11 C
Rome
domenica, Dicembre 4, 2022
HomeArcheologia e StoriaDavvero tutte le strade portavano a Roma?

Davvero tutte le strade portavano a Roma?

Data:

Prepping

Illuminazione domestica di emergenza

Diamo un'occhiata ad alcune semplici opzioni di illuminazione di...

Usi di sopravvivenza per l’olio da cucina

L'olio da cucina potrebbe non essere un elemento che...

Kit di sopravvivenza urbana: gli strumenti critici da avere

Vivi in ​​una città e sei preoccupato per la...

Come tirare con una fionda con la massima precisione

In molte nazioni non è facile poter ottenere il...

Bug in o out, i tempi di risposta contano

Pensiamoci, quasi tutti abbiamo ben classificati INCH, BOB o...

All’apice del suo controllo, l’Impero Romano aveva una rete stradale che si estendeva dalla soleggiata Rocca di Gibilterra alle paludi della Mesopotamia. Come dice il proverbio, “Tutte le strade portano a Roma” — ma era davvero così?

La risposta non è facile come un “sì” o un “no” inequivocabili. È un po’ più complicato di così.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Nel 2015, tre ricercatori del Moovel Lab, un team di progettazione urbana tedesco ormai defunto, ha creato una griglia uniforme di quasi 500.000 punti su una mappa dell’Europa. Questi punti non rappresentavano città antiche o moderne, ma erano semplicemente punti casuali da cui iniziare un viaggio verso la capitale imperiale. Il team ha quindi utilizzato un algoritmo per calcolare il percorso migliore per Roma utilizzando percorsi moderni da ciascuno di questi punti di partenza. Più frequentemente un segmento di una strada è stato utilizzato attraverso i diversi punti, più è stato disegnato in grassetto sulla mappa.

I loro risultati hanno mostrato un’affascinante rete di strade che portavano a Roma, collegando altre grandi città lungo la strada, come Londra, Costantinopoli (l’odierna Istanbul) e Parigi, che facevano anche parte dell’antico impero.

La notizia della mappa è diventata virale, ma in realtà non ha dimostrato che tutte le strade portano a Roma. Se i ricercatori avessero condotto lo stesso esercizio, ma invece avessero esaminato la via più rapida da quegli stessi 500.000 punti a Berlino o Mosca, la mappa mostrerebbe una serie altrettanto vasta di strade che portano a quelle città. “Il nostro progetto non ha davvero risposto alla domanda se tutte le strade portano a Roma”, ha detto Philipp Schmitt, uno dei designer dietro l’opera d’arte. “E ‘stata un’esplorazione giocosa del 99% della domanda.” 

Eppure il progetto di Schmitt ci dice ancora qualcosa sulla resistenza delle strade romane: molte delle infrastrutture stradali europee sono ancora progettate per collegare le principali città alla capitale italiana, potenzialmente un’eredità dell’impero. Anche altri ricercatori hanno scoperto che questo è il caso.

La mappa creata da Moovel Lab che ha esaminato i modi migliori per raggiungere Roma utilizzando percorsi moderni.
La mappa creata da Moovel Lab che ha esaminato i modi migliori per raggiungere Roma utilizzando percorsi moderni.

“Abbiamo usato la modellazione al computer per esaminare i percorsi più probabili o più logici che collegano due punti del paesaggio, e poi li abbiamo confrontati con la nostra conoscenza delle strade romane per vedere se sono simili”, ha affermato César Parcero-Oubiña, un archeologo paesaggista presso l’Istituto di Scienze del Patrimonio di Madrid, Spagna. “I percorsi moderni sono spesso gli stessi nella maggior parte dei casi se vai e vieni da luoghi che erano anche città romane”. 

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

In altre parole, molte delle autostrade a più corsie europee sono i successori delle strade romane. Questo è cambiato negli ultimi anni, tuttavia, ha detto Parcero-Oubiña a WordsSideKick.com“Le autostrade di nuova costruzione evitano i luoghi popolati per risparmiare denaro nell’acquisizione di terreni, quindi ciò significa che alcune autostrade nuove di zecca non erano sempre logiche come le vecchie rotte romane”.

E questo ci porta alla domanda a portata di mano: qual era la logica romana per la costruzione di strade? Tutte le strade portavano a Roma? “Dipende dall’importanza della strada”, ha affermato Parcero-Oubiña. “La logica di come funziona un antico impero non è così diversa da quella di un paese moderno. I romani non erano così diversi da noi; stavano solo cercando di ridurre al minimo i percorsi per risparmiare tempo”.

Le strade principali erano linee rette ogni volta che la geografia lo permetteva e collegavano città importanti ad altre importanti città, ha detto Parcero-Oubiña. Queste rotte dirette erano possibili solo una volta che un paese fosse stato adeguatamente annesso dai romani e l’eventuale opposizione militare sottomessa, altrimenti non sarebbe stato abbastanza sicuro viaggiare all’aperto.

Nei primi giorni successivi all’acquisizione di una provincia, quando i barbari, o non romani, stavano ancora resistendo all’occupazione, i romani si sarebbero attenuti a percorsi più sicuri e meno diretti attraverso fitti boschi o montagne in quella provincia, ha affermato Parcero-Oubiña. Una volta che una provincia era pacifica, tuttavia, queste strade costituivano collegamenti vitali per accelerare il commercio e mantenere i militari in prima linea ben forniti di truppe e provviste.

Al suo apice, le strade dell'Impero Romano attraversavano i continenti per collegare importanti città e paesi alla sua capitale.
Al suo apice, le strade dell’Impero Romano attraversavano i continenti per collegare importanti città e paesi alla sua capitale.

“Le strade principali collegavano luoghi importanti e quindi, in un modo o nell’altro, finivano o iniziavano tutte a Roma, ma non è che dovevi passare per Roma quando viaggiavi da Londra a Parigi”, ha affermato Parcero-Oubiña. Queste strade principali erano progettate per il movimento di ruote e animali, in altre parole erano molto più sofisticate dei sentieri fangosi. “Sono stati costruiti con diversi strati come terra e roccia, e infine grandi lastre di pietra in cima. Non erano piatti, ma a forma di cupola per consentire un corretto drenaggio”, ha detto Parcero-Oubiña.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Allora, tutte le strade romane portavano a Roma? No, ma molte di quelle importanti alla fine si sono fatte strada lì. La premessa della domanda potrebbe essere comunque errata, ha detto Parcero-Oubiña, perché la maggior parte delle persone che andavano a Roma non prendevano le strade.

“Il collegamento via mare è stato molto più utile perché era più veloce ed economico”, ha affermato. “Se volevi andare dall’Iberia occidentale a Roma, per esempio, allora probabilmente avresti preso una barca e non un cavallo e un carro”.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Articoli più letti