I processi della mummificazione nell’antico Egitto

La mummificazione era una tecnica complessa che aspirava a conservare il corpo del defunto assicurandogli una vita dignitosa anche nell'aldilà

0
658
I processi della mummificazione nell'antico Egitto
I processi della mummificazione nell'antico Egitto

La mummificazione presso gli antichi egizi era una tecnica complessa volta a preservare il corpo di un defunto, affinché il suo ricordo continuasse a vivere nitidamente presso i vivi e il morto stesso continuasse a vivere dignitosamente nel mondo dell’aldilà.

Adesso conosciamo nuovi particolari riguardo a questa macabro quanto affascinante processo. Un’analisi del residuo sulla ceramica trovato in un antico laboratorio di imbalsamazione ci ha fornito nuove informazioni su come gli antichi egizi mummificavano i loro morti. Cosa ancora più sorprendente, un team di scienziati è stato in grado di collegare diverse sostanze alle parti specifiche del corpo su cui sono state utilizzate.

Le nuove conoscenze che gli archeologi hanno assimilato circa la mummificazione provengono, in parte, da alcuni residui rinvenuti in un antico laboratorio, che sono stati studiati con tecniche biomolecolari; ma molti dei vasi erano intatti, inclusi non solo i nomi del loro contenuto, ma anche le istruzioni per il loro uso.

l’archeologa Susanne Beck dell’Università di Tubinga in Germania, ha affermato in una dichiarazione fornita alla stampa: “Conosciamo i nomi di molti di questi ingredienti per l’imbalsamazione da quando sono stati decifrati gli antichi scritti egizi. Ma fino ad ora, potevamo solo indovinare quali sostanze ci fossero dietro ogni nome”.

2