Superficie del Sole immortalata da Solar Orbiter -Video-

La navicella spaziale Solar Orbiter ha catturato le splendide immagini del paesaggio del Sole, mostrando il muschio coronale, la pioggia solare e le guglie di gas alte 9656,064 chilometri.

Sole, poli magnetici del sole

La complessa dinamica della superficie del Sole

Le osservazioni, trasmesse dalla sonda dell’Agenzia spaziale europea, hanno rilevato strutture piumate e simili a capelli fatte di plasma e hanno catturato anche eruzioni e piogge di materiale relativamente più freddo che cade in superficie.

Gli scienziati hanno che le osservazioni della complessa dinamica della superficie del Sole potrebbero aiutare a risolvere la questione del perché l’atmosfera della nostra stella è molto più calda della sua superficie: un paradosso di vecchia data nella fisica solare.

Le regioni più luminose sono a circa 1.000.000°C, mentre il materiale più freddo, che scende sotto i 10.000°C, appare più scuro. Il video è stato registrato il 27 settembre 2023 dallo strumento Extreme-Ultraviolet Imager (EUI), quando la navicella spaziale si trovava a circa un terzo della distanza della Terra dal Sole.

Eruzioni e pioggia coronale

Le immagini hanno evidenziato delicati motivi simili a merletti sul Sole, chiamato muschio coronale. Queste strutture appaiono attorno alla base di grandi anelli di campo magnetico coronale. All’orizzonte, guglie di gas, note come spicole, si elevano dalla cromosfera solare fino ad altezze di circa 10.000 km.

Al centro del campo visivo è visibile una piccola eruzione, con materiale più freddo che viene sollevato verso l’alto prima di ricadere in gran parte verso il basso. Sebbene piccola rispetto agli eventi più grandi, questa eruzione è ancora più grande della Terra.

È stato possibile osservare anche la pioggia coronale, che a meno di 10.000°C appare scura sullo sfondo luminoso di grandi anelli coronali (circa 1.000.000°C). La pioggia è costituita da grumi di plasma ad alta densità che ricadono verso il sole sotto l’influenza della gravità.

Sole, poli magnetici del sole

È davvero meraviglioso quando lo vedi accadere“, ha affermato il dottor David Long, fisico solare presso la Dublin City University e scienziato del Solar Orbiter:
In un certo senso va e viene.Se ne vedono piogge attorno ai brillamenti solari!”.

Le osservazioni potrebbero aiutare a spiegare perché, a più di 1.000.000°C, l’atmosfera esterna del Sole (nota come corona) è più di 150 volte più calda della sua superficie.

Ci si aspetterebbe che la corona fosse più fredda perché l’energia del Sole proviene dalla fornace nucleare nel suo nucleo, e le cose diventano naturalmente più fredde quanto più sono lontane da una fonte di calore. Una spiegazione è che i bagliori in miniatura, chiamati fuochi da campo, stanno pompando energia nell’atmosfera provocando il riscaldamento coronale.

Conclusioni

La questione è ancora un po’ aperta“, ha spiegato Long: “Questi fuochi da campo che Orbiter ha osservato per la prima volta si spengono costantemente”.

Si sta cercando di capire quanta energia stanno producendo e se è sufficiente per riscaldare l’atmosfera come stiamo vedendo. È la combinazione di tutte queste diverse caratteristiche”.

La missione da 1,3 miliardi di dollari è stata lanciata nel 2020 e l’anno prossimo inizierà a uscire dall’atmosfera planetaria per fornire i primi scorci dei poli nord e sud inesplorati del Sole.

Il sole ha emesso un'eruzione di classe X

Solar Orbiter è il laboratorio scientifico più complesso mai inviato verso il Sole. Sebbene la nostra stella sia stata oggetto di interesse scientifico da secoli, il suo comportamento rappresenta ancora un enigma per gli scienziati. Solar Orbiter cattura immagini del Sole da più vicino di qualsiasi altro veicolo spaziale prima e osserverà per la prima volta le sue regioni polari inesplorate.

Combinando le osservazioni dei sei strumenti di telerilevamento del Solar Orbiter e di quattro set di strumenti in situ, gli scienziati sperano di trovare risposte ad alcune domande: cosa guida il ciclo di 11 anni del Sole di crescente e calante attività magnetica?

Cosa riscalda lo strato superiore della sua atmosfera, la corona, fino a milioni di gradi Celsius? Cosa guida la generazione del vento solare? Cosa accelera il vento solare fino a raggiungere velocità di centinaia di chilometri al secondo? E in che modo tutto ciò influisce sul nostro pianeta?

Più letti nella settimana

New Horizons: lo spazio profondo è davvero completamente buio

Quattro anni fa, gli astronomi hanno avuto una spettacolare...

Siamo davvero andati sulla Luna? Il complotto lunare

Sono trascorsi oltre 50 anni dal giorno in cui la missione Apollo 11 sbarcò sulla Luna. Sono stati realizzati film, documentari, scritti libri ed esaminate le rocce

Rinvenuta grotta lunare che potrebbe ospitare gli astronauti – video

Mentre la NASA e altre agenzie spaziali pianificano una...

Rinvenuti cristalli di zolfo giallo su Marte

Gli scienziati della NASA sono rimasti sbalorditi quando una...

Pi greco: nuova rappresentazione scoperta nella teoria delle stringhe

I ricercatori hanno trovato una nuova rappresentazione in serie...

In Tendenza

Infezioni urinarie: in arrivo un vaccino per prevenirle?

Le infezioni urinarie rappresentano una delle condizioni mediche più...

Missioni Apollo: come osservare i siti di allunaggio

Le missioni Apollo hanno avuto un incredibile successo e...

Offerte Amazon di oggi: smartphone super scontati!

Per le offerte Amazon di oggi ho pensato di...

Offerte Amazon di oggi: mini lavastoviglie portatili super scontate!

Per le offerte Amazon di oggi ho pensato di...

Rapporto Limits to Growth: il 2030 segnerà il declino della civiltà

Limits to Growth è tanto impressionante quanto intimidatorio. Tutti i risultati per il nostro futuro prevedono un declino della nostra civiltà entro i prossimi 20 anni

Offerte Amazon di oggi: mouse gaming super scontati!

Per le offerte Amazon di oggi ha pensato di...

Dinastia Tang: rivoluzionario murale in tomba di 1200 anni

Nel 2018, durante dei lavori stradali nei pressi della...

Articoli correlati

Popular Categories