Sequoie giganti crescono in maniera spropositata nel Regno Unito

Dalla loro introduzione nel 1800, le sequoie giganti nel Regno Unito sono cresciute fino a 55 metri di altezza e catturano in media 85 chilogrammi di carbonio all’anno

Gli alberi di sequoia gigante prosperano nel Regno Unito, crescendo a un ritmo simile a quelli della California, la casa natale degli alberi. Raggiungendo fino a 90 metri di altezza, le sequoie giganti (Sequoiadendron giganteum) sono trale piante più alte del mondo.

La specie di conifere è originaria della catena montuosa della Sierra Nevada in California, ma l rimangono solo 80.000 esemplari, in gran parte a causa degli incendi sempre più frequenti e distruttivi.

sequoie giganti

Sequoie giganti: cosa sta accadendo nel Regno Unito?

Mathias Disney dell’University College di Londra ha affermato: “Le sequoie giganti vengono coltivate ampiamente nel Regno Unito. Sono incredibili e maestose e chiaramente piuttosto affascinanti agli occhi della gente”. Dal 19° secolo nel Regno Unito sono state piantate circa mezzo milione di sequoie giganti.

sequoie giganti

Per capire la situazione delle sequoie giganti in Regno Unito e cosa sta accadendo realmente, Disney e i suoi colleghi ne hanno analizzati 97 provenienti da boschetti della Scozia e del sud-est dell’Inghilterra. Utilizzando scanner laser, il team ha mappato ogni albero in 3D per determinare con precisione quanto fosse alto e largo e stimare quanto pensasse.

sequoie giganti

Alberi che crescono a una velocità disarmante

Gli alberi a crescita più rapida che gli studiosi hanno misurato crescono quasi alla stessa velocità di quelli della California, aggiungendo 70 cm di altezza e immagazzinando 160 kg di carbonio all’anno, circa il doppio di quello di una quercia autoctona del Regno Unito. Gli alberi di Benmore sono già tra gli alberi più alti del Regno Unito con i loro 55 metri, l’attuale detentore del record è un abete Douglas di 66 metri in Scozia.

 sequoie giganti

Si tratta di alberi che  hanno “solo” 170 anni, all’incirca. Nessun albero nativo nel Regno Unito è più alto di circa 47 metri. In Inghilterra sono state riscontrate differenze significative nei tassi di crescita: le sequoie crescono più velocemente al nord, dove il clima è più umido.

Allora come sono arrivati questi alberi sino al Regno Unito? Il collezionismo di piante esotiche era un grande affare nei secoli XVIII e XIX, in gran parte come dimostrazione di ricchezza e gusto. Le sequoie giganti sono state introdotte per la prima volta nel 1853 dal commerciante di grano scozzese e appassionato collezionista dilettante Patrick Matthew, che le ha regalate agli amici. Più tardi, quello stesso anno, il vivaista commerciale William Lobb ne ha portati molti altri esemplari dalla California.

Le sequoie giganti sono divenute presto una fenomeno di tendenza e sono state piantate per creare imponenti viali agli ingressi di grandi case e tenute, nei cimiteri, nei parchi e nei giardini botanici. Le lettere su questi alberi  hanno aiutato gli studiosi a stabilire con precisione l’età gli alberi piantati, permettendo di calcolare i loro tassi di crescita. Normalmente, è necessario prelevare campioni dal nucleo di un albero per ottenere una stima accurata dell’età, ma questo procedimento può danneggiare l’albero.

Sequoie giganti: alberi maestosi

Le sequoie giganti sono alberi maestosi che fanno parte della famiglia delle cupressacea. Questi alberi iconici sono rinomati per la loro imponenza, longevità e storia evolutiva affascinante. Qui di seguito alcuni punti salienti circa questa pianta:

1. Descrizione fisica:
Le sequoie giganti sono alberi conifere di grandi dimensioni, tra gli organismi viventi più grandi del mondo. Possono raggiungere altezze incredibili di oltre 90 metri e diametri di tronco di oltre 7 metri. La corteccia è spessa e fibrosa, fornendo protezione contro gli incendi naturali.

2. Distribuzione geografica:
Le sequoie giganti sono endemiche della regione della Sierra Nevada in California, negli Stati Uniti. Sono presenti principalmente nei parchi nazionali come il Parco Nazionale di Yosemite, il Parco Nazionale delle Sequoie e il Parco Nazionale di Kings Canyon.

3. Longevità:
Le sequoie giganti sono tra gli organismi più longevi sulla Terra, con alcune specie che vivono per oltre 3.000 anni. La loro longevità è attribuita in parte alla loro resistenza ai parassiti e agli incendi.

4. Storia evolutiva:
Le sequoie giganti sono considerate fossili viventi, con esemplari che risalgono a milioni di anni fa. Hanno sopravvissuto a molteplici ere glaciali e altri cambiamenti climatici, adattandosi alle condizioni ambientali mutevoli.

5. Ecologia:
Le sequoie giganti sono un componente vitale degli ecosistemi forestali della California.
Forniscono habitat per una vasta gamma di specie animali, inclusi uccelli, mammiferi e insetti. Il loro legno morto fornisce sostegno e nutrimento per molte forme di vita.

6. Conservazione:
Nonostante la loro longevità e resistenza, le sequoie giganti affrontano minacce come incendi forestali, cambiamenti climatici e disturbi antropici. Esistono sforzi significativi per proteggere e conservare gli habitat delle sequoie giganti, comprese misure di gestione forestale e parchi nazionali.

7. Turismo e ricerca scientifica:
Le sequoie giganti attirano milioni di visitatori ogni anno, che vengono a vedere questi giganti naturali. Sono oggetto di numerosi studi scientifici che cercano di comprendere meglio la loro ecologia, la loro resistenza e il loro impatto sull’ambiente circostante.

Articoli più letti

Related articles