Neuralink prevede che l’umanità sarà “distrutta”

Il defunto co-fondatore di Neuralink Max Hodak ha una visione cupa del destino dell'umanità: la rivolta dei robot è inevitabile e lasceranno gli umani nella polvere

0
4117

Il defunto co-fondatore di Neuralink Max Hodak ha una visione cupa del destino dell’umanità: la rivolta dei robot è inevitabile e lasceranno gli umani nella polvere.

La chiave della sua argomentazione, che è certamente un po’ difficile da seguire, è che l’IA probabilmente non aderirà ai preconcetti dell’umanità sui modelli politici ed economici per la società.

“Gli esseri umani sono oggettivamente cattivi con il socialismo e, al contrario, il capitalismo è straordinariamente efficace nel far progredire l’umanità”, ha scritto Hodak in un tweet, “ma le macchine potrebbero finire per ragionare sulle loro identità e comunità in modo molto diverso”.

Questo tipo di incompatibilità potrebbe portare ad alcune differenze inconciliabili. 

2