Il cervello coordina 2 funzioni: la capacità di focalizzare e filtrare

Un nuovo studio condotto da ricercatori del Carney Institute for Brain Science della Brown University ha fornito nuove e accurate informazioni sui meccanismi del cervello che ci aiutano a prestare attenzione in mezzo a diverse distrazioni, e su cosa succede quando alcuni di noi non riescono a concentrarsi.

Come la dopamina e la serotonina influenzano il comportamento sociale, cellule cerebrali, cervello

Studiare il cervello per capire determinate condizioni come l’ADHD

In una precedente ricerca, i ricercatori hanno determinato che le persone possono controllare separatamente quanto si concentrano, migliorando le informazioni rilevanti e quanto filtrano, eliminando le distrazioni. La nuova ricerca del team, pubblicata su Nature Human Behaviour, ha svelato il processo mediante il quale il cervello coordina queste due funzioni.

L’autore principale e neuroscienziato Harrison Ritz ha paragonato il processo al modo in cui gli esseri umani coordinano l’attività muscolare per eseguire movimenti fisici complessi: “Allo stesso modo in cui riuniamo più di 50 muscoli per eseguire un’azione fisica come usare le bacchette, il nostro studio ha scoperto che possiamo coordinare più forme diverse di attenzione per eseguire atti di destrezza mentale“, ha detto lo studioso che ha condotto il test.

I risultati dei test hanno fornito nuove informazioni su come le persone usano la loro capacità di attenzione e su cosa la fa fallire, ha affermato il coautore Amitai Shenhav, professore associato presso il Dipartimento di Scienze cognitive, linguistiche e psicologiche della Brown.

Sinapsi, identificata una funzione chiave nel cervello

Questi risultati possono aiutarci a capire come noi, come esseri umani, siamo in grado di mostrare una flessibilità cognitiva così straordinaria – di prestare attenzione a ciò che vogliamo, quando lo vogliamo”, ha spiegato Shenhav.

Possono anche aiutarci a comprendere meglio i limiti di tale flessibilità e come i limiti potrebbero manifestarsi in alcuni disturbi legati all’attenzione come l’ADHD”, ha continuato.

Come si sono svolti i test sulla capacità di concentrazione del cervello

Per portare avanti la ricerca, Ritz ha proposto ai partecipanti un compito cognitivo mentre ha misurato la loro attività cerebrale in una macchina fMRI. I partecipanti hanno visto una massa vorticosa di punti verdi e viola muoversi a destra e a sinistra, come uno sciame di lucciole.

I test, di difficoltà differenziate, hanno previsto la distinzione tra il movimento e i colori dei punti. Ad esempio, ai partecipanti di un esercizio è stato chiesto di selezionare quale colore fosse prevalente per i punti in rapido movimento quando il rapporto tra viola e verde era quasi 50/50.

Ritz e Shenhav hanno poi analizzato l’attività del cervello dei partecipanti in risposta ai compiti. Ritz, ricercatore presso il Princeton Neuroscience Institute, ha spiegato come le due regioni del cervello lavorano insieme durante questa tipologia di esercizi.

Si può pensare al solco intraparietale come se avesse due manopole sul quadrante di una radio: una che regola la messa a fuoco e l’altra che regola il filtraggio“, ha spiegato Ritz.

Demenza ad esordio giovanile (YOD), cervello, cellule cerebrali

Nel nostro studio, la corteccia cingolata anteriore del cervello tiene traccia di ciò che accade con i punti. Quando la corteccia cingolata anteriore riconosce che, ad esempio, il movimento rende il compito più difficile, dirige il solco intraparietale per regolare la manopola di filtraggio per ridurre la sensibilità al movimento“.

Nello scenario in cui i punti viola e verdi sono quasi 50/50, potrebbe anche indirizzare il solco intraparietale a regolare la manopola di messa a fuoco per aumentare la sensibilità al colore. Ora le regioni del cervello interessate sono meno sensibili al movimento e più sensibili al colore appropriato, quindi il partecipante è maggiormente in grado di effettuare la selezione corretta”.

La mancanza di concentrazione è spesso legata ad un cervello complesso

La valutazione di Ritz ha sottolineato l’importanza della coordinazione mentale rispetto alla capacità mentale, rivelando che un’idea spesso espressa è un’idea sbagliata.

Quando le persone parlano dei limiti del cervello, spesso lo mettono in termini di ‘gli esseri umani semplicemente non hanno la capacità mentale‘ o ‘gli esseri umani non hanno potenza di calcolo’“, ha aggiunto l’esperto.

Ondata di morte, cervello

Questi risultati supportano una prospettiva diversa sul perché non siamo sempre concentrati. Non è che il nostro cervello sia troppo semplice, ma piuttosto che i nostri cervelli sono davvero complicati, ed è la coordinazione che è difficile“.

I progetti di ricerca in corso si stanno basando sui risultati di questi studi. Una partnership con medici-scienziati della Brown University e del Baylor College of Medicine sta studiando strategie di focalizzazione e filtro in pazienti con depressione resistente al trattamento.

I ricercatori del laboratorio di Shenhav stanno esaminando il modo in cui la motivazione guida l’attenzione. Uno studio co-condotto da Ritz, Brown e Xiamin Leng ha esaminato l’impatto dei premi e delle sanzioni finanziarie sulle strategie di focalizzazione e filtro del cervello.

Più letti nella settimana

New Horizons: lo spazio profondo è davvero completamente buio

Quattro anni fa, gli astronomi hanno avuto una spettacolare...

Siamo davvero andati sulla Luna? Il complotto lunare

Sono trascorsi oltre 50 anni dal giorno in cui la missione Apollo 11 sbarcò sulla Luna. Sono stati realizzati film, documentari, scritti libri ed esaminate le rocce

Rinvenuta grotta lunare che potrebbe ospitare gli astronauti – video

Mentre la NASA e altre agenzie spaziali pianificano una...

Rinvenuti cristalli di zolfo giallo su Marte

Gli scienziati della NASA sono rimasti sbalorditi quando una...

Ricerca della vita aliena: in arrivo nuove straordinarie tecnologie

Per più di 60 anni, i ricercatori hanno cercato...

In Tendenza

Google Pixel 9 Pro Fold: arriva l’AI sul nuovo modello

Il mondo della tecnologia mobile è in continua evoluzione,...

Offerte Amazon di oggi: mouse gaming super scontati!

Per le offerte Amazon di oggi ha pensato di...

Dinastia Tang: rivoluzionario murale in tomba di 1200 anni

Nel 2018, durante dei lavori stradali nei pressi della...

Sviluppati raggi traenti metasuperficiali

I ricercatori del TMOS, l'ARC Centre of Excellence for...

Scimpanzé: inaspettato come il 14% delle interazioni siano gesti

La comunicazione è una delle caratteristiche più distintive degli...

Venere: individuati possibili segni di vita

Un team di ricercatori ha presentato nuove prove della...

Data center e l’IA: ufficiale impatto negativo in 2 ambiti

Negli ultimi anni, i data center e l'IA (Intelligenza...

Le giornate sulla Terra si stanno allungando a causa del clima

Studi recenti, basati sull'intelligenza artificiale, hanno rivelato che il...

Articoli correlati

Popular Categories