Trovata un’antica cintura d’oro con disegni “cosmologici”

Un coltivatore di barbabietole nella Repubblica Ceca ha portato alla luce un’antica e sottile cintura d’oro accartocciata, che si è rivelata avere quasi 2.500 anni. L’oggetto ornato era coperto di terra ma ben conservato, ha ispirato il contadino, che ha preferito rimanere anonimo, a inviare foto agli archeologi del vicino Museo della Slesia a Opava.

La cintura d’oro è decorata con motivi circolari

Jiří Juchelka, capo del dipartimento di archeologia del Museo della Slesia(RPI), che l’oggetto lungo 20 pollici (51 centimetri), realizzato in oro con inclusioni di argento, rame e ferro, era probabilmente la parte anteriore di una cintura di cuoio. “È decorato con cerchi concentrici rialzati e sormontato da fermagli a forma di rosa all’estremità”, ha detto in un’intervista a RPI. “Potrebbero mancare alcune parti minuscole, ma per il resto è in perfette condizioni.”

Il conservatore Tereza Alex Kilnar ha iniziato a lavorare sulla stabilizzazione e sull’analisi della cintura al Museum Bruntál, in collaborazione con altri specialisti. In base allo stile della decorazione, ha stimato che la cintura d’oro risale probabilmente alla metà della tarda età del bronzo, intorno al XIV secolo a.C.

L’Europa centrale durante quel periodo (dal 2000 a.C. al 1200 a.C), era un amalgama di culture diverse collegate da una vasta rete di scambio. Sostenuta da agricoltori di sussistenza che coltivavano grano e orzo e allevavano bestiame addomesticato, la società tuttavia divenne più complessa, con una gerarchia che si formò tra i contadini poveri e la ricca élite politica ed economica. Le prove archeologiche indicano persone che vivevano in case a graticcio all’inizio dell’età del bronzo e che si sono trasferite in seguito in insediamenti più grandi.

f8c0276fe5c56c01eb8235230aba6ee7

L’età del bronzo è nota per l’abbondanza di manufatti

Mentre l’età del bronzo è nota per la sua abbondanza di manufatti in bronzo, anche materie prime come l’oro venivano scambiate e trasformate in oggetti prestigiosi per l’élite. Gli archeologi hanno trovato oggetti d’oro in tombe di alto rango nell’Europa centrale dell’età del bronzo, ma sono stati scoperti oggetti d’oro anche in depositi in luoghi speciali e isolati, suggerendo una sorta di scambio di doni tra l’élite culturale e il soprannaturale.

Non si sa ancora molto altro sul contesto della cintura d’oro, dal momento che è stata recuperata solo alla fine di settembre. “Non possiamo stimare se l’oggetto facesse parte di una caratteristica più ampia come una sepoltura o un tesoro, poiché la cintura è stata scoperta in superficie.

La conduzione di un qualche tipo di ricerca archeologica è attualmente allo studio e ne stiamo discutendo con altre istituzioni”, ha affermato Kilnar. Kilnar sostiene anche che la cintura probabilmente “apparteneva a qualcuno in una posizione elevata nella società, perché all’epoca raramente venivano prodotti oggetti di tale valore”.

Catherine Frieman, archeologa dell’Università Nazionale Australiana, la cui specialità di ricerca comprende studi sulla lavorazione dei metalli nell’età del bronzo europea, ha convenuto che il proprietario della cintura d’oro era una persona di alto rango, sociale o spirituale.

L’età del bronzo “ha visto un fiorire davvero straordinario della pratica della lavorazione dei metalli, inclusa la lavorazione dell’oro molto decorata e un’ampia distribuzione di elaborati oggetti d’oro nell’Europa centrale e occidentale”, ha detto Frieman. “Gli oggetti d’oro con motivi circolari sono spesso collegati a sistemi cosmologici dell’età del bronzo che si ritiene si concentrino sui cicli solari”.

Mentre i motivi decorativi devono ancora essere completamente studiati, l’importanza della cintura d’oro è già chiara. “È raro trovare ornamenti di questo tipo e una fragilità così intatta”, ha affermato Frieman, poiché “la lamiera d’oro si strappa come la carta. È raro che durante gli scavi emergano speciali reperti d’oro”.

“È una scoperta davvero unica”, ha continuato Kilnar, “non solo nella nostra regione, ma in tutta la Repubblica Ceca”. Dopo che la cintura sarà stata studiata e conservata, il Museo Bruntál prevede di esporla al pubblico.

Fonte: Museum Bruntàl

Più letti nella settimana

Siamo davvero andati sulla Luna? Il complotto lunare

Sono trascorsi oltre 50 anni dal giorno in cui la missione Apollo 11 sbarcò sulla Luna. Sono stati realizzati film, documentari, scritti libri ed esaminate le rocce

Perché l’Homo sapiens è sopravvissuto a tutte le altre specie umane?

Gli Homo sapiens sono gli unici rappresentanti sopravvissuti dell'albero...

New Horizons: lo spazio profondo è davvero completamente buio

Quattro anni fa, gli astronomi hanno avuto una spettacolare...

Rinvenuta grotta lunare che potrebbe ospitare gli astronauti – video

Mentre la NASA e altre agenzie spaziali pianificano una...

Rinvenuti cristalli di zolfo giallo su Marte

Gli scienziati della NASA sono rimasti sbalorditi quando una...

In Tendenza

Geoingegneria: 5 rischi dell’innovativo piano per il clima

Negli ultimi anni, la crisi climatica è diventata una...

Syntrichia caninervis: il muschio pronto per colonizzare Marte

La Syntrichia caninervis, un muschio del deserto, ha dimostrato...

Progetto VIPER: inaspettato nessun lancio nel 2025

Il progetto VIPER (Volatiles Investigating Polar Exploration Rover) della...

Kew Gardens: il 50% delle specie al suo interno sono a rischio

La crisi climatica è una minaccia in continua evoluzione...

Neutrini: nuovi metodi per calcolare il cambiamento di sapore

Un team di ricercatori sta sviluppando un nuovo metodo...

Medioevo: la vita quotidiana delle persone

Il Medioevo è associato a battaglie epiche, storie leggendarie,...

HIV: il 7°paziente guarisce grazie al trapianto di cellule staminali

Un uomo tedesco di 60 anni è probabilmente la...

Articoli correlati

Popular Categories