Odysseus: la missione verrà interrotta

A pochi giorni dall'allunaggio, la missione del lander Odysseus verrà interrotta a causa dei guasti tecnici causati da un attracco non proprio ideale

2
1442
Il 22 l'atterraggio del lander Odysseus. La NASA lo trasmetterà in diretta streaming

Secondo la società Intuitive Machines, gli ingegneri del controllo di volo prevedono di perdere i contatti con il lander lunare privato americano Odysseus, interrompendo la missione cinque giorni dopo il suo atterraggio laterale.

Il 22 l'atterraggio del lander Odysseus. La NASA lo trasmetterà in diretta streaming

La fine della breve avventura di Odysseus

Restava da vedere quanti dati scientifici sarebbero potuti andare perduti a causa del rovinoso attracco dell’Odysseus, che secondo le stime precedenti dell’azienda e della la NASA, avrebbe dovuto operare sulla Luna dai sette ai dieci giorni.

Le previsioni della compagnia per una fine prematura della missione sono arrivate quando sono emersi nuovi dettagli sui test e sugli errori umani che hanno portato a un guasto in volo dei telemetri a guida laser della navicella prima del suo atterraggio giovedì scorso vicino al polo sud della Luna.

Un funzionario di Intuitive Machines ha affermato che la perdita dei telemetri è derivata dalla decisione della società di rinunciare a un test di accensione del sistema laser per risparmiare tempo e denaro durante i controlli pre-volo dell’Odysseus presso il Kennedy Space Center della NASA in Florida.



C’erano certamente delle cose che avremmo potuto fare per testarlo e farlo effettivamente funzionare. Sarebbero stati molto dispendiosi in termini di tempo e molto costosi”, ha dichiarato a Reuters Mike Hansen, responsabile dei sistemi di navigazione dell’azienda: “Quindi quello è stato un rischio come azienda che abbiamo riconosciuto e accettato”.

Odysseus

Intuitive Machines ha rivelato che i telemetri laser, progettati per fornire letture di altitudine e velocità di avanzamento al sistema di navigazione autonomo di Odysseus, erano inutilizzabili perché gli ingegneri dell’azienda avevano trascurato di sbloccare l’interruttore di sicurezza dei laser prima del lancio, avvenuto il 15 febbraio. la serratura, simile all’interruttore di sicurezza di un’arma da fuoco, può essere disattivata solo manualmente.

Il problema tecnico del telemetro, rilevato poche ore prima della discesa finale, ha costretto i controllori di volo a inviare Odysseus in un’orbita extralunare mentre improvvisavano una soluzione per evitare quello che avrebbe potuto essere un catastrofico atterraggio di fortuna.

Hansen, l’ingegnere che ha realizzato la “patch” del software che ha risolto il problema, ha detto che la società deve ancora determinare se la soluzione di navigazione improvvisata, che utilizzava un sistema sperimentale fornito dalla NASA sul lander, avrebbe potuto essere un fattore nel atterraggio laterale della navicella spaziale.

Le immagini catturate dalla navicella spaziale Lunar Reconnaissance Orbiter della NASA hanno mostrato Odysseus come un minuscolo granello sulla superficie lunare, entro un 1,5 km dal luogo di atterraggio previsto, vicino a un cratere chiamato Malapert A.

I problemi tecnici che hanno causato l’interruzione della missione di Odysseus

Intuitive Machines ha anche rilasciato le immagini durante la discesa, ma non ce n’erano ancora dalla superficie. La compagnia ha detto durante la sua prima conferenza stampa post-atterraggio che Odysseus ha immortalato il fondo di una delle sue sei gambe di atterraggio sulla superficie lunare irregolare durante la discesa finale e si è ribaltato, fermandosi orizzontalmente, apparentemente appoggiato su una roccia.

I dirigenti della Intuitive Machines hanno ipotizzato che la velocità di avanzamento della navicella spaziale all’atterraggio, circa il doppio del previsto, potrebbe essere stata un fattore determinante ma rimaneva incerto se l’uso dei telemetri laser originali avrebbe potuto fare la differenza.

In ogni caso, la postura laterale di Odysseus limitava sostanzialmente la quantità di esposizione dei suoi pannelli solari alla luce solare, necessaria per ricaricare le batterie. Inoltre, due delle sue antenne erano puntate verso terra, impedendo le comunicazioni con il lander.

I dirigenti di Intuitive Machines hanno affermato che i suoi team di ingegneri avrebbero avuto bisogno di più tempo per valutare come sarebbe stata influenzata la missione complessiva.

In un aggiornamento pubblicato online , la società con sede a Houston ha dichiarato: “I controllori di volo intendono raccogliere dati fino a quando i pannelli solari del lander non saranno più esposti alla luce. Sulla base del posizionamento della Terra e della Luna, riteniamo che i controllori di volo continueranno a comunicare con Odysseus fino a martedì mattina“, cinque giorni dopo lo sbarco.

La NASA, che ha diversi strumenti di ricerca a bordo del veicolo, ha affermato che questi carichi utili sono stati progettati per funzionare per sette giorni con l’energia solare prima che il sole tramonti sul sito di atterraggio polare.
I dirigenti della compagnia avevano dichiarato il giorno dopo l’atterraggio di Odysseus, che i suoi carichi utili sarebbero stati in grado di funzionare per circa nove o 10 giorni nello “scenario migliore“.

Odysseus

Nonostante il suo atterraggio tutt’altro che ideale, Odysseus è diventato il primo veicolo spaziale americano ad atterrare sulla Luna da quando l’ultima missione Apollo con equipaggio della NASA sulla superficie lunare ha portato lì gli astronauti Gene Cernan e Harrison Schmitt nel 1972.

È stato anche il primo atterraggio sulla Luna di un veicolo spaziale prodotto e gestito commercialmente, e il primo nell’ambito del programma Artemis della NASA, che mira a riportare gli astronauti sul satellite naturale della Terra entro questo decennio.

Intuitive Machines ha dichiarato di aver speso circa 100 milioni di dollari per il lander e di aver ricevuto 118 milioni di dollari dalla NASA nell’ambito del programma Commercial Lunar Payload Services (CLPS) dell’agenzia, un lavoro a basso budget per stimolare i voli sulla Luna da parte di imprese private.

2