AST SpaceMobile: investimento da 155 milioni da Google e AT&T

La società sta sviluppando una costellazione di satelliti che si connettono direttamente agli smartphone, promettendo una copertura globale e accessibile

0
51
AST SpaceMobile

AST SpaceMobile, una società che sta sviluppando una costellazione di satelliti in grado di connettersi direttamente agli smartphone, ha ricevuto un importante investimento da parte di due giganti tecnologici: Google e AT&T.

Questi due colossi si sono uniti a Vodafone, uno dei principali operatori di telecomunicazioni in Europa e in Africa, per finanziare con 155 milioni di dollari il progetto di AST SpaceMobile, che mira a fornire una copertura globale e accessibile a miliardi di persone che vivono in aree remote o scarsamente servite.

AST SpaceMobile

L’investimento strategico fa parte di un piano più ampio di AST SpaceMobile per raccogliere almeno 300 milioni di dollari per sostenere le sue ambizioni di lanciare i suoi primi cinque satelliti operativi entro la fine di marzo e iniziare a offrire servizi commerciali quest’anno.

La società ha anche annunciato di aver ottenuto una struttura di debito di 51,5 milioni di dollari e di aver venduto azioni scontate per 100 milioni di dollari, con la possibilità di raccoglierne altri 15 milioni se il suo sottoscrittore eserciterà l’opzione di acquisto.



La toria di AST SpaceMobile fino ad oggi

AST SpaceMobile, fondata nel 2017 e quotata al Nasdaq nel 2021 tramite una fusione con una SPAC (società di acquisizione per scopi speciali), ha l’obiettivo di creare una rete di satelliti in orbita terrestre bassa (LEO) che possano comunicare direttamente con i normali smartphone, senza bisogno di hardware o software aggiuntivi.

La società sostiene che la sua tecnologia brevettata consentirà ai suoi partner di rete mobile terrestre, come AT&T e Vodafone, di estendere la loro copertura e di mantenere i loro abbonati connessi ovunque si trovino.

Per dimostrare le sue capacità, AST SpaceMobile ha lanciato nel 2019 un prototipo di satellite chiamato BlueWalker-3, che ha raggiunto velocità di download di circa 14 megabit al secondo e ha effettuato la prima telefonata 5G a un normale smartphone in una zona morta cellulare durante i test di settembre.

AST SpaceMobile

La società prevede di lanciare i suoi primi cinque satelliti operativi, noti come Blocco 1, su un razzo SpaceX Falcon 9 dedicato entro la fine di marzo; questi satelliti, chiamati BlueBirds, pesano circa 1.500 chilogrammi e hanno una capacità 10 volte maggiore di BlueWalker-3.

AST SpaceMobile ha inoltre in programma di produrre e lanciare satelliti più grandi e potenti, noti come Blocco 2, che avranno una capacità 10 volte maggiore di quelli del Blocco 1. La società mira a costruire una costellazione di circa 240 satelliti entro il 2024, che potranno servire circa 1,6 miliardi di persone in 49 paesi, principalmente nelle regioni equatoriali, ed entro il 2027, la società prevede di espandere la sua costellazione a oltre 700 satelliti, che potranno coprire il 95% della popolazione mondiale.

L’investimento di Google, AT&T e Vodafone è un segnale di fiducia e di interesse per il progetto di AST SpaceMobile, che potrebbe avere un impatto significativo sul mercato globale delle telecomunicazioni e sulla diffusione dell’accesso a Internet, malgrado ciò la società deve ancora affrontare diverse sfide, tra cui la concorrenza di altri operatori satellitari, come Starlink di SpaceX e OneWeb, che offrono servizi di connettività a banda larga tramite terminali dedicati.

Inoltre, la società deve ancora ottenere le necessarie approvazioni normative in diversi paesi, tra cui gli Stati Uniti, dove ha incontrato l’opposizione di alcuni operatori di telecomunicazioni che temono che la sua tecnologia possa interferire con le loro frequenze.

AST SpaceMobile

AST SpaceMobile ha dichiarato di essere fiduciosa di poter superare queste sfide e di offrire un servizio innovativo e conveniente ai suoi clienti. La società ha affermato di voler contribuire a ridurre il divario digitale e a migliorare la vita di miliardi di persone che attualmente non hanno accesso a una connessione Internet affidabile e di qualità.

Se sei attratto dalla scienzadalla tecnologia, o vuoi essere aggiornato sulle ultime notiziecontinua a seguirci, così da non perderti le ultime novità e news da tutto il mondo!

2