I prodotti CBD non alleviano i dolori cronici

Le prove scientifiche non supportano l'uso di prodotti a base di cannabidiolo (CBD) come palliativo al dolore cronico

0
154
prodotti CBD

Una ricerca approfondita ha spiegato che l’uso di prodotti CBD (ovvero a base di cannabidiolo) come trattamento per il dolore cronico non lo allevia. Una meta-analisi di studi pertinenti pubblicati su riviste scientifiche ha rilevato una mancanza di prove convincenti che queste sostanza medicinali – confezionati sotto forma di oli, vaporizzatori, creme, caramelle gommose, bevande e altro – riducano il dolore, spingendo un team di ricercatori britannici e canadesi a consigliare cautela quando confrontando le affermazioni di marketing di tali prodotti. Gli scienziati stanno continuando a fare opportune indagini sui potenziali benefici e rischi di questi farmaci anche dopo la loro “promozione” ad antidolorifici.

Prodotti CBD

Prodotti CBD: la speranza dei ricercatori

Gli autori sperano che ora sia possibile fornire consigli più equilibrati e basati sull’evidenza ai pazienti e ai loro operatori sanitari riguardo alla reale efficacia dei prodotti CBD, mentre la ricerca si concentra su trattamenti efficaci per il dolore. Chris Eccleston, scienziato del dolore presso l’Università di Bath e autore senior dell’articolo, ha affermato tramite alcune dichiarazioni: “È noto che il dolore cronico non trattato danneggia gravemente la qualità della vita e molte persone convivono con il dolore ogni giorno. Il dolore merita investimenti in una ricerca seria che aiuti a trovare soluzioni concrete”.

prodotti CBD

L’Associazione Internazionale per lo Studio del Dolore (IASP) ha rilasciato una dichiarazione nel 2021 affermando che non vi erano prove sufficienti provenienti da ricerche di alta qualità per supportare l’uso generale dei cannabinoidi per il trattamento del dolore. Mentre gli studi sugli animali hanno suggerito potenziali meccanismi di sollievo dal dolore, sono mancati studi sull’uomo, almeno in un primo momento. Da una nota IASP di qualche tempo fa si può leggere: “L’argomento non è chiuso, ma si invita piuttosto a una ricerca più rigorosa e a garantire la sicurezza dei pazienti e del pubblico attraverso garanzie e standard normativi”.



Cosa sono i prodotti CBD?

Il CBD, o cannabidiolo, è un composto chimico trovato nella pianta di cannabis. È uno dei più di 100 cannabinoidi presenti nella pianta, insieme al THC (tetraidrocannabinolo), che è responsabile degli effetti psicoattivi associati alla cannabis. A differenza del THC, il CBD non li produce, quindi non fa “sballare”.

prodotti CBD

I prodotti CBD sono stati utilizzati per una vasta gamma di scopi, tra cui:

  1. Alleviare il dolore: il CBD è noto per le sue proprietà anti-infiammatorie e analgesiche ed è spesso utilizzato per ridurre il dolore cronico, come quello associato all’artrite o alle lesioni.
  2. Ridurre l’ansia e lo stress: molti utenti riportano benefici nel ridurre l’ansia e lo stress con l’uso del CBD. Si ritiene che esso possa influenzare i recettori serotoninergici nel cervello, che sono coinvolti nella regolazione dell’umore e del benessere emotivo.
  3. Migliorare il sonno: il CBD è stato suggerito come aiuto per migliorare la qualità del sonno, riducendo l’insonnia e promuovendo un sonno più profondo e ristoratore.
  4. Supportare il trattamento di condizioni neurologiche: studi preliminari suggeriscono che il CBD potrebbe essere utile nel trattamento di condizioni neurologiche come l’epilessia, il morbo di Parkinson e la sclerosi multipla, sebbene siano necessarie ulteriori ricerche per confermare tali benefici.

Reale efficacia

L’efficacia dei prodotti CBD è un argomento dibattuto e soggetto a ricerca continua. Mentre ci sono molti resoconti aneddotici di persone che affermano di trarre beneficio dall’uso del CBD, la comunità scientifica ha richiesto più prove empiriche per confermarne gli effetti. Alcune ricerche preliminari hanno constatato alcuni benefici, gli ultimi studi sembrano aver fatto sorgere una realtà ben diversa rispetto al recente passato.

prodtti CBD

In conclusione, se state considerando l’uso di prodotti CBD per alleviare determinati sintomi o condizioni, è importante consultare un professionista medico qualificato. Solo un esperto del settore può offrire consigli personalizzati e informazioni basate su valide evidenze scientifiche per aiutarvi a prendere decisioni opportune sulla vostra salute e benessere. L’ultima ricerca da parte degli esperti di cui abbiamo parlato in questo articolo ha confermato, del resto, la massima cautela.

 

2