13.7 C
Rome
mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeFisica/Astronomia/astrofisicaLa nostra piccola Luna

La nostra piccola Luna

Data:

Prepping

Illuminazione domestica di emergenza

Diamo un'occhiata ad alcune semplici opzioni di illuminazione di...

Usi di sopravvivenza per l’olio da cucina

L'olio da cucina potrebbe non essere un elemento che...

Kit di sopravvivenza urbana: gli strumenti critici da avere

Vivi in ​​una città e sei preoccupato per la...

Come tirare con una fionda con la massima precisione

In molte nazioni non è facile poter ottenere il...

Bug in o out, i tempi di risposta contano

Pensiamoci, quasi tutti abbiamo ben classificati INCH, BOB o...

Quando guardiamo la Luna nel cielo, a volte è difficile immaginare che sia un mondo a sé. Sebbene la Luna abbia alcune somiglianze con la Terra, è un mondo molto diverso dal nostro, un mondo inospitale per gli umani.

Grazie in parte alle missioni Apollo, che hanno permesso agli umani di esplorarla tra il 1969 e 1972, ora abbiamo un’idea migliore della sua composizione e della storia della sua formazione.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

La Luna è molto più piccola della Terra

“Selene”, anche questo è uno dei suoi nomi, è un corpo molto più piccolo della Terra, è circa un quarto delle dimensioni del nostro pianeta. Ha un’area leggermente più piccola rispetto al Nord e al Sud America messi insieme. Ha anche una massa circa 81 volte inferiore a quella della Terra.

Le nuvole e altri fenomeni atmosferici cambiano giornalmente l’aspetto della Terra, mentre l’aspetto del nostro satellite è abbastanza statico perché non ha atmosfera.

Come si formano i crateri?

I numerosi crateri sulla superficie lunare sono il risultato di molteplici impatti di meteoriti. I meteoriti si schiantano sulla superficie a velocità molto elevate, creando buchi decine di volte più grandi delle rocce stesse.

È sorprendente vedere così tanti crateri lunari e non sulla Terra. In effetti, anche la Terra è stata bombardata da meteoriti di tutte le dimensioni, e lo è ancora.

Tuttavia, l’atmosfera impedisce alla maggior parte di loro di raggiungere il suolo. Inoltre, l’attività geologica, come le eruzioni vulcaniche, la tettonica a zolle e l’erosione, ha continuamente rimosso i crateri.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Correlato: Nuovo impatto su Giove il 16 ottobre 2021 – video

Poiché non ha atmosfera e non ha attività tettonica, porta i segni degli impatti sin dalla sua formazione miliardi di anni fa. Una vera capsula del tempo!

Potremmo viverci? Le condizioni sulla superficie della sono molto diverse dalle condizioni sulla Terra e non supportano la vita senza attrezzature speciali.

L’assenza di un’atmosfera, che provoca forti escursioni termiche (da – 233°C di notte a 120°C di giorno) e non offre alcuna protezione dai raggi solari, così come l’assenza di acqua liquida, la rendono un luogo inospitale per la vita, soprattutto per gli umani.

La forza di gravità percepita sulla superficie di un corpo celeste dipende dalla sua massa e dalle sue dimensioni. Ecco perché la forza di gravità è molto più debole che sulla Terra (circa sei volte inferiore).

Se potessi andare sulla Luna, ti sentiresti sei volte più leggero!

Sulla Terra, i termini massa e peso sono spesso usati in modo intercambiabile, ma è importante distinguerli. La massa di un corpo è una proprietà di quel corpo; dipende dalla quantità e dalla natura della materia che contiene.

Il peso di un corpo è la forza di attrazione (gravità) tra quel corpo e un corpo celeste. Quindi abbiamo la stessa massa della Terra, ma non lo stesso peso, poiché la gravità è molto più debole sulla Luna che sulla Terra.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Alcune persone attribuiscono erroneamente la debole gravità sulla Luna alla mancanza di atmosfera. La gravità sarebbe la stessa anche se avesse un’atmosfera. La forza di gravità che sentiamo (il nostro peso) dipende solo dalle dimensioni e dalla massa della Luna, non dalla presenza o assenza di un’atmosfera.

L’esplorazione della luna

Sappiamo molto di più sulla Luna da quando gli umani ci hanno messo piede per la prima volta durante il programma Apollo. Le prime immagini scattate dalla superficie della Luna ci hanno aiutato a conoscere meglio questo mondo così diverso dalla Terra.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

In che modo è diversa dalla Terra?

Una cosa che spicca è il modo in cui gli astronauti rimbalzano sulla superficie perché lì la gravità è più debole. Anche le sfumature di grigio del paesaggio e l’oscurità immutabile del cielo sono molto diverse. Senza un’atmosfera che diffonda la luce del Sole, il cielo visto dalla superficie della Luna è sempre nero, anche di giorno!

Tra 1969 e 1972, 12 astronauti hanno camminato sulla Luna e altri 12 hanno visto la Luna da vicino ma non sono atterrati. Si parla spesso degli astronauti dell’Apollo, ma fa bene ai giovani rendersi conto che quelle missioni, come tutte le missioni spaziali, sono state il risultato di un enorme lavoro di squadra che ha coinvolto migliaia di donne e uomini dietro le quinte.

Correlato: Di cosa è fatta la Luna?

Tra le persone che lavoravano dietro le quinte c’erano le donne che lavoravano come “computer”, molte delle quali afroamericane. La tecnologia di allora era molto meno avanzata di oggi, e molti calcoli complessi venivano fatti a mano, con grande precisione, da quelle donne.

Nel 2020, gli stati più influenti, l’Italia, l’Australia, gli Emirati Arabi, il Giappone, la Gran Bretagna, Lussemburgo, gli Stati Uniti, hanno firmato un accordo per far parte del programma Artemis, il programma internazionale di esplorazione spaziale umano più ampio nella storia, che invierà i prossimi umani sulla Luna, 50 anni dopo la fine del programma Apollo.

La prima missione lunare con equipaggio non atterrerà. Un astronauta canadese ne farà parte e avrà l’opportunità di vederla da vicino. La seconda missione lunare con equipaggio atterrerà, trasportando la prima donna e il prossimo uomo a camminare sulla Luna.

Correlato: Estrarre ossigeno dalla regolite lunare

Articoli più letti