Nuovo farmaco per il diabete è efficace anche per la perdita di peso

Il farmaco per il diabete venduto con il marchio Mounjaro potrebbe essere disponibile su prescrizione nel 2024, in base alle disponibilità

0
322
Nuovo farmaco per il diabete è anche efficace per la perdita di peso
Nuovo farmaco per il diabete è anche efficace per la perdita di peso

Un nuovo farmaco per il trattamento del diabete è stato approvato per l’utilizzo nel Regno Unito. La tirzepatide (venduta con il marchio Mounjaro) potrebbe essere disponibile su prescrizione nel 2024, in base alle disponibilità.

Mounjaro è un trattamento che aiuta l’organismo a controllare la glicemia (zuccheri) dopo i pasti e a regolare l’appetito. La ricerca sul farmaco ha dimostrato che sia più efficace nel controllare lo zucchero nel sangue e portare a una maggiore perdita di peso rispetto ai farmaci per il diabete di tipo 2 attualmente disponibili su presrizione.

Che cos’è la tirzepatide

Come informa Science Alert, la tirzepatide è derivata da una proteina con una struttura simile all’ormone GIP (peptide insulinotropico glucosio-dipendente), che stimola il rilascio di insulina). Ma la particolarità della tirzepatide è che si lega ai recettori di un altro ormone chiamato GLP-1 (peptide 1 simile al glucagone), che rilascia anche insulina. Ciò rende la tirzepatide il primo “doppio agonista ormonale” (un farmaco che si lega al recettore di un ormone e lo attiva) ad essere approvato per il trattamento del diabete di tipo 2. Semaglutide (venduto con il marchio Ozempic) prende di mira solo il GLP-1.

Caratteristiche del farmaco

Gli ormoni GLP-1 e GIP sono prodotti da cellule specializzate nel nostro intestino tenue e crasso, che li rilasciano in risposta all’aumento dei livelli di glucosio nel sangue dopo un pasto. GLP-1 e GIP agiscono entrambi sul pancreas per aumentare la produzione dell’ormone insulina, che abbassa il glucosio nel sangue. Riducono anche la produzione di glucagone , che normalmente aumenta i nostri livelli di glucosio quando sono troppo bassi. Si ritiene che la minore capacità di regolare i livelli di glucosio dopo i pasti sia una delle cause del diabete di tipo 2.

Gli effetti del GIP e del GLP-1 che il nostro corpo produce naturalmente durano solo circa due minuti. Ma la tirzepatide ha modificato la struttura di questi ormoni in modo che si degradino lentamente e abbiano un’azione più lunga (durano circa cinque giorni). Ciò significa che la tirzepatide deve essere somministrata solo una volta alla settimana.



L’utilità di Mounjaro

Poiché la tirzepatide imita gli effetti di due ormoni, forse non sorprende che gli studi di ricerca abbiano scoperto che è più efficace del semaglutide, che agisce solo sul GLP-1. Uno studio di 40 settimane ha confrontato i dosaggi di 5 mg, 10 mg e 15 mg di tirzepatide (tutti approvati per l’uso) con 1 mg di semaglutide.

Lo studio ha rilevato che tutte le dosi di tirzepatide erano più efficaci di semaglutide nel ridurre i livelli medi di zucchero nel sangue – con oltre l’80% dei pazienti trattati con tirzepatide in grado di raggiungere i propri obiettivi di glucosio (è importante notare qui che la dose di un farmaco è correlata alla quantità efficace, quindi i livelli di dosaggio di diversi farmaci non sono paragonabili).

Uno studio separato durato un anno ha rilevato che 15 mg di tirzepatide erano efficaci nel controllare i livelli di glucosio nel sangue quanto l’insulina. Un altro vantaggio della tirzepatide per le persone che vivono con il diabete di tipo 2 è che supporta la perdita di peso. La ricerca mostra che coloro che assumevano tirzepatide per il diabete di tipo 2 hanno perso in media tra l’8,5% e il 13% del loro peso corporeo, mentre quelli che assumevano semaglutide hanno perso circa il 7%.

Persone col diabete e in sovrappeso

Circa l’80%-90% delle persone che convivono con il diabete di tipo 2 sono in sovrappeso o obese. Fino a poco tempo fa, i farmaci utilizzati per trattare questa malattia non determinavano alcuna perdita di peso o erano addirittura collegati ad un aumento di peso.

I nuovi farmaci come semaglutide e tirzepatide, che abbassano contemporaneamente la glicemia e promuovono la perdita di peso, hanno trasformato il nostro approccio al trattamento del diabete di tipo 2.

2