12.8 C
Rome
mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeEcologia e AmbienteNatura straordinaria: I 10 fiori dall'odore peggiore al mondo

Natura straordinaria: I 10 fiori dall’odore peggiore al mondo

Data:

Prepping

Illuminazione domestica di emergenza

Diamo un'occhiata ad alcune semplici opzioni di illuminazione di...

Usi di sopravvivenza per l’olio da cucina

L'olio da cucina potrebbe non essere un elemento che...

Kit di sopravvivenza urbana: gli strumenti critici da avere

Vivi in ​​una città e sei preoccupato per la...

Come tirare con una fionda con la massima precisione

In molte nazioni non è facile poter ottenere il...

Bug in o out, i tempi di risposta contano

Pensiamoci, quasi tutti abbiamo ben classificati INCH, BOB o...

Tutti i fiori possono avere un gradevole profumo? No, anzi, alcuni hanno un odore decisamente nauseabondo! Possono sembrare bellissimi, ma puzzano tanto per attirare gli insetti impollinatori che depongono le uova in materiali in decomposizione, come ad esempio le mosche carogne. Quelli descritti di seguito sono i 10 fiori dall’odore peggiore al mondo.

Arum Discoridis

1 – È un fiore a forma di bastoncino color velluto originario delle regioni mediterranee, famoso per il suo odore simile alla carne in putrefazione. Questa pianta prende il nome dal famoso botanico greco Pedanius Dioscorides. Fiorisce nella stagione primaverile. L’odore forte e sgradevole dell’arum discoridis attira gli impollinatori.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Cavolo puzzola occidentale e orientale

2 – Il cavolo puzzola occidentale prende il nome dall’odore di puzzola prodotto dai suoi fiori. Questa pianta cresce nelle paludi e nei boschi dell’Alaska, California, Idaho, Washington, Montana e Oregon. Produce strani fiori a forma di bastoncino di un bel colore giallo brillante, all’inizio della primavera e dell’inverno, che raggiungono un’altezza di circa 40 cm. L’odore di puzzola di questa pianta attira le mosche necrofagi come impollinatori.

3 – Come il cavolo puzzola occidentale, anche il cavolo puzzola orientale ha preso il nome dal suo odore “skunky“. La pianta cresce in terreni paludosi e umidi in tutto il Nord America e l’Asia. Il cavolo puzzola occidentale fiorisce in primavera. All’inizio una parte della pianta simile a una conchiglia chiamata “spata” esce dal terreno prima delle foglie. È di colore marrone-viola e può crescere fino a una dimensione di 4-6 pollici. Produce un odore forte e sgradevole e attira impollinatori come api e farfalle.

Stapelia Gigantea

4 – Stapelia giganteas è un bellissimo fiore che odora di carne in decomposizione. I fiori stellati di colore giallo pallido ricordano le stelle marine. È anche chiamato stella marina africana, cresce nelle regioni tropicali dell’Africa sudorientale. La forma caratteristica e l’odore simile alla carne marcia attirano gli insetti impollinatori. L’odore sgradevole della stapelia giganteas è molto intenso e si riconosce da lunghe distanze.

I fiori dall’odore peggiore: Drago Arum

5 – L’Arum del Drago è una pianta imponente che si trova nelle zone rocciose e collinari del bacino del Mediterraneo. La pianta è anche conosciuta come arum nero, giglio serpente, dragonwort, giglio puzzolente e giglio vondoo. La pianta raggiunge un’altezza di 1 metro. Il grande, vistoso fiore viola-marrone compare in tarda primavera, può essere lungo 80 cm, odora di carne in decomposizione e attira gli insetti impollinatori. Il fiore ha anche una lunga coda simile a una punta.

Bulbophyllum Phalaenopsis

6 – La Bulbophyllum Phalaenopsis è l’orchidea più puzzolente del mondo. È originario dell’isola della Nuova Guinea. La sua fragranza è peggiore di quella della carne in decomposizione. Il bulbophyllum phalaenopsis è una delle orchidee più grandi del mondo e fiorisce tutto l’anno. I fiori pelosi e rosso-rosati appesi a grappoli. Oltre all’odore intenso e sgradevole questa orchidea è nota anche per le sue lunghe foglie, che possono raggiungere una lunghezza di 4 piedi.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Carrubo

7 – Il Carrubo è un albero sempreverde di medie dimensioni che cresce nelle regioni calde e subtropicali di tutto il mondo. Il nome “carrubo” si riferisce al frutto commestibile dell’albero. Il baccello di carruba contiene molti nutrienti come vitamina A, B2, B3, magnesio, calcio e ferro. Anche se i frutti sono nutrienti, i fiori del carrubo compaiono in autunno, sono disposti a spirale e odorano di sperma. I fiori maschili e femminili compaiono su alberi diversi, ma solo quelli maschili producono l’odore nauseabondo di sperma.

Natura straordinaria: l’Hydnora Africana

8 – L’Hydnora Africana è un’insolita pianta parassita originaria dell’Africa meridionale, cresce sottoterra e solo il fiore può vedere dal suolo. La pianta è parassita delle piante di Euphorbia. Il fiore è tubolare e ha tre grosse aperture. La parte esterna è marrone e la parte interna è arancione brillante. L’Hydnora Africana ha un odore molto simile alle feci, una caratteristica che attira gli scarabei stercorari e le carogne per l’impollinazione.

Rafflesia Arnoldii

9 – La Rafflesia arnoldii è il fiore singolo più grande del mondo. Questa pianta parassita, senza foglie nè radici, si trova solo nelle foreste pluviali di Sumatra e del Borneo ed è nota per il suo forte odore di carne in decomposizione che attira le mosche carogne per l’impollinazione. Una Rafflesia arnoldii può avere un diametro di 1 metro e un peso di circa 11 kg.

La Rafflesia arnoldii è una specie rara ed è molto difficile da avvistare. Il grande fiore ha cinque petali di colore rosso con macchie bianche. A differenza di altre piante non ha clorofilla, in modo che la pianta non possa eseguire la fotosintesi. Parassita sulle piante di tetrastigma.

Arum Titano (o fiore cadavere)

10 – L’Arum titano (fiore cadavere) è il fiore dall’odore peggiore al mondo. Produce infatti un forte, orribile odore di carne in decomposizione, da cui deriva il nome. Molto raro e misterioso è anche la più grande infiorescenza (può raggiungere i 3 metri di altezza) non ramificata al mondo. Fiorisce solo per due, tre giorni e ricompare dopo diversi anni.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Il fiore del cadavere ha una grande brattea e una lunga punta al suo interno. L’odore intenso e sgradevole proviene dalla sua spiga. La brattea ha due colori diversi: verde intenso all’esterno e rosso scuro all’interno. I grandi fiori sbocciano in appena un paio d’ore, mentre il cattivo odore dura 12 ore e attira anche gli insetti impollinatori, come le mosche carogne.

Articoli più letti