Speranza di vita: torna a crescere nell’Europa occidentale

La speranza di vita sembra invece diminuire molto negli Stati uniti

In seguito alla pandemia da Covid-19 sembra che negli ultimi tempi la speranza di vita stia clamorosamente aumentando in Europa occidentale. Non va bene però negli Usa dove invece si registra una preoccupante diminuzione. Come mai? Iniziamo col dire che il Covid ha innescato un aumento senza precedenti dei decessi in tutto il mondo, portando a un calo della speranza di vita. Nella ricerca dell’anno scorso, gli studiosi hanno scoperto che il 2020 ha visto perdite significative della speranza di vita, inclusi più di due anni negli Stati Uniti e un anno in Inghilterra e Galles.

In un nuovo studio pubblicato su Nature Human Behaviour, è stato dimostrato che, nel 2021, la speranza di vita è leggermente aumentata nella maggior parte dei paesi dell’Europa occidentale, mentre l’Europa orientale e gli Stati uniti hanno assistito a ulteriori perdite. Tuttavia, solo la Norvegia ha battuto la sua aspettativa di vita pre-pandemia nel 2021 e ovunque sta peggio di quanto sarebbe probabilmente stata senza la pandemia.

Speranza di vita: il lavoro dei ricercatori

Le prospettive per il 2021 erano contrastanti, con l’entusiasmo per il lancio di vaccini mitigato da un numero enorme di infezioni causate da una serie di varianti nuove e altamente trasmissibili. Per valutare l’impatto di questi cambiamenti sull’aspettativa di vita, i ricercatori del Leverhulme Center for Demographic Science dell’Università di Oxford e il Max Planck Institute for Demographic Research hanno raccolto dati da ventinove paesi principalmente europei (oltre a Cile e Stati Uniti).

La speranza di vita è una misura che si utilizza per riassumere il modello di mortalità di un paese in un dato anno. È calcolato in base ai decessi per tutte le cause, quindi non dipende dall’accuratezza della registrazione dei decessi COVID e può darci un quadro più ampio di come la pandemia abbia influenzato la mortalità.

Che cos’è realmente la speranza di vita?

Come precisa Sciencealert.com la speranza di vita non è una previsione della durata della vita di un bambino nato oggi. Piuttosto, è il numero di anni che qualcuno nato oggi potrebbe aspettarsi di vivere, se vivesse tutta la sua vita con i tassi di mortalità dell’anno in corso (o 2021 nel caso della nostra ricerca). Quindi è un’istantanea delle attuali condizioni di mortalità, se dovessero continuare senza alcun miglioramento o deterioramento.

I demografi ritengono che l’aspettativa di vita sia una misura sommaria molto utile della mortalità della popolazione perché è comparabile tra paesi e nel tempo. Grandi oscillazioni verso l’alto o verso il basso possono dirci che qualcosa di drammatico è cambiato, come è successo con il Covid. La dimensione di queste gocce consente di confrontare gli shock di mortalità nel tempo e nel luogo.

La situazione durante la pandemia

È stato scoperto che c’era molta più variazione tra i paesi nell’impatto della pandemia sulla mortalità nel 2021 rispetto al 2020. La speranza di vita è diminuita praticamente per tutti i paesi analizzati nel 2020, ad eccezione di Danimarca e Norvegia. Ma nel 2021, per alcuni paesi, l’aspettativa di vita è migliorata rispetto al 2020, mentre per altri è addirittura peggiorata.

Le ulteriori cadute che abbiamo riscontrato nell’Europa orientale sono state probabilmente dovute al fatto che la regione ha evitato alcune delle prime ondate di Covid nel 2020, combinate con una minore diffusione del vaccino quando sono arrivate grandi ondate nel 2021. La Bulgaria è stato l’esempio più estremo, con una perdita sbalorditiva di 3,5 anni dal 2019 (1,5 anni nel 2020 e due anni nel 2021).

Divergenze preoccupanti tra Europa e Usa

Nonostante un’introduzione anticipata del vaccino, gli Stati uniti hanno continuato a divergere dall’Europa occidentale con una perdita aggiuntiva di quasi tre mesi nel 2021 dopo aver perso più di due anni nel 2020. Gli Stati Uniti hanno avuto una minore adozione di vaccini e booster rispetto ai coetanei dell’Europa occidentale, probabilmente responsabile di alcuni di questa differenza nel 2021.

C’è da precisare però che  la speranza di vita negli Stati uniti sia rimasta indietro rispetto ai paesi europei per molti anni, quindi parte di questo svantaggio degli Usa potrebbe riflettere le vulnerabilità sanitarie sottostanti che sono state esacerbate dalla pandemia.

Articoli più letti

Related articles