13.7 C
Rome
mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeFisco e tasseLe ortensie sono velenose per i gatti?

Le ortensie sono velenose per i gatti?

Data:

Prepping

Illuminazione domestica di emergenza

Diamo un'occhiata ad alcune semplici opzioni di illuminazione di...

Usi di sopravvivenza per l’olio da cucina

L'olio da cucina potrebbe non essere un elemento che...

Kit di sopravvivenza urbana: gli strumenti critici da avere

Vivi in ​​una città e sei preoccupato per la...

Come tirare con una fionda con la massima precisione

In molte nazioni non è facile poter ottenere il...

Bug in o out, i tempi di risposta contano

Pensiamoci, quasi tutti abbiamo ben classificati INCH, BOB o...

Niente incanta l’estate più di un vaso di ortensie appena raccolte dal giardino. Quelle grandi fioriture vistose creano adorabili fiori recisi, ma se hai un gattino in casa o in giardino, devi stare attento poiché le ortensie possono essere velenose per i gatti.

In che modo i gatti vengono avvelenati dall’ortensia?

I gatti si avvelenano mangiando qualsiasi parte della pianta di ortensia. Il componente tossico dell’ortensia è chiamato glicoside cianogeno. I fiori, le foglie, i boccioli e gli steli contengono tutti il ​​veleno, ma i boccioli e le foglie contengono la maggior parte delle tossine.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Quali sono i sintomi dell’avvelenamento da ortensia nei gatti?

Come i cani, i sintomi più comuni di avvelenamento da ortensia nei gatti includono:

  • Perdita di appetito
  • vomito
  • Diarrea
  • Pancia dolorante
  • Depressione

Cosa dovrebbero fare i proprietari se sospettano che il loro gatto abbia mangiato ortensie?

Se il tuo gatto ha sgranocchiato una parte di alcuni fiori di ortensia, probabilmente devi contattare il veterinario e osservare i segni di malattia. Per fortuna, i casi di avvelenamento da ortensia in genere non sono troppo gravi, afferma la dott.ssa Michelle Burch, veterinaria della SafeHounds Pet Insurance.

Tuttavia, la tossina della pianta può far ammalare il tuo gattino che potrebbe necessitare di cure di supporto da parte del veterinario. Ciò potrebbe significare che potrebbero essere necessari liquidi, farmaci o controllo del dolore.

Mentre il tuo gatto si sta riprendendo, potrebbe anche aver bisogno di una dieta leggera come pollo cotto, riso bianco o yogurt bianco.

Come prevenire l’avvelenamento

Se hai delle ortensie nel cortile che il tuo gatto visita, dovresti trovare un modo per impedirgli di accedere alle piante per quanto possibile. “Posiziona in giardino conchiglie, rami e rampicanti spinosi che non sono attraenti per un cane o un gatto“, afferma il dott. Burch. Puoi anche provare qualche altra tattica.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Spray per olio botanico
Ci sono molti prodotti disponibili come spray per olio botanico non tossico, che può essere applicato intorno ai bordi del giardino o delle piante. “Gli oli botanici hanno un odore fastidioso per cani e gatti, fungendo da deterrente“, afferma il dott. Burch.

Irrigatore attivato dal movimento

Un irrigatore attivato dal movimento può essere installato sui bordi del giardino per tenere lontani gli animali. “Quando l’irrigatore rileva il movimento, emetterà uno spruzzo nella direzione dell’ignaro intruso”, afferma il dott. Burch.

Dissuasore ad ultrasuoni

I deterrenti ad ultrasuoni possono anche essere installati per rilevare il movimento. Emettono un suono ultrasonico e possono usare la luce per spaventare gli animali domestici che si infiltrano in alcune aree del cortile o del giardino.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Indipendentemente dalla tattica che utilizzerai per tenere separati gatti e ortensie, se hai un gattino a cui piace sgranocchiare cose come fiori e foglie, prendi precauzioni quando si tratta di coltivare, annusare e godersi le ortensie quest’estate.

Come sempre, consulta il tuo veterinario per qualsiasi domanda.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Articoli più letti