Sistema Gremlin: un kit di sensori per individuare eventuali UFO e UAP

L'ufficio UFO del Pentagono sta sviluppando il Sistema Gremlin, un kit di sensori per aiutarlo a raccogliere dati in tempo reale su oggetti non identificati

2
228
intelligenza artificiale, Sistema Gremlin

L’ufficio UFO del Pentagono sta sviluppando il Sistema Gremlin: un kit di sensori per aiutarlo a raccogliere dati in tempo reale su oggetti non identificati nel cielo o nello spazio.

intelligenza artificiale, Sistema Gremlin

Sistema Gremlin: un kit di sensori per studiare i fenomeni anomali non identificati (UAP)

Questo secondo Tim Phillips, capo ad interim dell’All-Domain Anomaly Solution Office, o AARO, un ufficio del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti che mira a studiare i fenomeni anomali non identificati (UAP), un nuovo termine per gli UFO che comprende oggetti misteriosi non solo nel mondo cielo ma anche sott’acqua o nello spazio.

Phillips ha affermato che il suo ufficio sta lavorando con laboratori governativi e mondo accademico per sviluppare un kit di sensori altamente portatile noto come “Sistema Gremlin” in grado di acquisire dati su più spettri, secondo un rapporto di DefenseScoop.

Stiamo lavorando con alcuni laboratori governativi, come i laboratori del Dipartimento dell’Energia, e abbiamo un ottimo partner con Georgia Tech. E quello che stiamo facendo è sviluppare una suite di sensori distribuibile e configurabile che possiamo inserire nelle custodie Pelican”.



Saremo in grado di portarlo sul campo per fare una raccolta a lungo termine. Poiché l’obiettivo dell’UAP è davvero fare una sorveglianza iperspettrale per cercare di catturare questi incidenti”, ha spiegato Phillips.

La visione futura di Jeff Bezos: gli esseri umani nasceranno nello spazio e visiteranno la Terra, Sistema Gremlin

Phillips ha aggiunto che il sistema Gremlin si è già dimostrato in grado di rilevare un’ampia gamma di fenomeni, anche nello spazio: “Sta raccogliendo molti pipistrelli e uccelli. Stiamo imparando molto sul brillamento solare “, ha detto l’esperto.

Stiamo davvero iniziando a capire cosa c’è in orbita attorno al nostro pianeta e come possiamo eliminarli come oggetti anomali“, ha aggiunto.

Il sistema Gremlin consentirà al personale di acquisire dati in tempo reale e rispondere più rapidamente agli imprevisti con fenomeni anomali non identificati non appena si verificano.

Sistema Gremlin: la sperimentazione è iniziata nell’Ottobre 2023

Il team AARO ha iniziato a sviluppare i sensori di e le funzionalità associate per nell’Ottobre 2023. Il team sta attualmente sperimentando il sistema Gremlin in “una zona molto ampia in Texas”, dove i funzionari lo hanno testato contro bersagli noti di tipo drone e anche alcuni bersagli sconosciuti.

Il piano è quello di presentare il sistema alla leadership del Dipartimento della Difesa per implementarlo in risposta alle segnalazioni di incontri UAP in luoghi militarmente significativi o vicino a infrastrutture critiche degli Stati Uniti.

UFO, Sistema Gremlin

Se disponiamo di un sito di sicurezza nazionale e vengono segnalati oggetti che si muovono all’interno di uno spazio aereo limitato, o all’interno di un raggio marittimo, o in prossimità di una delle nostre astronavi, dobbiamo capire di cosa si tratta. Ed ecco perché stiamo sviluppando una capacità di sensore che possiamo implementare in risposta ai rapporti“, ha affermato Phillips.

Tra i suoi numerosi mandati al Congresso, AARO ha il compito di fornire un meccanismo sicuro attraverso il quale gli utenti ufficiali del DOD (ed eventualmente altri) possono presentare segnalazioni di possibili osservanze dell’UAP che potrebbero minacciare la sicurezza nazionale.

I primi risultati del Sistema Gremlin

Nell’ultimo mese, abbiamo chiuso circa 122 casi segnalati all’AARO: il 68% dei casi che abbiamo valutato essere una qualche forma di quella che io chiamo ‘rifiuti AARO‘: palloncini, spazzatura che si trova lassù nell’atmosfera che i nostri sensori avanzati del Sistema Gremlin sono stati in grado di rilevare”, ha detto Phillips.

Vediamo un aumento dei casi risolti in cui abbiamo identificato la tecnologia dei sistemi aerei senza pilota. Quindi, stiamo iniziando a vedere più UAS segnalati attraverso canali operativi”, ha aggiunto. Ad oggi, l’ufficio aperto da 18 mesi ha valutato circa 1.200 casi legati al servizio militare grazie al Sistema Gremlin.

Riceviamo approssimativamente tra 90 e 100-110 al mese dalle forze operative”, ha detto Phillips. Man mano che i casi vengono risolti e, se necessario e possibile, non classificati, vengono pubblicati e riportati sul sito web pubblico dell’ufficio.

Speriamo che quanto più saremo trasparenti, quanto più potremo declassificare e pubblicare sul nostro sito, per demistificare questo argomento“, ha osservato il capo ad interim dell’AARO. Un’altra richiesta importante del Congresso per l’ufficio è la creazione di un rapporto in due volumi sul coinvolgimento del governo americano con l’UAP.

La direzione è arrivata dopo numerose segnalazioni di informatori da parte di ex funzionari della difesa degli Stati Uniti che hanno condiviso resoconti personali di quelli che presumibilmente sono incontri nascosti dal governo con ciò che pensano potrebbero essere imbarcazioni e tecnologie di “origine non umana”.

UFO, Sistema Gremlin

Molti casi UAP gestiti in passato dal governo, e le indagini nell’attuale portafoglio di AARO, rimangono irrisolti. Phillips ha anche rifiutato di rispondere a diverse domande dei giornalisti, comprese quelle su quante persone lavorano attualmente nel suo ufficio e il numero di funzionari coinvolti nello sviluppo del sistema Gremlin.

Phillips inoltre non ha confermato se AARO abbia risolto casi con oggetti “transmediali” o mutaforma, o tecnologie innovative generate da Stati Uniti, Cina o Russia: “Per quanto riguarda le altre tecnologie avanzate, ci sono stati alcuni casi, ma non possiamo discuterne adesso“, ha concluso Phillip riguardo i risultati del Sistema Gremlin.

2