minimi nelle valute“.

Articoli più letti