La Cina ha perso contatto con il rover marziano Zhurong

La National Space Administration (CNSA) cinese sperava di ristabilire le comunicazioni con il rover Zhurong entro la fine di dicembre, ma finora tutti gli sforzi non hanno avuto successo. Zhurong è stato messo in letargo più di sei mesi fa per sopravvivere all'inverno marziano

497
La Cina ha perso contatto con il rover marziano Zhurong
La Cina ha perso contatto con il rover marziano Zhurong

È stato un inverno difficile quello che ha imperversato in Utopia Planitia, nell’emisfero settentrionale di Marte, dove si trovano il rover cinese Zhurong con il suo lander.

Non solo l’azione delle temperature estremamente basse, inferiori a -100°C, ha messo a dura prova le batterie del rover, ma ci si è messa anche una tempesta di sabbia che ha ricoperto drasticamente i pannelli solari di Zhurong, riducendo le possibilità del rover di raccogliere energia. Questa era la stessa tempesta di polvere che ha accelerato la fine della missione Mars InSight della NASA.

Secondo il South China Morning Post, il team della missione aveva previsto che Zhurong, messo a “dormire” sei mesi fa per superare l’inverno marziano, avrebbe ripreso le operazioni intorno al 26 dicembre, con l’inizio della primavera nell’emisfero settentrionale di Marte e il miglioramento delle condizioni ambientali.

Purtroppo, però, finora i tecnici dell’agenzia spaziale cinese non sono riusciti a ristabilire il contatto con il rover.

Il rover cinese Zhurong è atterrato su Marte nel maggio 2021. Questa immagine HiRISE, acquisita l’11 marzo 2022, mostra la posizione attuale del rover. Credito: NASA/JPL/UofA

Zhurong è atterrato su Marte il 15 maggio 2021, rendendo la Cina il secondo paese in assoluto ad aver fatto atterrare con successo un rover su Marte. L’esploratore robotico, che prende il nome da un dio cinese del fuoco, ha analizzato il suo sito di atterraggio, ha inviato immagini (tra cui il selfie con il suo lander che vedete in copertina, scattate da una telecamera remota)  ha studiato la topografia di Marte e ha condotto altri esperimenti scientifici.

Il South China Morning Post ha anche citato fonti che affermano che le autorità spaziali cinesi hanno pianificato di inviare il loro orbiter, la sonda Tianwen-1, per scattare foto del rover. Tuttavia, le fonti hanno affermato che “il controllo a terra ha incontrato difficoltà durante il download degli ultimi dati dalla sonda orbitante, che è dotata di due telecamere“.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Vista del rover Zhurong su Marte
Un’immagine del rover cinese Zhurong mostra l’hardware del veicolo spaziale in primo piano e il terreno marziano sullo sfondo. (Credito: CNSA)

Il solstizio d’inverno nell’emisfero settentrionale di Marte si è verificato il 26 luglio 2022 (secondo il nostro calendario) e le condizioni dovrebbero essere migliorate entro la fine di dicembre

Secondo Jia Yang, vice capo progettista del sistema sonda Tianwen-1, il rover è programmato per svegliarsi da solo quando vengono soddisfatte due condizioni: il suo livello di potenza deve raggiungere i 140 watt e la temperatura dei componenti chiave, batterie incluse, deve superare meno 15 gradi Celsius.

Il rover Zhurong aveva una missione primaria di tre mesi, ma è rimasto operativo per un anno e ha percorso quasi 2 km attraverso il terreno marziano. Usando il suo radar che penetra nel terreno, gli scienziati hanno trovato prove di due grandi eventi di inondazione su Marte, che si ritiene siano avvenuti milioni di anni fa.