Vipera di Ayeyarwady: la nuova specie lunga circa 70cm

Gli scienziati pensano che la vipera di Ayeyarwady sia il risultato di un processo di ibridazione, cioè di incrocio tra specie diverse. Infatti, la vipera di Ayeyarwady condivide alcuni geni con la vipera dalla coda rossa e con la vipera delle mangrovie, che sono le sue specie più vicine

0
465
Vipera di Ayeyarwady: la nuova specie lunga circa 70cm
Vipera di Ayeyarwady: la nuova specie lunga circa 70cm

I serpenti sono animali affascinanti e misteriosi, che si adattano a diversi ambienti e sfidano la nostra comprensione della biodiversità, con alcune specie di serpenti che sono così simili tra loro che è difficile distinguerle, come nel caso della vipera di Ayeyarwady, mentre altre sono così diverse che sembrano appartenere a mondi diversi.

Vipera di Ayeyarwady

Questo è il caso di una nuova specie di vipera verde scoperta in Myanmar, che ha sorpreso gli scienziati per la sua varietà di colori e la sua relazione con le altre vipere.

La nuova specie appartiene al genere Trimeresurus, che comprende oltre 50 specie di vipere asiatiche, note per il loro potente veleno e la loro bellezza. Queste vipere hanno una grande diversità di forme e colori, che riflettono le loro differenti origini e adattamenti, tuttavia questa diversità rende anche difficile identificare le nuove specie, che spesso si confondono con quelle già note.

Com’è stata scoperta la vipera di Ayeyarwady

Per scoprire la nuova specie, un team di ricercatori ha esaminato le vipere che vivono in diverse regioni del Myanmar, un paese ricco di biodiversità ma poco esplorato. Hanno confrontato le caratteristiche morfologiche, come la forma del corpo, la lunghezza, il numero di squame e il colore, con i dati genetici, ottenuti da campioni di sangue e di tessuto.



Hanno scoperto che in Myanmar esistono tre specie di vipere verdi, che si differenziano tra loro per la distribuzione geografica, il colore e la genetica.

Nel nord del paese, vive la vipera dalla coda rossa (Trimeresurus erythrurus), che ha un corpo verde uniforme con poche macchie e una coda rossa. La lunghezza media di questa specie è di 72 cm, il numero di squame dorsali è di 21 e il numero di squame ventrali è di 153. La vipera dalla coda rossa ha un codice genetico (COI) di 0,01.

Vipera di Ayeyarwady

Nel sud, vive la vipera delle mangrovie (Trimeresurus purpureomaculatus), che ha un corpo variopinto di giallo, marrone e nero, con un disegno maculato. La lunghezza media di questa specie è di 65 cm, il numero di squame dorsali è di 23 e il numero di squame ventrali è di 156. La vipera delle mangrovie ha un codice genetico (COI) di 0,02.

Tra queste due specie, nella zona centrale del paese, vive la nuova specie, che è stata chiamata vipera di Ayeyarwady (Trimeresurus ayeyarwadyensis), in onore del fiume più grande del Myanmar. La lunghezza media di questa specie è di 69 cm, il numero di squame dorsali è di 21 e il numero di squame ventrali è di 154. La vipera di Ayeyarwady ha un codice genetico (COI) di 0,03.

La vipera di Ayeyarwady è una specie unica, che presenta una variazione di colore notevole, con alcuni individui sono di un verde scuro con macchie, mentre altri sono di un verde brillante senza macchie. Questa differenza di colore è dovuta a un fenomeno chiamato polimorfismo, che significa che una stessa specie può avere più forme, inoltre il polimorfismo può essere influenzato da fattori ambientali, genetici o evolutivi.

Gli scienziati pensano che la vipera di Ayeyarwady sia il risultato di un processo di ibridazione, cioè di incrocio tra specie diverse. Infatti, la vipera di Ayeyarwady condivide alcuni geni con la vipera dalla coda rossa e con la vipera delle mangrovie, che sono le sue specie più vicine. Questo suggerisce che in passato ci sia stato uno scambio di materiale genetico tra queste specie, che ha portato alla formazione di una nuova specie.

L’ibridazione è un fenomeno comune tra le vipere asiatiche, che spiega la loro elevata diversità e la loro difficoltà di classificazione, malgrado ciò l’ibridazione non è sempre un fattore negativo, ma può anche favorire la creazione di nuove specie e la loro adattabilità a nuovi ambienti.

Vipera di Ayeyarwady

La scoperta della vipera di Ayeyarwady è importante per la conoscenza della biodiversità del Myanmar e dell’Asia, che è ancora poco studiata e minacciata dalla deforestazione e dallo sfruttamento delle risorse naturali. La nuova specie è anche un esempio di come la natura possa sorprenderci con le sue meraviglie e i suoi misteri.

Se sei attratto dalla scienzadalla tecnologia, o vuoi essere aggiornato sulle ultime notiziecontinua a seguirci, così da non perderti le ultime novità e news da tutto il mondo!

2