Audi: dal 2026 produrrà solo auto elettriche

Mentre i paesi cercano di incidere sulle proprie emissioni di carbonio, anche le case automobilistiche si stanno impegnando per rendere il mondo un luogo meno inquinato. Audi ha dichiarato una scadenza per i suoi progetti di motori a combustione e prevede di rilasciare solo modelli ad alimentazione elettrica a partire dal 2026

0
973
Indice

Mentre i paesi cercano di incidere sulle proprie emissioni di carbonio, anche le multinazionali si stanno impegnando per rendere il mondo un luogo meno inquinato. La casa automobilistica tedesca con sede a Ingolstadt Audi ha comunicato che prevede di rilasciare solo modelli ad alimentazione elettrica a partire dal 2026. 

Da un modest 10.000 unità nel 2010, il numero di veicoli elettrici è salito a 7,2 milioni di unità nel 2019. L’Agenzia internazionale per l’energia stima che quasi il 47% di queste vendite abbia avuto luogo in Cina. 

Tuttavia, le auto elettriche ora occupano una quota di mercato dell’1% in almeno 20 paesi. Mentre i governi promuovono l’adozione di veicoli elettrici, le case automobilistiche stanno rispondendo alle mutevoli preferenze del mercato. 

Come ha riconosciuto il CEO di Audi, Markus Duesmann, “Il ritmo del cambiamento nella nostra società sta aumentando rapidamente. Ecco perché stiamo accelerando la nostra trasformazione”, poiché Audi ha adottato una strategia globale per passare alla mobilità elettrica. 

“Non sviluppiamo semplicemente tecnologia fine a se stessa. Deve essere consequenziale ed efficace nel mantenere il mondo in movimento”. Il motto di Audi “Vorsprung Durch Technik” (progresso attraverso la tecnologia) viene ora riproposto per risolvere i problemi delle emissioni di carbonio e del riscaldamento globale, ha affermato la società. 



A tal fine, l’azienda non solo prevede di interrompere la produzione di motori a combustione entro il 2033, ma vuole anche che le sue auto elettriche siano sistemi di azionamento a emissioni zero. 

A un livello più ampio, l’azienda vuole allineare la propria attività con attività sostenibili come la mitigazione dei cambiamenti climatici, la protezione delle risorse limitate e pratiche socialmente responsabili. 

Oltre alla trasmissione elettrica, Audi vuole fornire una soluzione di mobilità olistica alimentata da un ecosistema senza soluzione di continuità che offrirà una guida autonoma in futuro. La strategia aziendale è stata decisa dopo mesi di analisi di oltre 600 tendenze globali nel settore della mobilità.

Guidato dal Chief Strategist Silja Pieh, il team di ricerca ha preso input da oltre 500 dipendenti Audi a vari livelli gerarchici e mercati importanti come la Cina e gli Stati Uniti, afferma il comunicato stampa. 

Oltre a un cambiamento nell’apparato propulsore, il marchio dei quattro anelli prevede anche di riprogettare i requisiti dell’angolo di sterzata, la coppia manuale e l’acustica dei propri veicoli per offrire un’esperienza di guida unica ai propri clienti in futuro. 

2