La levitazione della polvere lunare

Gli scienziati dell'HSE hanno sviluppato un modello del comportamento delle particelle di polvere lunare cariche

0
483

Gli scienziati dell’HSE hanno sviluppato un modello del comportamento delle particelle di polvere lunare cariche

Gli scienziati russi della Higher School of Economics hanno sviluppato un modello matematico che spiega la levitazione e il movimento di particelle di polvere carica su una superficie lunare illuminata dal Sole. Uno dei fattori chiave è la coda magnetica terrestre, che si estende dal lato notturno del pianeta. Questo è riportato in un articolo pubblicato sulla rivista Physics of Plasmas.

La Luna è circondata da un plasma contenente particelle di polvere che sotto l’azione di fotoni, elettroni e ioni del vento solare, acquisiscono una carica positiva. A causa dell’interazione con la superficie caricata positivamente della Luna, le particelle iniziano a levitare, formando un plasma polveroso.

La magnetosfera terrestre nasce dall’interazione del campo magnetico del pianeta con le particelle cariche provenienti dallo spazio. Le particelle del vento solare deviano dalla loro traiettoria originale e formano una regione asimmetrica attorno al pianeta. Un quarto dell’orbita della Luna si trova nella coda magnetica, influenzando il movimento delle particelle lungo i meridiani del satellite, spostandole dalla regione polare all’equatore. Inoltre, i granelli di polvere hanno oscillazioni verticali sopra la superficie della Luna.

L’effetto della levitazione è spiegato dalla lunghezza giornate sulla Luna, che durano circa 15 giorni terrestri. Secondo i ricercatori, nel sistema solare si osservano anche fenomeni opposti. Ad esempio, sui satelliti marziani, Phobos e Deimos, il tempo di smorzamento delle oscillazioni della polvere è più lungo delle ore diurne, quindi questa non ha il tempo di entrare in uno stato levitante.

Correlati: Scoperte onde stazionarie ai margini della magnetosfera terrestre



I monopoli magnetici potrebbero nascondersi nella magnetosfera terrestre

La superficie di Phobos potrebbe rivelare i segreti del passato di Marte

Fobos e Deimos, un’origine in comune per le due lune di Marte

Un’arca lunare potrebbe salvare la vita della Terra con 6 milioni di specie

Perché possiamo vedere la Luna durante il giorno? Video

 

2