Avvistato un “Ufo verde brillante” in Canada

Alla fine di luglio, secondo quanto riferito, un aereo militare e uno commerciale hanno avvistato un misterioso UFO verde che brillava nel cielo canadese, prima di svanire tra le nuvole che rotolavano sul Golfo di San Lorenzo, sulla costa orientale del Canada

1261

Alla fine di luglio, secondo quanto riferito, un aereo militare e uno commerciale hanno avvistato un misterioso UFO verde che brillava nel cielo canadese, prima di svanire tra le nuvole sul Golfo di San Lorenzo, sulla costa orientale del Canada, secondo un rapporto iniziale di Vice News.

E uno degli aerei potrebbe aver evitato di poco una collisione con il misterioso Ufo.

Un aereo militare canadese potrebbe aver evitato la collisione con l’UFO

Il rapporto inserito nel database degli incidenti aerei del governo canadese ha visto entrambi i voli descrivere un “oggetto volante verde brillante“, che “è volato in una nuvola, poi è scomparso“. 

Fortunatamente, secondo il rapporto, l’oggetto non ha influito sulle operazioni nominali di nessuno dei due voli. Uno degli aerei, un aereo militare canadese, è decollato da una base dell’Ontario per volare a Colonia, in Germania. L’altro volo commerciale con dei passeggeri era un volo della KLM Royal Dutch Airlines in transito da Boston ad Amsterdam.

Un ricercatore aeronautico e marittimo di nome Steffan Watkins ha esaminato i dati del transponder di entrambi i voli e ha osservato che l’aereo militare ha fatto una ripida salita di 300 m subito dopo l’avvistamento UFO.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

In altre parole, l’aeromobile canadese potrebbe aver “virato” verso l’alto per evitare una collisione con l’UFO, secondo un tweet di Watkins“L’avvistamento UFO sarebbe avvenuto durante la fase iniziale della pioggia di meteoriti delle Perseidi”, ha aggiunto.

Il rapporto dell’aviazione canadese aveva collegato l’evento con diverse possibili spiegazioni, tra cui una meteora, un pallone meteorologico, un razzo, ma anche “UFO“, anche se questo non significa alieni. Non necessariamente.

Nel 2019, un collezionista privato ha fatto una cospicua donazione di 30.000 documenti sugli UFO all’Università del Manitoba, a Winnipeg. Questi contenevano informazioni sull’evento Falcon Lake, che è l’incidente UFO più famoso nel paese. Il Pentagono ha rilasciato pubblicamente un rapporto tanto atteso con più di 140 documenti inediti sugli avvistamenti di UFO nel giugno di quest’anno.

Il capo della NASA crede negli alieni

Il rapporto del Pentagono affermava che “la maggior parte degli UAP (fenomeni aerei non identificati) segnalati, probabilmente rappresentano oggetti fisici”, che è quanto di più vicino il governo sia arrivato ad ammettere, ovvero che dietro il fenomeno ci sia un’intelligenza.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Ma questa non ammissione era disponibile solo nel rapporto non classificato, che era lungo solo nove pagine. Secondo il The Guardian, il maggior numero di voci sostanziali nel rapporto sono in un allegato classificato, che i cittadini comuni non possono vedere. 

Oltre alle agenzie di difesa statunitensi, altre hanno accennato alla possibilità che esistano alieni, ma di recente non sono state fatte affermazioni esplicite in entrambi i casi. Nel giugno di quest’anno, l’amministratore della NASA Bill Nelson ha dichiarato che crede che potremmo non essere soli nell’universo, dopo aver esaminato le pagine classificate del rapporto del Pentagono. 

Ho visto la versione classificata” del rapporto di intelligence, ha detto, in un intervista a CNN. “Dice fondamentalmente ciò che pensavamo, non conosciamo la risposta a ciò che hanno visto quei piloti della Marina”, ha aggiunto, sulla ben nota documentazione video degli UFO della Marina degli Stati Uniti.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---