12 C
Rome
sabato, Dicembre 3, 2022
HomeAttualitàQuali studenti sono maggiormente a rischio di problemi di salute mentale durante...

Quali studenti sono maggiormente a rischio di problemi di salute mentale durante i blocchi COVID-19?

Data:

Prepping

Illuminazione domestica di emergenza

Diamo un'occhiata ad alcune semplici opzioni di illuminazione di...

Usi di sopravvivenza per l’olio da cucina

L'olio da cucina potrebbe non essere un elemento che...

Kit di sopravvivenza urbana: gli strumenti critici da avere

Vivi in ​​una città e sei preoccupato per la...

Come tirare con una fionda con la massima precisione

In molte nazioni non è facile poter ottenere il...

Bug in o out, i tempi di risposta contano

Pensiamoci, quasi tutti abbiamo ben classificati INCH, BOB o...

Un nuovo studio pubblicato su JCPP Advances ha confrontato il benessere degli studenti del Regno Unito che sono rimasti a casa per la scuola durante il primo periodo di blocco della pandemia di COVID-19 con quelli che hanno avuto accesso alla scuola di persona.

Nello studio, che includeva 11.765 studenti delle classi 8-13 (età 12-21 anni), le donne, gli studenti che avevano sperimentato la povertà alimentare e coloro che in precedenza avevano avuto accesso al supporto per la salute mentale erano a maggior rischio di depressione, ansia e deterioramento del benessere.

Gli studenti che hanno avuto accesso alla scuola di persona hanno avuto una salute mentale peggiore, ma questo è stato spiegato dalle loro diverse caratteristiche e circostanze di fondo.

“Identificare le circostanze che potrebbero rendere alcuni alunni particolarmente vulnerabili durante i blocchi è importante, sia per assegnare posti limitati a scuola sia per sostenere efficacemente la loro istruzione e il loro benessere”, ha affermato l’autore principale Karen L. Mansfield, PhD, dell’Università di Oxford, nel Regno Unito.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Siamo riusciti a catturare le risposte di un gruppo eterogeneo di alunni durante il primo periodo di chiusura parziale della scuola nel Regno Unito e i nostri risultati hanno evidenziato fattori di rischio stabiliti e altre circostanze di maggiore rilevanza durante il blocco che erano legate alla salute mentale e al benessere degli alunni“.

Articoli più letti