Rivelato un motore a curvatura che può operare entro i limiti conosciuti della fisica

Un nuovo studio ha descritto in dettaglio un progetto che non si basa su teorie rivoluzionarie della fisica: si tratta di un motore a curvatura che teoricamente opera entro i limiti conosciuti della fisica.

motore a curvatura

Un motore a curvatura è possibile?

Se l’umanità ha qualche speranza in un lontano futuro di diventare una civiltà di tipo III, ovvero, una società in grado di sfruttare tutta l’energia della galassia che la ospita, avremo bisogno di un motore a curvatura in grado di deformarsi nello spazio-tempo e superando la velocità della luce. Dopotutto, la Via Lattea ha un diametro di circa 120.000 anni luce, il che non è esattamente qualcosa di facilmente attraversabile.

motore a curvatura
Rivelato un motore a curvatura che può operare entro i limiti conosciuti della fisica

L’idea di un motore a curvatura è nata per la prima volta negli anni ’90, originata dal fisico Miguel Alcubierre. I primi progetti teorici si sono badati su una fisica esotica come “l’energia negativa”, che non è mai stata osservata nel mondo reale.

Lo studio

Questo studio cambia la conversazione sui motori a curvatura“, ha detto in un comunicato stampa l’autore principale Jared Fuchs, uno scienziato senior presso la società di ricerca Applied Physics (AP) : “Dimostrando un modello unico nel suo genere, abbiamo provato che i motori a curvatura potrebbero non essere relegati alla fantascienza”.

Secondo il team, questo nuovo concetto utilizza un: “Sofisticata miscela di tecniche gravitazionali tradizionali e nuove per creare una bolla di curvatura in grado di trasportare oggetti ad alta velocità entro i limiti della fisica conosciuta ”.

Questo è noto come “Drive a curvatura subluminale a velocità costante” e, come descrive lo studio, la tecnica corrisponde a precedenti soluzioni teoriche, comprese quelle esplorate da Alcubierre. Ma, cosa fondamentale, questo concetto rimane nell’ambito conosciuto della fisica.

Questa notizia è arrivata solo poche settimane dopo che AP ha annunciato la creazione di Warp Factory, un toolkit online progettato per i ricercatori che studiano la fisica e l’ingegneria dei motori a curvatura.

Christopher Helmerich, un altro scienziato senior presso AP, ha affermato che questo kit di strumenti rappresenta un “controllo della realtà” per il campo di ricerca sulla trasmissione a curvatura e che la società prevede di offrire fino a 500.000 dollari in sovvenzioni per la ricerca proposta che non si basa su concetti esotici come “energia negativa o materia superluminale”.

Anche se questo nuovo motore a curvatura non si basa su una fisica improbabile, questo non significa che siamo sulla buona strada per diventare i padroni della Via Lattea. Anche questo design più realistico presenta alcune limitazioni.

Un simile progetto richiederebbe comunque una notevole quantità di energia, ma]dimostra che gli effetti di curvatura possono essere ottenuti senza forme esotiche di materia“, ha detto Helmerich, che è stato anche coautore di questo nuovo studio: “Questi risultati aprono la strada a future riduzioni del fabbisogno energetico del motore a curvatura”.

Il concetto di motore a curvatura è stato storicamente relegato alla fantascienza.
Se mai potesse essere riprodotto nel mondo reale, le promesse di una tale tecnologia sarebbero immense, permettendoci di coprire distanze da capogiro in uno schiocco di dita, visitando altri sistemi stellari senza impiegare migliaia di anni per il viaggio.

motore a curvatura

La ricerca espande l’idea di una “bolla di curvatura” che consentirebbe ai passeggeri al suo interno di non essere influenzati dai cambiamenti nello spazio-tempo e dalle forze gravitazionali che li circondano. Questa bolla funziona ancora “entro i limiti della fisica conosciuta”, consentendo una “propulsione a curvatura subluminale a velocità costante”.

In altre parole, potrebbe avvicinarsi molto alla velocità della luce ma non superarla, il che sconvolgerebbe la nostra attuale comprensione della teoria della relatività di Einstein.

Fuchs e i suoi colleghi sostengono anche che il loro nuovo modello risolve un altro problema evidente: la necessità di “materia esotica”, nota anche come “materia negativa”, che i critici sostengono da tempo sarebbe necessaria per alimentare tale spinta. Bisogna ancora capire se una questione del genere possa esistere.

Anche se un tale progetto richiederebbe comunque una notevole quantità di energia, dimostra che gli effetti di curvatura possono essere ottenuti senza forme esotiche di materia“, ha affermato Helmerich, che ha un dottorato di ricerca in fisica presso l’Università dell’Alabama.

Conclusioni

Come ha riconosciuto l’amministratore delegato di Applied Physics, Gianni Martire, nel comunicato stampa della società, “Non siamo ancora pronti per i viaggi interstellari”.

Perché non possiamo realizzare un motore a curvatura, ora che sappiamo che l'antimateria cade

Il concetto, come esposto nell’ultimo studio, è ancora di natura interamente teorica e gli autori hanno ancora molto da dimostrare prima di poter visitare altri sistemi stellari a migliaia di anni luce di distanza.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Classical and Quantum Gravity

Più letti nella settimana

New Horizons: lo spazio profondo è davvero completamente buio

Quattro anni fa, gli astronomi hanno avuto una spettacolare...

Siamo davvero andati sulla Luna? Il complotto lunare

Sono trascorsi oltre 50 anni dal giorno in cui la missione Apollo 11 sbarcò sulla Luna. Sono stati realizzati film, documentari, scritti libri ed esaminate le rocce

Rinvenuta grotta lunare che potrebbe ospitare gli astronauti – video

Mentre la NASA e altre agenzie spaziali pianificano una...

Rinvenuti cristalli di zolfo giallo su Marte

Gli scienziati della NASA sono rimasti sbalorditi quando una...

Ricerca della vita aliena: in arrivo nuove straordinarie tecnologie

Per più di 60 anni, i ricercatori hanno cercato...

In Tendenza

Funghi: mappata per la 1a volta la distribuzione

La scoperta delle dinamiche di spazi e stagionali prevedibili...

Le giornate sulla Terra si stanno allungando a causa del clima

Studi recenti, basati sull'intelligenza artificiale, hanno rivelato che il...

Ramses: la missione di difesa planetaria verso Apophis

Il programma Space Safety dell'ESA ha ricevuto l'autorizzazione a...

Pulsar: ne sono state scoperte 10 in Terzan 5

Nel cuore della nostra galassia, la Via Lattea, un...

Offerte Amazon di oggi: mouse gaming super scontati!

Per le offerte Amazon di oggi ha pensato di...

Kew Gardens: il 50% delle specie al suo interno sono a rischio

La crisi climatica è una minaccia in continua evoluzione...

Google Pixel 9 Pro Fold: arriva l’AI sul nuovo modello

Il mondo della tecnologia mobile è in continua evoluzione,...

Rhodosporidiobolus fluvialis: nuovo fungo patogeno scoperto in Cina

Un team di scienziati cinesi ha scoperto il Rhodosporidiobolus...

Articoli correlati

Popular Categories