Il misterioso verme delle profondità marine-video

L'insolita creatura a forma di pom-pom è in realtà un tipo di verme marino segmentato noto come polichete

0
801
Il misterioso verme delle profondità marine
Il misterioso verme delle profondità marine

Una bizzarra creatura del fondale marino ricoperta di luminosi tentacoli simili a spaghetti arancioni ha recentemente fatto il suo debutto su Internet in filmati video appena rilasciati.

L’insolita creatura a forma di pom-pom è in realtà un tipo di verme marino segmentato noto come polichete e appartiene a un gruppo opportunamente chiamato: vermi spaghetti.

I ricercatori del Monterey Bay Aquarium Research Institute (MBARI) hanno catturato filmati del verme che imita la pasta nel 2012 utilizzando un veicolo telecomandato (ROV), mentre esploravano il Golfo di California al largo della costa del Messico. Il video è stato rilasciato sul canale YouTube di MBARI per celebrare la Giornata Mondiale dei Policheti.

La biodiversità delle profondità marine rivelano uno spettacolare verme degli spaghetti

Questa particolare specie di verme degli spaghetti deve ancora essere ufficialmente nominata, ma appartiene al genere Biremis. Non ha occhi né branchie e usa i suoi tentacoli colorati per catturare i minuscoli frammenti di detriti organici, noti anche come neve marina, di cui si nutre, secondo una dichiarazione MBARI.



La maggior parte dei vermi spaghetti vive in tane o tunnel sotto il fondo del mare e infila i loro tentacoli simili a spaghetti nell’acqua solo per afferrare pezzetti di cibo. Ma questo verme Biremis trascorre la sua vita fuori terra ed è stato precedentemente osservato nuotare nell’acqua o strisciare sul fondo del mare per trovare luoghi in cui il cibo è abbondante, secondo MBARI.

Un altro gruppo di ricercatori MBARI ha scoperto per la prima volta la specie senza nome di vermi spaghetti nel 2003 dopo averla individuata nel Golfo della California utilizzando un ROV diverso. Ma quasi due decenni dopo quell’avvistamento iniziale, gli scienziati stanno ancora lavorando per nominare la specie.

“Sebbene dare a una specie il proprio nome sembrerebbe un processo semplice, in realtà ci vuole molto tempo e dedizione per raccogliere campioni, esaminare le caratteristiche chiave, sequenziare il DNA e assegnare un nome scientifico”, hanno affermato i rappresentanti di MBARI nella dichiarazione.

Non è chiaro esattamente quanto in profondità possa risiedere questo verme, ma la maggior parte degli avvistamenti si è verificata al di sotto di 6.560 piedi (2.000 metri) sotto la superficie, secondo MBARI.

Questo verme degli spaghetti mette in evidenza quanto poco gli scienziati sappiano delle specie di acque profonde e del ruolo che questi animali svolgono nei loro ecosistemi. L’esplorazione continua dell’oceano profondo e delle creature che ci vivono è di vitale importanza, soprattutto perché molti ecosistemi di acque profonde vengono degradati da pratiche distruttive come l’estrazione mineraria o la pesca a strascico, secondo MBARI.

“Senza dubbio molti altri meravigliosi vermi come Biremis attendono di essere scoperti nelle misteriose profondità dell’oceano”, hanno affermato i rappresentanti di MBARI.

Fonte: Mbari.org

2