Ossibuchi di manzo al vino rosso ed erbe aromatiche

Accompagnati da un buon contorno, gli ossibuchi di manzo al vino rosso soddisferanno i palati più esigenti. Non è una ricetta veloce, ma il risultato ti ripagherà ampiamente dell'attesa!

461

Per dare un tocco in più a questo piatto, ossibuchi di manzo al vino rosso, prima di portarlo in tavola passa il fondo di cottura (compreso sedano, cipolla e carota) al mixer, meglio ancora se al passaverdure se vuoi ottenere un risultato più “rustico“.

Accompagnato da un buon contorno- ad esempio un ricco purè, funghi trifolati o dei fagiolini ripassati al burro – soddisferà i palati più esigenti. Non è una ricetta veloce nella preparazione, ma il risultato ti ripagherà ampiamente dell’attesa!

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 ossibuchi di manzo
  • 30 g di lardo tagliato a listarelle
  • Un misto di erbe (prezzemolo, rosmarino, salvia e alloro)
  • Uno spicchio d’aglio
  • Una costa di sedano
  • Una cipolla
  • Una carota
  • Burro
  • Una bottiglia di vino rosso piuttosto corposo
  • Noce moscata
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale
  • Pepe

Ossibuchi di manzo al vino rosso ed erbe aromatiche: preparazione

Incidi in più punti (compreso i bordi, per impedire che si arriccino in cottura) la carne degli ossibuchi, in ogni fessura metti un pezzetto di lardo. Sbuccia l’aglio e tritalo finemente insieme al mazzetto di erbe aromatiche, quindi aggiungi un pizzico di sale e pepe, poi mescola il tutto e tieni da parte in una scodellina.

Sbuccia la cipolla, riducila in fettine sottili e poi lasciala rosolare brevemente in una pentola larga e dal fondo spesso, insieme a una noce di burro e un filo d’olio. Infarina leggermente gli ossibuchi, adagiali in un tegame antiaderente (ad esempio come questo, in vendita su Amazon) spolverizzali con il trito aromatico, aggiungi il sedano e la carota mondati e tagliati a tocchetti.

Alza la fiamma e falli rosolare rigirandoli spesso, poi mettili in un piatto dopo aver scolato l’unto in eccesso. A questo punto stempera il fondo di cottura con poca farina (avendo cura di non formare grumi) versa un bicchiere di vino rosso e fai restringere il sugo. Rimetti ora la carne nella pentola e unisci il vino rimasto.

Copri e fai cuocere il tutto per almeno tre ore a fiamma bassa, regolando di sale verso la fine. Controlla spesso la cottura, per non rischiare che si attacchino al fondo della pentola. Servi gli ossibuchi di manzo al vino rosso accompagnati dal cremoso intingolo, insieme al contorno scelto.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---


Il vino adatto

Un piatto “importante” come questo ha bisogno di essere accompagnato da un vino altrettanto robusto. Gran parte degli chef e dei sommelier abbinerà certamente il Barolo, un vino dal bouquet speziato e sottile essenza di tartufo e bacche. Per godere al meglio le sue qualità, non dimenticare di lasciarlo respirare qualche ora prima di servirlo insieme agli ossibuchi di manzo.