14.6 C
Rome
sabato, Dicembre 3, 2022
HomeEsplorazione SpazialeTre compagnie private incaricate dalla NASA di trasportare carichi paganti sulla Luna...

Tre compagnie private incaricate dalla NASA di trasportare carichi paganti sulla Luna con i propri lander

Data:

Prepping

Illuminazione domestica di emergenza

Diamo un'occhiata ad alcune semplici opzioni di illuminazione di...

Usi di sopravvivenza per l’olio da cucina

L'olio da cucina potrebbe non essere un elemento che...

Kit di sopravvivenza urbana: gli strumenti critici da avere

Vivi in ​​una città e sei preoccupato per la...

Come tirare con una fionda con la massima precisione

In molte nazioni non è facile poter ottenere il...

Bug in o out, i tempi di risposta contano

Pensiamoci, quasi tutti abbiamo ben classificati INCH, BOB o...

La NASA ha assegnato 253,5 milioni di dollari, suddivisi tra tre compagnie, per sviluppare lander robotici che porteranno carichi scientifici e tecnologici sulla superficie lunare come imprese commerciali, un elemento chiave nel programma Artemis dell’agenzia per riportare gli astronauti sulla luna entro il 2024 .

I contratti, aggiudicati tramite il programma commercial Lunar Payload Services o CLPS della NASA, finanzieranno gli sbarchi in tre diverse località sulla Luna nel 2020 e nel 2021, fornendo payload scientifici e dimostrazioni tecnologiche del governo e del settore privato e funzionando come banchi di prova per la navigazione spaziale critica e i sistemi di propulsione.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Il programma CLPS ha l’autorità di assegnare fino a $ 2,6 miliardi di contratti in un periodo di 10 anni, e le missioni successive dovrebbero inviare altri landers verso il polo sud lunare, la stessa area che gli astronauti visiteranno nel 2024, per saperne di più sui depositi di ghiaccio nei crateri permanentemente in ombra che potrebbero un giorno fornire una fonte locale di aria, acqua e carburante.

I fornitori CLPS stanno davvero aprendo la strada al nostro ritorno sulla luna come parte del programma Artemis, queste missioni apriranno la strada prima che sbarchiamo la prima donna e il prossimo uomo sulla superficie della luna nel 2024“, ha detto Steve Clarke , vice amministratore associato per l’esplorazione presso la sede della NASA.

La NASA è uno dei tanti clienti“, ha detto delle aziende che forniranno i lander. “Stiamo acquistando un passaggio, in sostanza. Stiamo cercando questi fornitori per consegnare i nostri carichi utili in superficie, sono responsabili del lancio, del lander stesso, lo fanno atterrare e ci assicurano che possiamo azionare i nostri strumenti in superficie della Luna.

Con una richiesta di 1,6 miliardi di dollari supplementari da parte dell’amministrazione Trump, la NASA sta accelerando i piani per riportare gli astronauti sulla luna, spostando la data prevista dal 2028 al 2024.

Come parte del nuovo programma Artemis, l’agenzia sta cercando di avviare una cooperazione internazionale incoraggiando al contempo lo sviluppo del settore privato attraverso il programma CLPS. Una competizione iniziale per lo sviluppo di piccoli lander è stata annunciata a novembre 2018.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Nove società hanno sviluppato una varietà di concetti per consegnare rapidamente i carichi utili della NASA sulla Luna, e venerdì l’agenzia ha annunciato le tre proposte vincenti:

Astrobotic

Astrobotic di Pittsburgh ha vinto un contratto da $ 79,5 milioni per portare fino a 14 carichi utili della NASA per un totale di 200 chili sul Lacus Mortis, o Lago della morte, una pianura basaltica sul lato vicino della luna, nel luglio del 2021 a bordo del lander Peregrine della compagnia.

053.119-astrobotic.jpg
L’impressione di un artista del lander Peregrine di Astrobotic sulla superficie lunare. – ASTROBOTIC

Altri 14 payload dagli Stati Uniti e da altri sette paesi hanno prenotato una corsa, tra cui uno chiamato DHL MoonBox che permetterà ai clienti di inviare piccoli ricordi sulla luna dove rimarranno “per i secoli a venire“, secondo il sito web della compagnia. I prezzi partono da $ 450 per una capsula da 0,15 pollici di spessore di mezzo pollice.

Questa è una nuova era per la Luna“, ha detto John Thornton, CEO di Astrobotic. “Sono passati quasi 50 anni da quando ci siamo andati come nazione, ora ci torneremo, avremo un regolare accesso di routine alla luna in modi che non avevamo mai sperimentato prima. Questa è un’era completamente nuova, un tempo incredibilmente eccitante. ”

Intuitive Macchine

Intuitive Machines diHouston riceverà 77 milioni di dollari per sviluppare un lander che atterrerà nel luglio 2021, trasportando fino a cinque payload a Oceanus Procellarum, o Oceano delle Tempeste, e sarà lanciato con un razzo Falcon 9 di SpaceX.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---
053.119-intuitive.jpg
Lander lunare Nova-C della Intuitive Machine.

Il lander Nova-C a energia solare dell’azienda è dotato di un avanzato sistema di propulsione a ossigeno-metano liquido, in grado di trasportare 100 chili di carico utile sulla superficie lunare e fornire almeno 200 watt di potenza dopo il touchdown.

Penso che stiamo avviando una nuova era, un nuovo ecosistema per le aziende commerciali per esplorare realmente lo spazio“, ha detto Kam Ghaffarian, presidente esecutivo di Intuitive Machines, in merito ai premi per gli appalti e al programma Artemis. “Credo davvero che l’esplorazione spaziale commerciale in generale, sia che si tratti di bassa orbita terrestre o di una più profonda esplorazione dello spazio sia solo all’inizio, sarà un viaggio davvero emozionante“.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Orbit Beyond

Orbit Beyond di Edison, nel New Jersey, ha vinto un contratto da 97 milioni di dollari per sbarcare fino a quattro carichi utili nel Mare Imbrium, il Mare delle Piogge, entro settembre 2020 lanciato nello spazio da un Falcon 9 come carico utile secondario.

053.119-beyond.jpg
Il lander Z-01 progettato da Orbit Beyond.

Il lander Z-01 di Orbit Beyond può trasportare circa 40 chili di carico utile in superficie, fornire 50 watt di potenza e atterrare entro mezzo miglio dal bersaglio su pendenze fino a 18 gradi.

Il mercato lunare crescerà esponenzialmente nei prossimi 10 anni e con (costi inferiori) ci saranno molti investimenti per la creazione di infrastrutture nello spazio, per creare nuovi mercati che utilizzano risorse spaziali“, ha detto Siba Padhi, presidente e CEO di Orbit Beyond. “La visione di Orbit Beyond è quella di essere un attore chiave nell’ecosistema nello spazio“.

Mentre le missioni relativamente a basso costo mancheranno degli strati multipli di sistemi do sicurezza ridondanti tipici delle missioni planetarie della NASA, Clarke ha dichiarato: “Ho molta fiducia in queste tre società“.

Queste tre società hanno mostrato quelli che definirei piani tecnici credibili, ben pensati, con tempi e costi proporzionati ai loro piani, e hanno identificato i rischi lungo il percorso“, ha affermato. Mentre ci si possono aspettare sfide e battute d’arresto, “non ho dubbi che vedremo atterraggi di successo sulla luna entro i prossimi due anni“.

Articoli più letti