13.8 C
Rome
sabato, Dicembre 3, 2022
HomeArcheologia e StoriaScoperta una pietra pomerica che delineava i confini cittadini dell'antica Roma

Scoperta una pietra pomerica che delineava i confini cittadini dell’antica Roma

Data:

Prepping

Illuminazione domestica di emergenza

Diamo un'occhiata ad alcune semplici opzioni di illuminazione di...

Usi di sopravvivenza per l’olio da cucina

L'olio da cucina potrebbe non essere un elemento che...

Kit di sopravvivenza urbana: gli strumenti critici da avere

Vivi in ​​una città e sei preoccupato per la...

Come tirare con una fionda con la massima precisione

In molte nazioni non è facile poter ottenere il...

Bug in o out, i tempi di risposta contano

Pensiamoci, quasi tutti abbiamo ben classificati INCH, BOB o...

Gli archeologi hanno scoperto una delle pietre che delineavano i confini cittadini dell’antica Roma risalente al 49 d.C, quando regnava l’imperatore Claudio.

Il rinvenimento è stato effettuato durante gli scavi per un nuovo sistema fognario.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

La pietra pomerica, un’enorme lastra di travertino che veniva utilizzata per segnare i confini del pomerium, un perimetro sacro, militare e politico che segnava il confine della città vera e propria con il territorio esterno di Roma.

Il ritrovamento è avvenuto il 17 giugno durante gli scavi per deviare una rete fognaria che passava sotto il mausoleo dell’imperatore Augusto, recentemente restaurato e riaperto al pubblico, a ridosso della centrale Via del Corso nel centro storico di Roma.

La pietra pomerica e la sua importanza simbolica

Nell’antica Roma, l’area del pomerium era un terreno consacrato lungo le mura della città , dove era vietato coltivare, abitare o costruire e attraverso il quale era vietato entrare con armi.

In una conferenza stampa tenutasi al museo dell’Ara Pacis vicino al mausoleo, Claudio Parisi Presicce, direttore dei Musei Archeologici di Roma, ha affermato che la pietra aveva un significato sia civile che simbolico .

L’atto di fondazione della città di Roma parte dalla realizzazione di questo ‘pomerio’”, ha detto dell’area consacrata. La pietra presenta un’iscrizione che ha permesso agli archeologi di datarla a Claudio e all’ampliamento del pomerio nel 49 d.C., che stabilì i nuovi confini della città di Roma .

---L'articolo continua dopo la pubblicità---
Scoperta pietra rara che delinea i confini della città dell'antica Roma
Un dettaglio dell’iscrizione rivenuta sulla pietra. Credit: AP Photo/Domenico Stinellis
Scoperta pietra rara che delinea i confini della città dell'antica Roma
I fotografi scattano foto durante la presentazione alla stampa del reperto archeologico emerso durante gli scavi presso il Mausoleo di Augusto a Roma. La monumentale pietra pomerica risale all’imperatore romano Claudio ed era utilizzata per segnare il ‘pomerium’ i sacri confini dell’Urbe, la città di Roma, durante l’impero romano. Credito: AP Photo/Domenico Stinellis

Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, presente all’evento, ha notato che a Roma finora erano state scoperte solo altre 10 pietre di questo tipo, l’ultima 100 anni fa.

Roma non smette mai di stupire e mostra sempre i suoi nuovi tesori“, ha detto.

La pietra sarà esposta al museo dell’Ara Pacis, la casa, progettata da Richard Meier, di un altare del I secolo, fino all’apertura del museo di Augusto.

Articoli più letti