Spazio: gli appuntamenti da non perdere a gennaio 2023

Per gli ama lo skywatching sono davvero molti i momenti salienti da non perdere che lo spazio ci offrirà nel corso di queste settimane.

Sorprese in arrivo tra congiunzioni, stelle invernali e… Una cometa! Ma andiamo con ordine. Alcuni stupendi raggruppamenti di questo mese includono la Luna con Marte, e successivamente con Giove, e una stretta congiunzione di Saturno e Venere. Le stelle brillanti del cielo invernale dell’emisfero settentrionale saranno uno spettacolo abbagliante per tutto il mese.

Come se questo non bastasse una cometa scoperta lo scorso marzo farà il suo avvicinamento più vicino alla Terra a gennaio, abbellendo i cieli prima dell’alba.

Spazio: tutti gli appuntamenti di gennaio 2023

A offrirci una scaletta degli appuntamenti imperdibili per gli amanti dello skywatching è il portale Scitechdaily. Si ricorda come gli eventi si svolgeranno tutti nel mese di gennaio 2023. Due congiunzioni, stelle invernali e una cometa tra gli eventi da scrutare nel cielo stellato. La Luna e diversi pianeti avranno incontri ravvicinati, una nuova cometa abbellirà i cieli mattutini e le stelle dell’emisfero settentrionale abbaglieranno l’inverno.

  • Tutto il mese – La cometa C/2022 E3 (ZTF) è osservabile con un binocolo o un piccolo telescopio nel cielo prima dell’alba per gli osservatori dell’emisfero settentrionale. Si fa strada rapidamente attraverso il cielo settentrionale durante il mese.
  • Tutto il mese – Il cielo di gennaio è pieno di stelle luminose nelle costellazioni di Orione, Toro, Gemelli, Canis major e Canis minor. Potrete trovare queste gemme cosmiche guardando verso sud-est nelle prime ore dopo che farà buio.
  • 2 gennaio – Dopo il tramonto, troverete la Luna e Marte in alto a sud-est, in un bel raggruppamento con le Pleiadi e Aldebaran.
  • 6 gennaio – Luna piena
  • 18-24 gennaio – Guardate Venere incrociarsi con Saturno per diversi giorni dopo il tramonto. Cercate la coppia in basso a sud-ovest circa 45 minuti dopo che il Sole sarà calato sotto l’orizzonte.
  • 21 gennaio – Luna nuova
  • 22 gennaio – Venere e Saturno saranno molto vicini nel cielo dopo il tramonto. Appariranno solo a un terzo di grado di distanza, ovvero un terzo della larghezza del dito indice tenuto a distanza di un braccio. Cercate la coppia in basso a sud-ovest circa 45 minuti dopo che il Sole sarà calato sotto l’orizzonte.
  • 23 gennaio – Venere e Saturno saranno distanti solo un grado nel cielo. La sottile falce di Luna è sospesa proprio sopra di loro stanotte. Cercate il trio basso a sud-ovest circa 45 minuti dopo che il Sole sarà calato sotto l’orizzonte.
  • 25 gennaio – Guardate a sud-ovest 30-45 minuti dopo il tramonto per trovare la Luna a solo un grado di distanza da Giove, circa a metà del cielo.
  • 12 gennaio – La cometa C/2022 E3 (ZTF) scoperta di recente è oggi al punto più vicino al Sole e passerà la Terra a una distanza di 26,4 milioni di miglia (42,5 milioni di km) il 2 febbraio. La cometa sarà visibile con un binocolo o un piccolo telescopio nel cielo prima dell’alba.

Quattro pianeti visibili a occhio nudo

Per tutto il mese dopo il tramonto, potrete vedere quattro pianeti senza l’ausilio di binocoli o telescopi. Troverete Marte a est, Giove in alto e Saturno a sud-ovest con Venere. Il 2 gennaio troverete la Luna e Marte alti a sud-est dopo il tramonto, in un bel raggruppamento con le Pleiadi e Aldebaran.

Quindi, dal 18 al 24 gennaio circa, guardate Venere incrociarsi con Saturno mentre il bagliore del tramonto svanirà. Cercate la coppia in basso a sud-ovest circa 45 minuti dopo che il Sole sarà calato sotto l’orizzonte. I due pianeti appariranno al loro punto più vicino il 22 gennaio, quando saranno distanti solo un terzo di grado nel cielo. Potrete catturarli entrambi nello stesso campo visivo attraverso un binocolo o un piccolo telescopio. Il 23, i due pianeti saranno ancora distanti solo un grado e saranno uniti da una sottile falce di luna.

Più letti nella settimana

Siamo davvero andati sulla Luna? Il complotto lunare

Sono trascorsi oltre 50 anni dal giorno in cui la missione Apollo 11 sbarcò sulla Luna. Sono stati realizzati film, documentari, scritti libri ed esaminate le rocce

Perché l’Homo sapiens è sopravvissuto a tutte le altre specie umane?

Gli Homo sapiens sono gli unici rappresentanti sopravvissuti dell'albero...

New Horizons: lo spazio profondo è davvero completamente buio

Quattro anni fa, gli astronomi hanno avuto una spettacolare...

Rinvenuta grotta lunare che potrebbe ospitare gli astronauti – video

Mentre la NASA e altre agenzie spaziali pianificano una...

Rinvenuti cristalli di zolfo giallo su Marte

Gli scienziati della NASA sono rimasti sbalorditi quando una...

In Tendenza

Un millepiedi gigante perso da 120 anni è stato ritrovato

Nel cuore della foresta di Makira, una delle aree...

Farmaci nello spazio: la scadenza di 3 anni un unico grande problema

L’esplorazione spaziale ha sempre rappresentato una delle frontiere più...

Parigi 2024: l’AI al servizio dei giochi olimpici

Intel e il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) hanno siglato...

Google Pixel 9 Pro Fold: arriva l’AI sul nuovo modello

Il mondo della tecnologia mobile è in continua evoluzione,...

Progetto VIPER: inaspettato nessun lancio nel 2025

Il progetto VIPER (Volatiles Investigating Polar Exploration Rover) della...

Rinvenuti cristalli di zolfo giallo su Marte

Gli scienziati della NASA sono rimasti sbalorditi quando una...

Reattore nucleare a prova di fusione: incredibile da 105 MW

La Cina ha recentemente raggiunto un traguardo significativo nel...

Syntrichia caninervis: il muschio pronto per colonizzare Marte

La Syntrichia caninervis, un muschio del deserto, ha dimostrato...

Articoli correlati

Popular Categories