4.5 C
Rome
domenica, Dicembre 4, 2022
HomeZoologiaScoperto il primo esempio di un altro mammifero che "coltiva" il suo...

Scoperto il primo esempio di un altro mammifero che “coltiva” il suo cibo

Data:

Prepping

Illuminazione domestica di emergenza

Diamo un'occhiata ad alcune semplici opzioni di illuminazione di...

Usi di sopravvivenza per l’olio da cucina

L'olio da cucina potrebbe non essere un elemento che...

Kit di sopravvivenza urbana: gli strumenti critici da avere

Vivi in ​​una città e sei preoccupato per la...

Come tirare con una fionda con la massima precisione

In molte nazioni non è facile poter ottenere il...

Bug in o out, i tempi di risposta contano

Pensiamoci, quasi tutti abbiamo ben classificati INCH, BOB o...

Si pensava che gli esseri umani fossero gli unici tra i mammiferi a praticare l’agricoltura ma, a seconda di quanto siamo severi con le definizioni, si scopre che potremmo non essere soli ad occuparci della terra per coltivare cibo.

Gli scienziati hanno scoperto che anche i gopher dalle tasche (Geomys pinetis) praticano una forma di agricoltura.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Le misurazioni su un campo contenente tane costruite dalle piccole creature suggeriscono che non si limitano a raccogliere le radici di pino a foglia lunga che crescono nelle loro case, ma le coltivano. Lungo centinaia di metri, quelle gallerie tortuose vengono continuamente modificate e rielaborate. Per non parlare dell’uso dei fertilizzati.

Attualmente, è in corso un dibattito tra scienziati su cosa costituisca agricoltura e cosa no, i ricercatori dietro il nuovo studio sottolineano diverse chiare indicazioni che i roditori sanno cosa stanno facendo quando si tratta di gestione delle radici. “I gopher dalle tasche del sud-est sono i primi mammiferi non umani a praticare l’agricoltura“, afferma il biologo Francis Putz, dell’Università della Florida. “Forme di a agricoltura si praticano tra gli insetti, in particolare tra le specie di formiche, scarafaggi e termiti, ma nessun altro mammifero oltre l’uomo è noto per praticarla“.

Il progetto di ricerca di Gopher è stato ispirato dai tubi delle fognature, che spesso sono messi sotto pressione dalla crescita delle radici. Il team era ansioso di vedere se le radici tendono ad invadere i tunnel in cui vivono i roditori e come i roditori potessero coltivare la fonte di cibo nei tunnel che sono già stati realizzati, oltre che nelle nuove tane.

Studiando la crescita delle radici in una parte isolata di una rete di tunnel di gopher, i ricercatori hanno calcolato che le radici che crescono nella rete di tunnel potrebbero fornire il 20-60 percento delle calorie giornaliere necessarie a questi animaletti – e ci vuole molta energia per mantenere le reti sotterranee.

Una volta che le radici penetrano nelle tane, vengono fertilizzate e la loro crescita è incoraggiata attraverso le deiezioni dei gopher. Anche se potrebbe non essere la forma più sofisticata di agricoltura, i ricercatori suggeriscono che è comunque simile a ciò che fanno gli esseri umani.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

È anche chiaro che gli animali spendono tempo ed energia per difendere i loro raccolti. In altre parole, il mantenimento delle tane e la gestione delle condizioni in cui le radici possono continuare a crescere sono ciò che rende questa attivtà dei Gopher una vera e propria forma di agricoltura. “Creano questo ambiente perfetto per far crescere le radici e le fertilizzano con i loro rifiuti“, afferma la zoologa Veronica Selden, dell’Università della Florida.

Le radici che spuntano nei tunnel sono l’unica fonte di cibo che hanno questi roditori che raramente interferiscono con le attività umane. Sono anche importanti “ingegneri dell’ecosistema”, affermano i ricercatori: aerano il terreno mentre scavano e portano molti nutrienti in superficie.

Alcuni esperti sostengo che per definire la pratica dell’agricoltura sia necessario che si pratichi l’atto di piantare effettivamente i semi da cui deriveranno i raccolti, oltre ad eseguire le pratiche necessarie per aiutarli a crescere ed a raccoglierli, ma il team dietro la ricerca sottolinea che questo non è sempre stato il caso dell’agricoltura umana.

I frutti di bosco sono un esempio di agricoltura in cui le colture sono gestite con cura piuttosto che piantate, e lo stesso si potrebbe dire di qualsiasi coltura perenne che cresce da sola. In base a tale definizione, i roditori possono entrare a far parte del club degli agricoltori.

Solo il piantare il raccolto, per alcune persone, costituisce l’agricoltura“, afferma Putz. “Penso che l’intera questione sia intellettualmente eccitante perché non è davvero risolta“.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

La ricerca è stata pubblicata su Current Biology.

Articoli più letti