PayPal attiva i pagamenti in criptovaluta

Paypal annuncia il nuovo servizio di criptovaluta per i consumatori: dopo Visa anche tale azienda guarda al futuro.

0
7043

Paypal lancia il suo servizio di criptovalute venendo incontro ai consumatori che utilizzano questa alternativa alla moneta tradizionale.

Dopo Visa, anche l’azienda di gestione dei pagamenti più famosa e diffusa della rete si adegua ai tempi nuovi e al futuro.

Con la novità introdotta da Paypal Holdings i consumatori statunitensi (e non solo) potranno utilizzare la loro criptovaluta per pagare i commercianti online a livello globale. Una mossa che potrebbe aumentare in modo significativo l’uso delle risorse digitali nel commercio quotidiano.

Criptovaluta: la mossa di Paypal

I clienti che detengono bitcoin, ether, bitcoin cash e litecoin nei portafogli digitali PayPal saranno ora in grado di convertire le loro criptomonete in valute a corso legale per effettuare acquisti online o con la loro carta prepagata Paypal, ha affermato la società.

Il servizio, su cui PayPal ha rivelato che stava lavorando dalla fine dell’anno scorso, sarà disponibile per tutti i suoi 29 milioni di commercianti nei prossimi mesi, ha detto la società.



Le dichiarazioni di Dan Schulman

Intervistato da Reuters, il presidente e CEO di Paypal, Dan Schulman, ha dichiarato riguardo questo importante passo in avanti da parte dell’azienda che amministra: “Questa è la prima volta che si possono utilizzare le criptovalute senza problemi allo stesso modo di una carta di credito o di debito all’interno del tuo portafoglio PayPal”.

Il servizio Checkout with Crypto si basa sulla possibilità per gli utenti PayPal di acquistare, vendere e detenere criptovalute, che la società di pagamenti con sede a San Jose, in California, ha lanciato a ottobre.

Aumenta il “rally” delle monete virtuali

L’offerta ha reso PayPal una delle più grandi società finanziarie tradizionali ad aprire la sua rete alle criptovalute e ha contribuito ad alimentare un rally dei prezzi delle monete virtuali.

Il valore del bitcoin è quasi raddoppiato dall’inizio di quest’anno, spinto dall’aumento dell’interesse delle società finanziarie più grandi che scommettono su una maggiore adozione e lo considerano una copertura contro l’inflazione.

L’annuncio dopo le dichiarazioni di Tesla

Il lancio di PayPal arriva meno di una settimana dopo che Tesla Inc ha dichiarato che avrebbe iniziato ad accettare pagamenti in bitcoin per le sue auto. A differenza delle transazioni PayPal in cui i commercianti riceveranno valuta fiat, Tesla ha affermato che manterrà il bitcoin utilizzato come pagamento.

Bisogna però precisare che il Bitcoin, mentre sta guadagnando terreno e popolarità tra gli investitori tradizionali, deve ancora diventare una forma di pagamento diffusa, in parte a causa della sua continua volatilità.

Le speranze di Paypal

PayPal spera che il suo servizio possa cambiare il fatto che, regolando la transazione in valuta fiat, i commercianti non si assumeranno il rischio di volatilità.

Dan Schulman ha dichiarato: “Riteniamo che sia un punto di transizione in cui le criptovalute passano dall’essere prevalentemente una classe di attività che si acquista, si detiene e/o si vende a diventare ora una fonte di finanziamento legittima per effettuare transazioni nel mondo reale presso milioni di commercianti”.

Nessun addebito per le transazioni

Riteniamo che sia un punto di transizione in cui le criptovalute passano dall’essere prevalentemente una classe di attività che si acquista, si detiene e/o si vende a diventare ora una fonte di finanziamento legittima per effettuare transazioni nel mondo reale presso milioni di commercianti.

Intanto, segnaliamo come, dopo l’annuncio di Paypal, il Bitcoin ha continuato a salire toccando una quota di 59.260 dollari.

2