COVID, Vespe assassine e ora pure le zanzare… Che 2020 per gli Stati Uniti

Oltre alle terribili conseguenze sociali della pandemia di covid-19, gli Stati Uniti sono alle prese anche con le zanzare che trasmettono un virus assassino.

2090
Indice

Continua la pandemia in tutto il mondo, con conseguenze che vanno molto oltre quelle direttamente provocate dal virus: Milioni di posti di lavoro persi, attività chiuse. La depressione e, ancora, le cronache riferiscono che l’ansia, i divorzi e l’abuso di alcol sono in aumento.
Poco tempo fa abbiamo sentito che vespe assassine stavano sciamando dall’Asia verso l’America. E ora ci si mettono anche le zanzare assassine?!

Secondo quanto riferito dagli Stati Uniti, i funzionari sanitari del Michigan hanno sollecitato tutte le famiglie americane a rimanere in casa dopo la conferma di numerosi casi di   encefalite equina orientale (EEE) provocata da un virus trasmesso dalle zanzare, sembra, abbia infettato almeno un essere umano.

L’EEE è una delle più pericolose malattie trasmesse dalle zanzare negli Stati Uniti, con un tasso di mortalità del 33 per cento nelle persone che si ammalano”, riferisce in un comunicato il Dipartimento della Salute e Servizi Umani (MDHHS) del Michiga.
Le persone possono essere infettate da EEE attraverso il morso di una zanzara che trasporta il virus. I bambini sotto i 15 anni  e gli adulti sopra i 50 anni sono maggiormente a rischio di malattie gravi a seguito di infezione. Più del 25% dei casi di EEE nella nazione l’anno scorso sono stati diagnosticati nel Michigan. Il rischio di morsi è più alto per le persone che lavorano e giocano all’aperto nelle aree colpite “, ha dichiarato il dipartimento.
I funzionari governativi hanno annunciato che trattamenti di disinfestazione sono in corso nelle aree ad alto rischio, almeno 10 contee, per prevenire la diffusione dell’encefalite equina orientale. Il dipartimento della salute ha inoltre esortato le persone a cancellare o posticipare tutti  gli eventi all’aperto che si svolgono al tramonto o dopo per evitare che le persone vengano morse.
L’MDHHS continua a esortare i funzionari  delle contee colpite a considerare di posticipare, riprogrammare o annullare tutte le attività all’aperto che si svolgono al o dopo il tramonto, in particolare quelle che coinvolgono i bambini, per ridurre il rischio che le persone vengano morse dalle zanzare“, ha detto Joneigh Khaldun, capo medico esecutivo e vice capo per la salute presso l’MDHHS, in una dichiarazione, secondo quanto riferisce USA Today.
Questo sospetto caso di EEE in un residente del Michigan mostra che questa patologia è una minaccia continua per la salute e la sicurezza degli abitanti e richiede azioni continue per prevenire l’esposizione, compreso il trattamento aereo“, ha dichiarato Khaldun.


A maggio, un paio di mesi dopo che il COVID-19 aveva iniziato a filtrare negli Stati Uniti, sono emerse notizie secondo cui i calabroni assassini dall’Asia erano arrivati ​​nello stato di Washington. I calabroni uccidono più di 50 persone ogni anno in Cina e in Giappone e attaccano anche le api mellifere, indispensabili per l’impollinazione.
In un  documento del 2006 sugli insetti, un team di medici giapponesi ha affermato che i calabroni sono mortali per l’uomo.
In Giappone, i decessi dovuti alle punture di Vespa oscillano tra le 30 e le 50 persone ogni anno. La maggior parte delle vittime sembra morire per anafilassi o arresto cardiaco improvviso”, hanno scritto i medici, mentre alcune di loro muoiono per insufficienza multiorgano tra cui insufficienza renale, disfunzione epatica, insufficienza respiratoria“.
Coloro che sono morti sono stati punti in media 59 volte, mentre quelli che sono sopravvissuti hanno subito meno 28 punture, hanno scoperto i medici.