Starship potrebbe effettuare il primo lancio orbitale la prossima settimana

I segnali suggeriscono che il megarazzo potrebbe decollare già lunedì, ma SpaceX ha ancora bisogno di una licenza di lancio FAA

0
768
Starship potrebbe effettuare il primo lancio orbitale la prossima settimana
Starship potrebbe effettuare il primo lancio orbitale la prossima settimana

Secondo alcune indiscrezioni, Starship, il megarazzo progettato da SpaceX, potrebbe decollare già lunedì. C’è solo un problema: SpaceX ha ancora bisogno della licenza della FAA (Federal Aviation Administration) per realizzarlo.

La data in questione non è stata ancora ufficializzata, però sembra che manchi davvero poco al debutto di questa meraviglia ipertecnologica. Avrebbe così inizio l’avventura dell’astronave del magnate Elon Musk selezionata dalla NASA per riportare l’uomo sulla Luna fungendo da lander durante la missione Artemis 3.

Secondo Ars Technica, SpaceX ha trasferito il booster Super Heavy di Starship sul supporto di lancio presso la Starbase dell’azienda a Boca Chica, in Texas, mentre gli ingegneri hanno aggiunto una schermatura al supporto e alla torre per proteggerli dal calore prodotto decollo del razzo.

Inoltre, e come sottolinea anche Ars, la NASA sembra aver provvisoriamente prenotato l’uso del suo aereo WB-57 per il 10 e 11 aprile; l’agenzia spaziale utilizzerebbe il veicolo ad alta quota per tracciare il megarazzo durante il lancio.

Space X: cosa sappiamo di concreto sul megarazzo?

A darci qualche rumor sul progetto di SpaceX è il canale Youtube LabPadre che trasmette h24 le immagini in diretta da Boca Chica. Un video recente mostra le “bacchette” di SpaceX (giganteschi bracci meccanici attaccati alla torre di lancio) in posizione per sollevare lo stadio superiore di Starship e impilarlo sopra il primo stadio per assemblare completamente il razzo.



L’ipotetica data di lancio

Fonti anonime hanno detto ad Ars Technica che Starship potrebbe essere lanciato già lunedì 10 aprile, aggiungendo che SpaceX potrebbe ottenere la sua ambita licenza di lancio dalla FAA entro le prime due settimane di aprile. Fino a quando non verrà rilasciata l’ambita licenza, tuttavia, questo razzo non andrà da nessuna parte.

Bisogna precisare come SpaceX ha cercato di eseguire un test di lancio orbitale del suo megarazzo dall’estate del 2021, conducendo una serie di test di accensione statica limitati dei motori del booster.

Fervono i preparativi

A febbraio, la società ha eseguito il primo test di accensione statica su vasta scala del sistema Starship, che secondo i funzionari di SpaceX era “l’ultima casella da controllare” prima del primo tentativo di lancio orbitale del razzo. Il test ha visto il booster Super Heavy di Starship mandare su di giri 31 dei suoi 33 motori Raptor 2, che Musk considera come “motori ancora sufficienti per raggiungere l’orbita“.

Il volo di prova orbitale di Starship vedrà il decollo del razzo completamente integrato alto 120 metri, con lo stadio superiore che eseguirà meno di un’orbita completa attorno alla Terra prima di rientrare nell’atmosfera terrestre. SpaceX sta scommettendo sul suo razzo Starship come il razzo del futuro, in grado di consegnare carichi utili governativi e commerciali in orbita terrestre e oltre, con piani per raggiungere la Luna e, successivamente, anche Marte.

SpaceX va avanti e promette un futuro glorioso

In attesa del successo del volo di prova del razzo, SpaceX prevede di andare avanti con i lanci operativi di Starship, a partire dal lancio in orbita dei suoi satelliti Starlink di nuova generazione. SpaceX ha un contratto da 2,89 miliardi di dollari con la NASA, per utilizzare una versione progettata ad hoc di Starship per far atterrare gli esseri umani sulla Luna entro la fine del 2025 come parte della missione Artemis 3 dell’agenzia spaziale.

L’astronave subirà diversi test prima del precitato atterraggio sulla Luna. Pochi giorni dopo, la nave riporterà gli astronauti in orbita lunare, dove si trasferiranno sulla navicella Orion, con la quale è previsto raggiungano l’orbita lunare prima di trasferirsi sulla Starship per l’allunaggio, per poi tornare a casa.

Che cos’è Starship?

Starship è un sistema progettato per essere completamente riutilizzabile. In una successiva missione porterà sulla Luna il rover FLEX (Flexible Logistics and Exploration). Sarà un’importante svolta per l’esplorazione spaziale, in quanto Starship è già da ora considerato come il più potente razzo mai realizzato!

2