Le schede WiFi per il gaming

Qualora il computer si trovi in una posizione lontana rispetto al router e non si intenda ricorrere a cavi eccessivamente lunghi o a tecnologie come la powerline, l'unica soluzione è rappresentata dal WiFi

2
102
Le schede WiFi per il gaming

Come è risaputo, il miglior sistema per ottenere una connessione stabile e potente è rappresentato dalla connettività Ethernet, che vede la presenza di un cavo da collegare tra modem e la scheda Internet del PC. Qualora il computer si trovi in una posizione lontana rispetto al router e non si intenda ricorrere a cavi eccessivamente lunghi o a tecnologie come la powerline, l’unica soluzione è rappresentata dal WiFi. In commercio esistono delle schede, sia interne sia esterne, appositamente progettate per il gaming, le quali permettono di giocare con i titoli FPS, con le simulazioni di guida e con il casinò di Betfair senza avvertire alcuna lag e senza subire spiacevoli interruzioni. Ecco che tipo di scheda WiFi occorre per il gaming.

Lo standard WiFi 6

Il WiFi 6 è l’ultimo standard relativo alla connessione wireless a Internet. Tale connettività presenta una lunga serie di vantaggi. Innanzitutto, il WiFi 6 supporta un maggior numero di connessioni e, soprattutto, riduce notevolmente la tipica latenza delle precedenti versioni del WiFi. La latenza, per l’appunto, è il principale problema per i gamer, che spesso non possono affidarsi a una connessione wireless proprio per la grave lag accusata, fattore che rende l’esperienza di gioco difficoltosa e poco dinamica. Anche per quanto riguarda le velocità sono stati compiuti dei grossi progressi, arrivando a toccare i 9,6 Gbps a differenza dei 3,5 Gbps del WiFi 5.

La tecnologia MIMO

Si tratta di uno standard indispensabile per il gaming. La tecnologia MIMO si occupa di suddividere la larghezza di banda in quattro diverse corsie, al fine di garantire a tutti i dispositivi connessi un continuo traffico dei dati, sia in entrata sia in uscita. I modem e le schede WiFi 6 supportano la nuova generazione MIMO, che estende il numero delle corsie a otto, migliorando ulteriormente l’efficienza dei download e degli upload.

Supporto Bluetooth

Non è un elemento indispensabile, ma sicuramente può rivelarsi utile qualora il PC non sia dotato di un modulo Bluetooth. Con un solo dispositivo, di conseguenza, si beneficerà sia della connettività WiFi sia di quella Bluetooth, così da connettere speaker portatili e cuffie in modo rapido.

Le antenne

Maggiore è la distanza dal router e più il segnale della scheda WiFi deve risultare potente. Proprio per questa ragione, una scheda WiFi da gaming deve possedere delle antenne esterne in grado di sviluppare una ricezione efficiente, onde assicurare una perfetta stabilità quando si gioca online, come ad esempio con la roulette o con i sandbox.



Scheda interna o esterna?

È sicuramente preferibile affidarsi a delle schede WiFi interne, le quali si installano attraverso lo slot PCIe posizionato nella scheda madre. I modelli esterni sono progettati prevalentemente per i notebook, in cui difficilmente è possibile sostituire la scheda WiFi integrata. Le schede esterne si collegano in pochi secondi mediante la porta USB e sono solitamente provviste di potenti antenne, con lo scopo di incrementare la ricezione originale del WiFi del notebook. Le performance, tuttavia, sono inferiori nei confronti dei dispositivi PCIe.

2