Il primo campo profondo del James Webb

A sorpresa la NASA ha diffuso una ghiotta anteprima delle prime immagini scientifiche riprese dal James Webb Space Telescope

630

A sorpresa la NASA ha diffuso una ghiotta anteprima delle prime immagini scientifiche riprese dal James Webb Space Telescope.

L’immagine rilasciata è il preannunciato campo profondo che, ci avevano promesso, avrebbe mostrato una ricchezza di particolari ed una nitidezza ineguagliabili.

Il telescopio spaziale James Webb della NASA ha ripreso l’immagine infrarossa più profonda e nitida dell’Universo. Conosciuto come il primo campo profondo di Webb, mostra l’immagine dell’ammasso di galassie SMACS 0723 traboccante di dettagli.

Migliaia di galassie, inclusi gli oggetti più deboli mai osservati nell’infrarosso, sono apparse per la prima volta alla vista di Webb. Questa fetta del vasto universo copre una porzione di cielo grande all’incirca come un granello di sabbia.

Il campo profondo, ripreso dalla NIRCam (Near-Infrared Camera) di Webb, è un insieme di immagini a diverse lunghezze d’onda, per un totale di 12,5 ore di esposizione, raggiungendo profondità a lunghezze d’onda infrarosse oltre a quelle raggiunte dal telescopio Hubble. Il campo profondo di Hubble richiese settimane di riprese.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

L’immagine mostra l’ammasso di galassie SMACS 0723 come appariva 4,6 miliardi di anni fa. La massa combinata di questo ammasso di galassie agisce come una lente gravitazionale, deviando ai suoi lati la luce di galassie molto più lontane, 13 miliardi di anni luce, posizionate dietro l’ammasso e rendendole quindi visibili all’eccezionale occhio di Webb.

La NIRCam di Webb ha messo a fuoco nitidamente le galassie lontane: con strutture minuscole e deboli mai state viste prima, inclusi ammassi stellari e caratteristiche diffuse. I ricercatori determineranno le masse, le età, le storie e le composizioni di queste galassie, mentre Webb continuerà a scrutare sempre più lontano per cercare le galassie primordiali nell’universo.

Questa immagine è stata rilasciata come anteprima, in attesa del rilascio delle altre che avverrà oggi nel corso di una presentazione in diretta streaming sul sito e sul canale you tube della NASA.