Gli elementi che hanno innescato la vita sulla Terra potrebbero esistere ovunque nella Via Lattea

Indice

La polvere e il gas da cui si formano i pianeti sono stati mappati con dettagli straordinari intorno a cinque giovani stelle vicine e gli astronomi hanno trovato in questa miscela le stesse molecole organiche implicate nell’emergere della vita sulla Terra.

I risultati suggeriscono che le condizioni chimiche di base che hanno portato alla vita sulla Terra potrebbero esistere un po’ ovunque nella Via Lattea, secondo quanto riferisce il dottor John Ilee, ricercatore presso l’Università di Leeds che ha guidato il progetto MAPS.

Il team che comprendeva espoenti di 16 università in tutto il mondo ha utilizzato le 60 antenne dell’osservatorio radio Atacama Large Millimeter/submillimeter Array (ALMA), in Cile, per mappare ad alta risoluzione la composizione chimica dei dischi protoplanetari, in tutto simili a quello che un tempo circondava il giovane Sole, di cinque giovani stelle vicine.

I risultati epocali di questo studio appariranno in un’edizione speciale della serie The Astrophysical Journal Supplement.

Una delle cose davvero entusiasmanti che abbiamo visto è che i dischi che formano pianeti attorno a queste cinque giovani stelle sono fabbriche di una classe speciale di molecole organiche, i cosiddetti nitrili, che sono implicati nelle origini della vita qui sulla Terra“, ha detto Karin Öberg, astronomo presso il Center for Astrophysics, Harvard & Smithsonian (CfA) e Principal Investigator per MAPS.

ALMA è stata in grado di discernere le “impronte digitali” spettrali rivelatrici – una specifica lunghezza d’onda della luce – di ogni molecola nei dischi protoplanetari attorno alle stelle chiamate IM Lup, GM Aur, AS 209, HD 163296 e MWC 480, tutte poste tra 300 e 500 anni luce dalla Terra, intorno alle quali sembrano essere in formazione dei pianeti.

La composizione chimica o le molecole contenute all’interno di questi dischi possono avere un impatto sui pianeti stessi, tra cui:

  • come e dove si formano i pianeti.
  • la composizione chimica dei pianeti.
  • se quei pianeti hanno la composizione organica necessaria per sostenere la vita.

Il risultato chiave di questo lavoro mostra che gli stessi ingredienti necessari per seminare la vita sul nostro pianeta si trovano anche intorno ad altre stelle“, ha affermato la dott.ssa Catherine Walsh della School of Physics and Astronomy dell’Università di Leeds.

È possibile che le molecole necessarie per dare il via alla vita sui pianeti siano prontamente disponibili in tutti gli ambienti di formazione dei pianeti“.

Tuttavia, gli scienziati hanno anche visto molecole organiche più complesse tra cui cianoacetilene (HC3N), acetonitrile (CH3CN) e ciclopropenilidene ( c -C3H2), e in gran numero.

Abbiamo trovato più molecole organiche del previsto, un fattore da 10 a 100 in più, situate nei dischi protoplanetari interni di questi sistemi stellari, e la loro chimica sembra simile a quella delle comete del Sistema Solare“, ha detto Ilee.

È la prima volta che gli astronomi sono stati in grado di cercare queste molecole nelle regioni più interne di questi dischi su scale di dimensioni simili al Sistema Solare.

Studi di laboratorio e teorici hanno suggerito che queste molecole sono gli “ingredienti grezzi” per costruire molecole che sono componenti essenziali nella chimica biologica sulla Terra, creando zuccheri, amminoacidi e persino i componenti dell’acido ribonucleico (RNA) nelle giuste condizioni“.

Ciò è significativo perché le grandi molecole organiche sono “il trampolino di lancio tra le molecole più semplici a base di carbonio come il monossido di carbonio, che si trova in abbondanza nello spazio, e le molecole più complesse necessarie per creare e sostenere la vita“, ha affermato Ilee.

C’è vita là fuori, da qualche parte?

Tutto quello che possiamo dire è che il nostro Sistema Solare non è un unicum. Come mostra questo importante studio, ci sono probabilmente molti altri sistemi planetari intorno ad altre stelle che hanno ingredienti chimici uguali o simili a quelli del nostro Sistema Solare, e probabilmente tutti hanno i mattoni della vita.

Più letti nella settimana

Siamo davvero andati sulla Luna? Il complotto lunare

Sono trascorsi oltre 50 anni dal giorno in cui la missione Apollo 11 sbarcò sulla Luna. Sono stati realizzati film, documentari, scritti libri ed esaminate le rocce

Perché l’Homo sapiens è sopravvissuto a tutte le altre specie umane?

Gli Homo sapiens sono gli unici rappresentanti sopravvissuti dell'albero...

New Horizons: lo spazio profondo è davvero completamente buio

Quattro anni fa, gli astronomi hanno avuto una spettacolare...

Rinvenuta grotta lunare che potrebbe ospitare gli astronauti – video

Mentre la NASA e altre agenzie spaziali pianificano una...

Rinvenuti cristalli di zolfo giallo su Marte

Gli scienziati della NASA sono rimasti sbalorditi quando una...

In Tendenza

Progetto VIPER: inaspettato nessun lancio nel 2025

Il progetto VIPER (Volatiles Investigating Polar Exploration Rover) della...

Carburante sostenibile: progettato un nuovo metodo per generarlo

Un team di ricercatori ha dimostrato che l'anidride carbonica,...

Progetto ITER: svolta nell’energia da fusione

Il progetto di energia da fusione ITER ha segnato...

Venere: individuati possibili segni di vita

Un team di ricercatori ha presentato nuove prove della...

Farmaci nello spazio: la scadenza di 3 anni un unico grande problema

L’esplorazione spaziale ha sempre rappresentato una delle frontiere più...

In che modo lo spray anti-THC garantisce la tua tranquillità?

La cannabis è diventata un argomento di preoccupazione per...

Offerte Amazon di oggi: mini frigo portatili super scontati!

Per le offerte Amazon di oggi vorrei proporti i...

Offerte Amazon di oggi: tablet super scontati!

Per le offerte Amazon di oggi ho pensato di...

Articoli correlati

Popular Categories