Mini organi umani nello spazio per studiare l’invecchiamento ed i cambiamenti dovuti alla microgravità

Indice

Tra le altre cose che la capsula Dragon di SpaceX sta portando alla Stazione Spaziale Internazionale c’è un particolare pacchetto di Chips all’interno dei quali sono contenuti tessuti umani. I frammenti di tessuto contengono una piccola rete di cellule che sono organizzate come veri organi umani e rappresentano un modo relativamente semplice ma affidabile per permettere agli scienziati di studiare come funziona il corpo umano.

A bordo della Dragon ci sono alcune dozzine di questi chip progettati per imitare il sistema immunitario umano.

Si tratta delliniziativa Tissue Chips in Space che permetterà agli scienziati di dare uno sguardo più ravvicinato ai cambiamenti fisiologici che gli astronauti sperimentano durante le missioni spaziali, come la perdita di calcio nelle ossa ed il deterioramento del tono muscolare.

Poiché i cambiamenti che subiscono gli astronauti in condizioni di microgravità sono molto simili a quelli provocati dall’invecchiamento, i chip permetteranno anche di studiare i meccanismi di invecchiamento a livello cellulare.

Altri chip specializzati sono in fase di preparazione per imitare tessuti quali le ossa, le cartilagini e la barriera emato-encefalica, il loro invio alla ISS è previsto per marzo e aprile 2019.

Questi studi saranno fondamentali non solo per la comprensione e la cura delle patologie legate all’invecchiamento cellulare ma anche per capire meglio cosa può capitare agli astronauti impegnati in lunghe missioni spaziali, sottoposti a micro o assenza di gravità e per trovare rimedi adeguati a compensare questi effetti negativi.

Si tratta di un passo fondamentale in vista delle lunghe missioni verso Marte previste nei prossimi decenni.

Più letti nella settimana

Ricerca della vita aliena: in arrivo nuove straordinarie tecnologie

Per più di 60 anni, i ricercatori hanno cercato...

New Horizons: lo spazio profondo è davvero completamente buio

Quattro anni fa, gli astronomi hanno avuto una spettacolare...

Missioni Apollo: come osservare i siti di allunaggio

Le missioni Apollo hanno avuto un incredibile successo e...

Scoperte 21 probabili stelle di neutroni in orbita attorno a stelle simili al Sole

La maggior parte delle stelle nel nostro Universo si...

Rapporto Limits to Growth: il 2030 segnerà il declino della civiltà

Limits to Growth è tanto impressionante quanto intimidatorio. Tutti i risultati per il nostro futuro prevedono un declino della nostra civiltà entro i prossimi 20 anni

In Tendenza

Offerte Amazon di oggi: telescopi astronomici super scontati!

Per le offerte Amazon di oggi voglio proporti i...

Un evento di estinzione di massa 233 milioni di anni fa innescò l’alba dei dinosauri

Una nuova ricerca ha rivelato che 233 milioni di anni fa vi fu un evento di estinzione di massa che cambiò il pianeta uccidendo molti dei tetrapodi dominanti, preparando l'alba dei dinosauri.

Missioni Apollo: come osservare i siti di allunaggio

Le missioni Apollo hanno avuto un incredibile successo e...

New Horizons: lo spazio profondo è davvero completamente buio

Quattro anni fa, gli astronomi hanno avuto una spettacolare...

Un millepiedi gigante perso da 120 anni è stato ritrovato

Nel cuore della foresta di Makira, una delle aree...

Il cervello dei bambini potrebbe mostrare come sesso e genere siano diversi

Sesso e genere sono spesso confusi o equiparati nelle...

Articoli correlati

Popular Categories