La Germania sta acquistando caccia F-35

È stato annunciato che l’aviazione tedesca, la Luftwaffe, sta pianificando l’acquisizione di circa 35 caccia americani F-35. Questo annuncio è una sorpresa in quanto rappresenta effettivamente un’inversione a U rispetto ai precedenti orientamenti politici della Germania.

Gli F-35, secondo quanto riferito da alti rappresentanti dell’aviazione, saranno usati per sostituire il capace, ma vecchio bombardiere Tornado attualmente in dotazione alla Luftwaffe in alcune aree chiave della difesa, come la deterrenza nucleare.

L’accordo costerà circa 100 miliardi di euro e fa parte di un impegno più ampio per la nazione di iniziare a raggiungere il suo impegno del 2% del PIL nazionale nei confronti della NATO dopo anni di critiche da parte di altri membri della NATO, come notoriamente sotto l’amministrazione Trump .

Al momento, i Panavia Tornado sono utilizzati per questo ruolo cruciale per trasportare e potenzialmente schierare armi nucleari statunitensi attualmente immagazzinate nel paese. Questa è una dottrina della NATO della Guerra Fredda che, potenzialmente, vedrebbe gli aerei tedeschi usare queste potenti armi in un vero combattimento. Il Tornado è l’unico aereo esistente della flotta aerea tedesca in grado di trasportare la bomba nucleare a gravità B61.

La Germania soddisfa i requisiti di bilancio della NATO

L’annuncio include anche piani per l’acquisto di una serie di velivoli Eurofighter “Typhoon” per la guerra elettronica, una volta che le capacità richieste saranno montate sull’aereo da parte di Airbus.

Prima dell’attuale annuncio, l’F-18 “Super Hornet” era stata la piattaforma scelta per sostituire i Tornado. Tali velivoli avrebbero anche ruoli in ruoli di attacco elettronico e superiorità aerea.

La decisione di acquistare gli F-35 è stata innescata dai recenti eventi in Ucraina che hanno costretto le menti strategiche difensive tedesche a rivalutare la loro posizione. L’F-35 può fungere da efficace soluzione di pronto impiego per le gravissime lacune negli attuali requisiti difensivi della nazione.

C’è solo una risposta all’aggressione di Putin: l’unità all’interno della NATO e un deterrente credibile“, ha detto il capo di stato maggiore dell’aeronautica, il tenente generale Ingo Gerhartz. “Ecco perché non c’è alternativa alla decisione a favore dell’F-35“.

Gerhartz e il ministro della Difesa tedesco Christine Lambrecht hanno anche spiegato le importanti opportunità di cooperazione che circondano l’aereo prodotto dalla Lockheed Martin, che altre nazioni europee hanno già acquistato o intendono acquistare. Svizzera e Finlandia, ad esempio, hanno recentemente acquistato alcuni F-35. Alcune altre nazioni, come il Regno Unito, ne hanno diversi nelle loro forze aeree.

Mentre la Germania rimane un membro impegnato del programma europeo FCAS che sta sviluppando un nuovo caccia di sesta generazione, il programma si trova in un momento critico che ne sta ritardando i progressi. Due dei principali appaltatori, la francese Dassault e Airbus Defence and Space, ad esempio, non sono stati in grado di raggiungere un accordo che copra la condivisione del lavoro ed i diritti di proprietà intellettuale.

Questo recente impegno della Germania ad acquistare gli F-35 non ha soddisfatto tutti. L’amministratore delegato di Dassault, Eric Trappier, ad esempio, ha parlato in modo sprezzante della prospettiva che la Germania acquisti gli F-35, suggerendo che gli Stati Uniti stiano facendo pressioni su Berlino affinché acquisti il jet.

I recenti eventi in Ucraina hanno evidenziato l’urgenza di rafforzare la difesa della Germania prima piuttosto che dopo. “Con l’F-35 e l’ulteriore sviluppo dell’Eurofighter nel combattimento elettronico, la Luftwaffe è molto ben posizionata per il futuro“, ha affermato il tenente generale Gerhartz.

Più letti nella settimana

Ricerca della vita aliena: in arrivo nuove straordinarie tecnologie

Per più di 60 anni, i ricercatori hanno cercato...

New Horizons: lo spazio profondo è davvero completamente buio

Quattro anni fa, gli astronomi hanno avuto una spettacolare...

Missioni Apollo: come osservare i siti di allunaggio

Le missioni Apollo hanno avuto un incredibile successo e...

Scoperte 21 probabili stelle di neutroni in orbita attorno a stelle simili al Sole

La maggior parte delle stelle nel nostro Universo si...

Rapporto Limits to Growth: il 2030 segnerà il declino della civiltà

Limits to Growth è tanto impressionante quanto intimidatorio. Tutti i risultati per il nostro futuro prevedono un declino della nostra civiltà entro i prossimi 20 anni

In Tendenza

Funghi: mappata per la 1a volta la distribuzione

La scoperta delle dinamiche di spazi e stagionali prevedibili...

Venere di Brassempouy: all’avanguardia già 23.000 anni fa

La Venere di Brassempouy è una straordinaria scultura in...

Industria 4.0, il futuro è già qui

Ebbene sì, siamo in piena IV rivoluzione industriale, ovvero...

Il cervello dei bambini potrebbe mostrare come sesso e genere siano diversi

Sesso e genere sono spesso confusi o equiparati nelle...

Misteriosa struttura sotterranea Maya scoperta in Messico

Gli archeologi di Campeche, in Messico, hanno trovato una...

Articoli correlati

Popular Categories