13.5 C
Rome
domenica, Novembre 27, 2022
HomeAttualitàGuerra Russia-Ucraina: cosa sappiamo il giorno 119 dell'invasione

Guerra Russia-Ucraina: cosa sappiamo il giorno 119 dell’invasione

Data:

Prepping

Illuminazione domestica di emergenza

Diamo un'occhiata ad alcune semplici opzioni di illuminazione di...

Usi di sopravvivenza per l’olio da cucina

L'olio da cucina potrebbe non essere un elemento che...

Kit di sopravvivenza urbana: gli strumenti critici da avere

Vivi in ​​una città e sei preoccupato per la...

Come tirare con una fionda con la massima precisione

In molte nazioni non è facile poter ottenere il...

Bug in o out, i tempi di risposta contano

Pensiamoci, quasi tutti abbiamo ben classificati INCH, BOB o...
  • L’esercito ucraino ha dichiarato di aver lanciato attacchi aerei sull’isola di Zmiinyi, nota anche come isola dei serpenti, causando “perdite significative” alle forze russe. Il comando operativo meridionale dell’esercito ha affermato di aver intrapreso “attacchi mirati con l’uso di varie forze” e che l’operazione militare continua.
  • La situazione militare per i difensori dell’Ucraina nel Donbas orientale è “ estremamente difficile ”, hanno affermato i funzionari. Ci sono 568 civili che si pensa siano rintanati nell’impianto chimico di Azot di Sievierdonetsk, mentre gli attacchi russi si intensificano nel tentativo di catturare Sievierdonetsk e Lysychansk. Serhiy Haidai, governatore della regione di Luhansk, ha detto che Lysychansk è stata bombardata “in massa”.
  • Le forze russe hanno catturato diversi insediamenti vicino a Lysychansk e Sievierdonetsk. Il capo dell’amministrazione militare del distretto di Sievierodonetsk, Roman Vlasenko, ha affermato che il villaggio di Toshkivka in prima linea non è sotto il controllo ucraino da lunedì. Secondo quanto riferito, le forze russe hanno catturato anche Pidlisne e Mala Dolyna, situate a sud-ovest di Sievierdonetsk, e hanno avuto successo vicino all’insediamento di Hirske a Luhansk.
  • Almeno 15 civili sono stati uccisi martedì nella regione ucraina di Kharkiv dai bombardamenti russi, secondo il governatore regionale, Oleh Synegubov.
  • Secondo i funzionari occidentali, la Russia sta per avviare una mobilitazione di massa con il Cremlino che recluta persone nelle regioni più povere per combattere in Ucraina. I funzionari hanno anche affermato che continuano i “rumors” sulla salute di Vladimir Putin e “più speculazioni” su chi lo potrebbe sostituire in Russia. Tuttavia, non sembra esserci una “minaccia immediata” alla posizione del presidente russo da parte dell’élite o della popolazione in generale.
  • Un incendio scoppiato dopo che le forze ucraine hanno attaccato le piattaforme petrolifere nel Mar Nero al largo della costa della Crimea si sta avvicinando a un pozzo petrolifero, secondo un funzionario filo-russo. Tre persone sono rimaste ferite e sette persone sarebbero ancora disperse. Il leader russo della Crimea annessa, Sergei Aksyonov, ha accusato Kiev per l’attacco.
  • La Russia ha chiesto alla Lituania di revocare immediatamente il divieto di transito delle merci su un elenco di sanzioni dell’UE attraverso il suo territorio fino all’exclave russa di Kaliningrad. Il segretario del consiglio di sicurezza della Federazione Russa, Nikolai Patrushev, ha affermato che le conseguenze del divieto “avranno un grave impatto negativo sulla popolazione della Lituania” .
  • Il procuratore generale degli Stati Uniti, Merrick Garland, ha visitato l’Ucraina martedì per discutere dei crimini di guerra della Russia, ha detto un funzionario del dipartimento di giustizia. Garland ha incontrato il procuratore generale dell’Ucraina, Iryna Venediktova, e ha annunciato una squadra di responsabilità per i crimini di guerra per identificare e perseguire gli autori. “Non c’è nascondiglio per i criminali di guerra“, ha detto Garland.
  • Il Cremlino ha affermato che i due volontari statunitensi catturati non sono coperti dalle convenzioni di Ginevra e potrebbero essere condannati a morte. I media russi hanno affermato che due dei tre volontari statunitensi dispersi in Ucraina sono stati catturati e detenuti da forze separatiste filo-russe. Il Cremlino ha negato di conoscere le loro posizioni.
  • Gli obici semoventi tedeschi sono arrivati ​​in Ucraina con la prima consegna di armi pesanti promessa da Berlino. Lo ha annunciato il ministro della Difesa ucraino, Oleksii Reznikov. “Il Panzerhaubitze 2000 tedesco con equipaggi ucraini addestrati si è unito alla famiglia di artiglieria ucraina“.
  • La Turchia dovrebbe essere cauta nel fornire più armi all’Ucraina, ha affermato il capo dell’agenzia turca per la produzione di armi. Le osservazioni di Ismail Demir al Wall Street Journal mostrano come Ankara stia sempre più giocando da entrambe le parti della guerra. I droni di fabbricazione turca hanno svolto un ruolo fondamentale nella difesa di Kiev.
  • Una delegazione militare turca si recherà in Russia questa settimana per discutere di un possibile corridoio marittimo sicuro nel Mar Nero per esportare grano ucraino, secondo fonti della presidenza turca. Nelle prossime settimane si terrà a Istanbul un incontro tra Turchia, Ucraina, Russia e Nazioni Unite, forse con la partecipazione del presidente della Turchia, Recep Tayyip Erdoğan, e del segretario generale dell’Onu, António Guterres, affermano le fonti.
  • I paesi europei sono uniti nel loro sostegno alla concessione all’Ucraina dello status di candidato membro dell’UE, ha affermato il ministro degli Affari esteri lussemburghese. Jean Asselborn ha detto ai giornalisti: “Stiamo lavorando per dire a Putin che l’Ucraina appartiene all’Europa, che difenderemo i valori che l’Ucraina difende“.
  • Il governo britannico è “determinato” a imporre ulteriori sanzioni alla Russia e continuerà a farlo fino a quando Mosca non si ritirerà completamente dall’Ucraina, ha affermato il ministro degli Esteri britannico, Liz Truss. Ha detto al parlamento che mercoledì si recherà in Turchia per discutere le opzioni per aiutare a ottenere grano da Odesa. Boris Johnson ha anche avvertito della necessità di resistere alla “crescente stanchezza” per la guerra e ha affermato che qualsiasi concessione a Vladimir Putin sarebbe un “disastro”.
  • Martedì l’Estonia ha convocato l’ambasciatore russo per protestare contro una violazione “estremamente grave” del suo spazio aereo da parte di un elicottero russo. Il ministero degli Esteri estone ha affermato che l’elicottero ha sorvolato un punto nel sud-est senza autorizzazione il 18 giugno.
  • La Russia ha bloccato il sito web del Telegraph per le sue notizie sull’invasione dell’Ucraina. Il quotidiano ha affermato di essere stato accusato di “diffondere false informazioni su un’operazione militare speciale delle forze armate russe in Ucraina”.

Articoli più letti