Noci pecan: aggiunte alla dieta riducono i livelli di colesterolo

I ricercatori dell'Università della Georgia hanno dimostrato che le noci pecan possono migliorare notevolmente i livelli di colesterolo di una persona

0
560

Mentre la corretta pronuncia delle noci pecanPEE-can o Puh-KAHN?) rimane oggetto di dibattito, i ricercatori dell’Università della Georgia hanno dimostrato che il frutto dell’albero può migliorare notevolmente i livelli di colesterolo di una persona.

Miglioramenti significativi del colesterolo con le noci pecan

I partecipanti a rischio di malattie cardiovascolari che hanno mangiato noci pecan durante un intervento di otto settimane hanno mostrato miglioramenti significativi del colesterolo totale, dei trigliceridi e delle lipoproteine ​​​​a bassa densità (LDL), o colesterolo “cattivo“, in uno studio condotto dai ricercatori dell’UGA College of Family e Scienze dei consumi.

Questo intervento dietetico, se inserito nel contesto di diversi studi di intervento, ha avuto un enorme successo“, ha affermato Jamie Cooper, professore nel dipartimento di scienze nutrizionali della FACS e uno degli autori dello studio. “Abbiamo avuto alcune persone che in realtà sono passate dall’avere il colesterolo alto all’inizio dello studio a non essere più in quella categoria dopo l’intervento“.

I ricercatori hanno visto un calo medio del 5% nel colesterolo totale e tra il 6% e il 9% in LDL tra i partecipanti che hanno consumato noci pecan.

Per il contesto, i ricercatori hanno fatto riferimento a una precedente meta-analisi di 51 interventi di esercizio progettati per abbassare il colesterolo che riportava una riduzione media dell’1% del colesterolo totale e del 5% del colesterolo LDL.



Una riduzione del rischio di malattia coronarica

L’aggiunta di noci pecan alla dieta non solo ha prodotto una riduzione maggiore e più coerente del colesterolo totale e delle LDL rispetto a molti altri interventi sullo stile di vita, ma potrebbe anche essere un approccio più sostenibile per la salute a lungo termine“, ha affermato Cooper. “Alcune ricerche mostrano che anche una riduzione dell’1% delle LDL è associata a una piccola riduzione del rischio di malattia coronarica, quindi queste riduzioni sono decisamente clinicamente significative”.

I ricercatori hanno assegnato 52 adulti di età compresa tra 30 e 75 anni che erano a più alto rischio di malattie cardiovascolari a uno dei tre gruppi. Un gruppo ha consumato 68 grammi o circa 470 calorie di noci pecan al giorno come parte della loro dieta regolare; un secondo gruppo le ha sostituite con una quantità simile di calorie dalla loro dieta abituale e un gruppo di controllo non le ha consumate.

A otto settimane, i partecipanti hanno consumato un pasto ricco di grassi per determinare i cambiamenti nei lipidi nel sangue e la quantità di glucosio, o zucchero, nel sangue.

I lipidi nel sangue a digiuno hanno mostrato miglioramenti simili tra i due gruppi di noci pecan mentre i trigliceridi post-pasto sono stati ridotti nel gruppo che le ha aggiunte. La glicemia postprandiale è stata ridotta nel gruppo che ha sostituito le noci pecan.

Indipendentemente dal fatto che le persone li abbiano aggiunti o sostituiti con altri alimenti nella dieta, abbiamo comunque visto miglioramenti e risposte abbastanza simili nel colesterolo totale e nel colesterolo LDL in particolare“, ha affermato Cooper, che è anche direttore dell’UGA Obesity Initiative.

I ricercatori hanno indicato le note proprietà bioattive delle noci pecan per i possibili meccanismi che guidano i miglioramenti. Sono ricche di acidi grassi sani e fibre, entrambi collegati alla riduzione del colesterolo. Inoltre, con il loro sapore ricco e burroso e la dolcezza naturale, sono uno spuntino gustoso e appagante.

Altri benefici delle noci pecan

Le noci pecan contengono anche grassi Omega-3, che possono aiutare ad alleviare il dolore dell’artrite riducendo l’ infiammazione. Il magnesio, il calcio, le fibre, la vitamina E e lo zinco nelle noci pecan conferiscono alle noci proprietà antinfiammatorie.

La vitamina A, la vitamina E e lo zinco, che si trovano tutti nelle noci pecan, supportano il sistema immunitario in modo che il corpo possa combattere le infezioni e riparare i danni. Forniscono anche folato, che può proteggere dai cambiamenti del tuo DNA che potrebbero altrimenti portare al cancro.

Gli antiossidanti possono aiutare a proteggere il corpo dai danni cellulari che causano il morbo di Alzheimer, il morbo di Parkinson e i tumori. L’USDA ha classificato oltre 100 alimenti in base ai livelli di antiossidanti e le noci pecan sono tra le prime 20.

Valori nutrizionali per 100 grammi di noci pecan

  • Calorie 690
  • Grassi 72 g
  • Acidi grassi saturi 6 g
  • Colesterolo 0 mg
  • Sodio 0 mg
  • Potassio 410 mg
  • Carboidrati 14 g
  • Fibra alimentare 10 g
  • Zucchero 4 g
  • Proteine 9 g
  • Vitamina C 1,1 mg Calcio 70 mg
  • Ferro 2,5 mg Vitamina D 0 IU
  • Vitamina B6 0,2 mg Cobalamina 0 µg
  • Magnesio 121 mg

Come aggiungere le noci pecan alla tua dieta

Quando ti ritrovi a desiderare uno spuntino croccante, prendi una manciata di noci pecan invece delle patatine. Prepara diverse buste formato snack con 19 metà di noci pecan ciascuna in modo che siano pronte per la prossima volta che hai fame. Tienine uno nello zaino o nella borsa per uno spuntino sano in movimento.

Sono naturalmente dolci, ricche di proprietà, e un buon sostituto delle caramelle quando la voglia di zucchero si fa sentire. Provale così: pezzi di noci pecan misti a gocce di cioccolato, mescolati in pancake, muffin o pasta per biscotti. Aggiungi un po’ di croccantezza e proteine ​​a insalate, fiocchi d’avena, quinoa o yogurt guarnendoli con pezzi noci pecan tritate.

2