15.7 C
Rome
sabato, Dicembre 10, 2022
HomeAlimentazione e SaluteUn uomo ha subito un ictus dopo avere scrocchiato il collo dolorante

Un uomo ha subito un ictus dopo avere scrocchiato il collo dolorante

Data:

Prepping

Illuminazione domestica di emergenza

Diamo un'occhiata ad alcune semplici opzioni di illuminazione di...

Usi di sopravvivenza per l’olio da cucina

L'olio da cucina potrebbe non essere un elemento che...

Kit di sopravvivenza urbana: gli strumenti critici da avere

Vivi in ​​una città e sei preoccupato per la...

Come tirare con una fionda con la massima precisione

In molte nazioni non è facile poter ottenere il...

Bug in o out, i tempi di risposta contano

Pensiamoci, quasi tutti abbiamo ben classificati INCH, BOB o...

In pratica, ha detto McCollom, Hader si era procurato da solo una dissecazione (un aneurisma) alla sua arteria vertebrale, una delle principali arterie del collo che sale nel cervello. Una grumo di sangue che occlude la circolazione o la dissecazione dell’arteria vertebrale che provoca un versamento, tipicamente provoca un ictus; tipicamente accade a persone tra i 20 e i 30 anni e non dipende dallo stato di salute, ha detto a “The Post” Kazuma Nakagawa, neurologo esperto di ictus.

È raro che il collo scrocchi e causi un versamento, ha detto Nakagawa, direttore medico del Comprehensive Stroke Center presso il Queen’s Medical Center di Honolulu. “È bene essere consapevoli del fatto che il dolore al collo improvviso può potenzialmente essere il punto di partenza di un ictus“, ha detto Nakagawa.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Tutto era cominciato mentre Hader, come ha poi raccontato, stava lavorando da casa sua a Guthrie, nell’Okla, quando sentì il familiare dolore al collo e cercò di alleviarlo. “Allungavo il collo cercando di farlo scrocchiare il più possibile nella speranza di avere sollievo. Avevo appena finito quando il lato sinistro del mio corpo è diventato insensibile.” Data la sua esperienza come ex ufficiale di polizia, Hader ha riferito di avere subito controllato per vedere se la sua faccia era cadente, uno dei segni rivelatori di un ictus. I muscoli della sua faccia sembravano funzionare bene, quindi concluse che doveva aver appena pizzicato un nervo e andò a prendere degli impacchi di ghiaccio. Fu allora che Hader capì che qualcosa che non andava. “Mentre andavo in cucina, mi accorsi che potevo camminare solo con un angolo di 45 gradi“, ha detto. “Non potevo camminare dritto. Stavo quasi camminando tutto sulla sinistra. “

Nel giro di pochi minuti convinse suo suocero a portarlo in ospedale e intanto le sue condizioni peggiorarono drasticamente. all’arrivo al pronto soccorso, circa mezz’ora dopo, Hader non riusciva a camminare affatto e aveva bisogno di una sedia a rotelle.

Dopo che una TAC ha determinato che non c’era emorragia nel cervello, ha detto Hader, un medico gli confermò che aveva un ictus ed aveva bisogno di ricevere un farmaco noto come attivatore del plasminogeno tissutale, che scioglie i coaguli di sangue. “Ricordo di essermi seduto lì e sentire il medico gridare che avevano 12 minuti per somministrare il plasminogeno tissutale, ero incredulo, continuavo a ripetermi che non stava succedendo a me.”

Anche sua moglie, Rebecca, ha dichiarato al “The Post” che non poteva credere che suo marito avesse avuto un ictus. Ha detto che gli diceva sempre di non scrocchiare il collo. “Ho pensato che dovesse essere qualcos’altro“, ha detto. “È troppo giovane. Era troppo strano, per tutto il tragitto fino all’ospedale, stavo quasi pensando che fosse un infarto.”

Hader è stato trasportato al Mercy Hospital dove è rimasto nel reparto di terapia intensiva per diversi giorni prima di essere inviato in un centro di riabilitazione. “Ero terrorizzata“, ha detto Rebecca Hader. “Lui dice che non si è mai preoccupato. Io ho avuto timore che stesse per morire “.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---
Nakagawa ha detto che la situazione di Hader avrebbe potuto essere molto peggiore. “Il tipo di ictus che Header ha sperimentato può essere mortale“, ha dichiarato il medico. Le arterie vertebrali nel collo si uniscono nel cervello per diventare l’arteria basilare, che serve a fornire sangue al tronco cerebrale, “il tronco cerebrale è il cuore e l’anima del cervello“, ha dichiarato. “Senza di esso, il nostro cervello non funziona.”

Se una goccia grumo di sangue nell’arteria vertebrale colpisce l’arteria basilare, l’ictus può essere fatale, causare un coma o lasciare una persona in uno stato vegetativo permanente. Nel 2016, la modella di 34 anni Katie May è morta per un ictus dopo essere andata dal chiropratico per un nervo schiacciato al collo, ha riferito CBS News. Un’autopsia ha scoperto che l’arteria vertebrale della May subì una dissecazione a causa di una “manipolazione del collo“, secondo HuffPost.

Hader ha raccontato di aver scoperto quanto terribile sarebbe potuta essere la sua situazione, dopo aver visitato uno specialista vascolare poche settimane fa. “Ha messo le sue dita molto vicine e ha detto, ‘Eri vicino a un coma tanto così'”.

Nakagawa ha detto di aver incontrato alcuni casi, ma di avere notato che si tratta di un evento raro. Gli esperti della comunità degli studiosi dell’ictus non sanno ancora perché le arterie di alcune persone si lacerano mentre altre no, ma hanno la sensazione che possa avere qualcosa a che fare con l’integrità delle pareti dei vasi sanguigni che differisce da persona a persona.

Secondo Nakagawa, “il 99,9 per cento delle volte ti fai scrocchiare il collo non succede nulla, ma quello 0,1 può essere mortale“.

Articoli più letti