Medioevo: la vita quotidiana delle persone

Il Medioevo è associato a battaglie epiche, storie leggendarie, talvolta a secoli  bui  ma come era la vita quotidiana delle persone a quel tempo? 

La vita in campagna

Nel Medioevo la maggior parte delle persone viveva in villaggi  rurali e si dedicava all’agricoltura coltivando i terreni di proprietà del signore locale, il quale viveva in un castello. Erano infatti chiamati “villani” del signore per indicare il fatto che erano, in sostanza, suoi servi.
In queste terre essi lavoravano duramente coltivando orzo, grano, avena e altre colture su concessione del signore. Potevano avere propri giardini, dove coltivavano frutta e verdura e allevare animali da cortile come i polli per le uova,  maiali, pecore  e più raramente mucche per il latte.

La vita in città

La vita di città, pur essendo diversa da quella che si conduceva nelle campagne, era molto dura.
Le città erano affollate e sporche e molte persone lavoravano come artigiani, organizzati in corporazioni; le corporazioni delle arti e mestieri, le quali erano delle associazioni create, a partire dal XII secolo, in molte città europee per regolamentare e tutelare le attività degli appartenenti ad una stessa categoria professionale. I ragazzi cominciavano presto a lavorare come apprendisti per un periodo di sette anni imparando un mestiere.
Le altre attività lavorative più  diffuse erano  i  domestici,  i commercianti e i fornai; infine,  chi aveva la possibilità di studiare faceva il medico o l’avvocato.

Le case del medioevo

Il Medioevo è associato all’immagine di grandi castelli, in realtà la maggior parte delle persone viveva in piccole case costituita da una o due stanze spesso senza finestre. Esse erano molto affollate e di solito tutti i componenti della famiglia dormivano nella stessa stanza.
In campagna, anche gli animali della famiglia, come una mucca o un mulo, potevano vivere all’interno della casa; questa era solitamente buia, piena di fumo per il fuoco e priva di comodità.

Gli abiti

La maggior parte dei contadini indossava abiti semplici fatti di lana pesante per tenerli al caldo durante l’inverno. I ricchi indossavano abiti molto più belli fatti di lana fine, velluto e persino seta. Gli uomini generalmente indossavano una tunica, calze di lana, calzoni e un mantello. Le donne indossavano una gonna lunga chiamata kirtle, un grembiule, calze di lana e un mantello.

.Il cibo

I contadini durante il Medioevo non avevano molta varietà nella loro dieta: mangiavano principalmente pane e stufato.Lo stufato era fatto con fagioli, piselli secchi, cavoli e altre verdure a volte aromatizzate con un po’ di carne o ossa. Altri cibi come carne, formaggio e uova venivano solitamente conservati per occasioni speciali.
Dato che non avevano un modo per conservare  la carne   questa veniva mangiata fresca, una parte di essa veniva affumicata o salata per essere conservata a distanza di settimane o mesi.I nobili mangiavano una più ampia varietà di cibo tra cui carne, selvaggina,  focaccine   e budini dolci.

Le scuole

Pochissime persone frequentavano la scuola nel Medioevo. La maggior parte dei contadini imparava il proprio lavoro e l’arte della sopravvivenza grazie agli insegnamenti dei propri genitori.
Alcuni bambini apprendevano un mestiere attraverso l’apprendistato e il sistema delle corporazioni delle arti e dei mestieri. I bambini ricchi spesso imparavano attraverso i tutori e crescendo sarebbero andati a vivere nel castello di un altro signore dove avrebbero lavorato imparando le tecniche di gestione di  un grande maniero.

Anche le prime università iniziarono durante il Medioevo e al loro interno gli studenti studiavano  una vasta gamma di materie tra cui lettura, scrittura, logica, matematica, musica, astronomia e l’arte del parlare in pubblico.

Il medioevo

Nella storia dell’Europa, il Medioevo durò approssimativamente dalla fine del V alla fine del XV secolo. Cominciò con la caduta dell’Impero Romano d’Occidente nel 476 d.C. e terminò con la caduta di Costantinopoli nel 1453 d.C. prima di passare al Rinascimento e poi all’Era delle Scoperte

Il declino della popolazionela controurbanizzazione, il crollo dell’autorità centralizzata, l’invasione e la migrazione di massa delle tribù, iniziate nella tarda antichità, continuarono nell’alto medioevo. I movimenti su larga scala del periodo migratorio, portarono alla nascita di nuovi regni nell’Europa occidentale. Nel VII secolo, il Medio Oriente e il Nord Africa passarono sotto il dominio califfale con le conquiste arabe. L’impero bizantino sopravvisse nel Mediterraneo orientale e fece avanzare il diritto secolare attraverso il Codice di Giustiniano. In Occidente, la maggior parte dei regni incorporò le istituzioni romane esistenti, mentre l’influenza del cristianesimo si espanse in tutta Europa. La dinastia carolingia dei Franchi fondò l’Impero carolingio tra la fine dell’VIII e l’inizio del IX secolo nell’Europa occidentale prima che soccombesse ai conflitti interni e alle invasioni esterne dei Vichinghi dal nord, dei Magiari dall’est e dei musulmani dal sud.

Durante l’Alto Medioevo, iniziato dopo il 1000, la popolazione dell’Europa aumentò notevolmente poiché le innovazioni tecnologiche e agricole consentirono il fiorire del commercio e il cambiamento climatico del Periodo caldo medievale permise un aumento dei raccolti. Il manorialismo, l’organizzazione dei contadini in villaggi che dovevano l’affitto e i servizi di manodopera ai nobili, e il feudalesimo, la struttura politica in base alla quale cavalieri e nobili di rango inferiore dovevano il servizio militare ai loro signori in cambio del diritto di affittare terre e manieri, erano due dei modi in cui era organizzata la società nell’Alto Medioevo.

Questo periodo vide anche la divisione formale delle chiese cattolica e ortodossa, con lo scisma est-ovest del 1054. Le crociate, iniziate nel 1095, furono tentativi militari da parte dei cristiani dell’Europa occidentale di riprendere il controllo della Terra Santa dai musulmani e contribuirono anche all’espansione della cristianità latina nella regione baltica e nella penisola iberica

I re divennero i capi di stati nazionali centralizzati , riducendo la criminalità e la violenza ma rendendo più distante l’ideale di una cristianità unificata. In Occidente, la vita intellettuale era segnata dalla scolastica, una filosofia che enfatizzava l’unione della fede alla ragione, e dalla fondazione delle università. La teologia di Tommaso d’Aquino , i dipinti di Giotto, la poesia di Dante e Chaucer, i viaggi di Marco Polo e l’architettura gotica delle cattedrali come Chartres segnano la fine di questo periodo.

Il tardo Medioevo fu segnato da difficoltà e calamità tra cui carestie, peste e guerre, che diminuirono significativamente la popolazione dell’Europa; tra il 1347 e il 1350, la Peste Nera uccise circa un terzo degli europei.

Più letti nella settimana

Ricerca della vita aliena: in arrivo nuove straordinarie tecnologie

Per più di 60 anni, i ricercatori hanno cercato...

New Horizons: lo spazio profondo è davvero completamente buio

Quattro anni fa, gli astronomi hanno avuto una spettacolare...

Missioni Apollo: come osservare i siti di allunaggio

Le missioni Apollo hanno avuto un incredibile successo e...

Scoperte 21 probabili stelle di neutroni in orbita attorno a stelle simili al Sole

La maggior parte delle stelle nel nostro Universo si...

Rapporto Limits to Growth: il 2030 segnerà il declino della civiltà

Limits to Growth è tanto impressionante quanto intimidatorio. Tutti i risultati per il nostro futuro prevedono un declino della nostra civiltà entro i prossimi 20 anni

In Tendenza

Offerte Amazon di oggi: telescopi astronomici super scontati!

Per le offerte Amazon di oggi voglio proporti i...

Un evento di estinzione di massa 233 milioni di anni fa innescò l’alba dei dinosauri

Una nuova ricerca ha rivelato che 233 milioni di anni fa vi fu un evento di estinzione di massa che cambiò il pianeta uccidendo molti dei tetrapodi dominanti, preparando l'alba dei dinosauri.

Industria 4.0, il futuro è già qui

Ebbene sì, siamo in piena IV rivoluzione industriale, ovvero...

Un millepiedi gigante perso da 120 anni è stato ritrovato

Nel cuore della foresta di Makira, una delle aree...

Flavanoli per controllare la pressione sanguigna naturalmente

Gli alimenti ricchi di flavanoli, come mele, bacche, noci e...

Venere di Brassempouy: all’avanguardia già 23.000 anni fa

La Venere di Brassempouy è una straordinaria scultura in...

Articoli correlati

Popular Categories