Decomposizione: le 5 fasi

I processi di decomposizione che il corpo attuerà dal momento della morte sono  affascinanti e complessi

7735

I processi di decomposizione che il corpo attuerà dal momento della morte sono  affascinanti e complessi. Il corpo si gonfierà, espellerà gas e fluidi dall’odore orribile e la carne decadrà. Attirerà inoltre molti insetti.

La decomposizione si svolge in 5 fasi:

  1. Rigor Mortis – autolisi;
  2. Gonfiore;
  3. Decadimento;
  4. Decadimento avanzato;
  5. Scheletrizzazione.

1. Rigor Mortis – Autolisi

Quando l’ultimo respiro della vita lascia il corpo, il cervello e gli organi interni si spengono. Il flusso di sangue cessa, entrando in uno stato di stagnazione nelle vene, nelle arterie e negli organi vitali.

Senza che il cervello regoli la temperatura interna, il corpo si raffredderà per adattarsi alla temperatura dell’ambiente in cui è deceduto. Non avrà nemmeno il flusso di sangue ai muscoli per mantenerli sciolti.

Il sistema muscolare subirà dei rapidi cambiamenti, diventando rigido. Questo processo, noto come rigor mortis, si verifica già quattro ore dopo la morte, a seconda della temperatura a cui è esposto il corpo.

In poche ore, il sangue inizierà a raccogliersi nei punti più bassi del corpo. I batteri naturali che risiedono nell’intestino iniziano a divorare il rivestimento intestinale, mentre le cellule all’interno iniziano a morire.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

l processo di morte cellulare comporta il deterioramento delle pareti cellulari, mangiate dagli enzimi cellulari. Mentre le interiora iniziano il processo di decomposizione, i mosconi e le mosche della carne iniziano ad arrivare. Depongono le uova sul corpo.

L'apocalisse degli insetti
Gli insetti nella decomposizione

2. Gonfiore

La seconda fase della decomposizione del corpo inizia circa 48 ore dopo. Ciò che il cadavere sperimenta in questa fase sarà evidente. I batteri che si trovano all’interno del corpo si moltiplicano rapidamente.

Il ciclo di vita dei batteri provoca la produzione di vari gas, che nel tempo iniziano a riempire le viscere. Poiché il gas non ha una via di fuga, farà gonfiare il corpo. La pressione dei gas accumulati iniziano a spingere i fluidi corporei fuori dalla bocca, dall’ano e dal naso.

Questi fluidi sono nutrimento per il numero crescente di insetti che stanno iniziando a sciamare sul corpo. La pelle si strapperà e la lingua e gli occhi si gonfieranno notevolmente, la pelle inizierà a tingersi man mano che l’emoglobina cambia il pigmento.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

I gas e i fluidi che iniziano a fuoriuscire dal  corpo alla fine di questa fase odoreranno di putrefazione. Questa fase di decomposizione durerà in media da due a sei giorni, a seconda dell’ambiente in cui il cadavere si trova.

3. Decadimento

Il corpo gonfio si sgonfia rapidamente, poiché tutti i gas e i liquidi sono sfuggiti dall’interno del corpo. Una combinazione di batteri e insetti inizierà a divorare rapidamente la carne.

Gli odori dei composti prodotti dalla decomposizione attireranno ancora più insetti. Questo rapido decadimento dei tessuti farà apparire il corpo umido, come se stesse sudando. Il gran numero di vermi che si muovono all’interno e sopra il corpo possono far sembrare che gli arti si muovano, le larve dei mosconi e delle mosche della carne si trasformano nell’insetto finale. Questa fase della decomposizione termina con i vermi che lasciano il corpo.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Gli organi interni inizieranno il loro viaggio verso il decadimento. Queste parti cadranno a marcire in un certo ordine, iniziando con l’intestino e finendo con la prostata o l’utero.

La maggior parte della pelle è stata consumata o è marcita alla fine della fase di decadimento, lasciando dietro di sé legamenti, muscoli e ossa.

4. Decadimento avanzato

In questa fase si entra in uno stato di decomposizione noto come decadimento avanzato o post decadimento. Per le ssuccessive due settimane, il corpo inizierà a restringersi ancora di più.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Man mano che gli insetti più grandi come i coleotteri e altri spazzini strapperanno ciò che rimane attaccato alle ossa, liberando lo scheletro dai muscoli e dai legamenti che rimangono.

L’odore orribile dei giorni precedenti è diminuito, anche se potrebbe essere stato sostituito da un odore di formaggio. Questo odore, se è presente, è causato dall’acido butirrico che ora sta divorando ciò che i parassiti non divorano.

Se il corpo è deceduto a terra, le persone noteranno che la vita vegetale che è sotto e intorno al corpo è morta. I batteri, i gas e gli acidi che si sono riversati dal corpo giorni fa prendono il sopravvento sulla terra, lasciando un punto morto.

5. Scheletrizzazione

Giunti alla 5a fase del processo di decomposizione, il corpo raggiunge l’ultimo stadio. In media, questo punto si ha entro tre settimane dalla morte. L’ambiente circostante e il clima influiranno notevolmente sulla durata di questa fase.

Nella fase secca, tutti i liquidi liberati dalla decomposizione del corpo sono evaporate. Il  corpo potrebbe avere ancora dei tessuti secchi attaccati ad esso, così come della pelle secca che non è stata mangiata dagli scarafaggi.

Rimangono parti più dure dell’interno, come la cartilagine. Queste rimarranno sulle ossa fino a quando non verranno mangiati molto lentamente mentre iniziano ad ammorbidirsi nel tempo. I capelli saranno ancora presenti.

Il corpo sarà libero da tutti gli odori strani e sgraditi, poiché a questo punto è diventato uno scheletro. Le ossa inizieranno a cambiare colore, diventando bianche per il sole che le sbianca. Ad un certo punto, le ossa si romperanno e saranno assorbite di nuovo nella terra. Ciclo di vita completato.

Correlati: Morte nello spazio: ecco cosa accadrebbe ai nostri corpi