Missile caduto in Polonia: In base alle indagini preliminari improbabile sia stato lanciato dalla Russia – Articolo in aggiornamento

233
Informazioni raccolte da Agenzie di stampa ANSA, Rueters, Associates Press, Galileus Web e dai siti di CNN e BBC.

Razzi o missili sarebbero atterrati in Polonia vicino al confine ucraino, uccidendo 2 persone

Si dice che due missili o razzi abbiano colpito una fattoria in Polonia, vicino alla città di Przewodow, vicino al confine con l'Ucraina.
Si dice che due missili o razzi abbiano colpito una fattoria in Polonia, vicino alla città di Przewodow, nei pressi del confine con l’Ucraina. (MapBox)

Si dice che due missili o razzi abbiano colpito una fattoria in Polonia, vicino al confine con l’Ucraina. Due persone risultano uccise. I media polacchi hanno mostrato un’immagine di un impatto profondo e di un veicolo agricolo ribaltato sul sito, vicino alla città di Przewodow.

Non è chiaro da dove provengano i missili.

Tuttavia, i missili o i razzi sono caduti in territorio polacco proprio mentre era in corso un attacco missilistico russo sull’Ucraina occidentale.

Un portavoce del governo ha affermato che il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki ha convocato il Comitato del Consiglio dei ministri per gli affari di sicurezza e difesa nazionale.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Il Pentagono afferma che gli Stati Uniti sono a conoscenza di notizie di missili russi che colpiscono la Polonia

Sez. stampa del Dipartimento della difesa degli Stati Uniti. Brigantino. Il generale Pat Ryder tiene una conferenza stampa al Pentagono il 18 ottobre 2022 ad Arlington, in Virginia.
Sez. stampa del Dipartimento della difesa degli Stati Uniti. Il generale Pat Ryder tiene una conferenza stampa al Pentagono il 18 ottobre 2022 ad Arlington, in Virginia. (Kevin Dietsch/Getty Images)

Il generale Pat Ryder ha affermato che gli Stati Uniti sono “a conoscenza dei resoconti della stampa secondo cui due missili russi hanno colpito una posizione all’interno della Polonia vicino al confine con l’Ucraina“, ma al momento non dispongono di informazioni per confermare tali rapporti.

Il Dipartimento della Difesa ha ripetuto che gli Stati Uniti “difenderanno ogni centimetro del territorio della NATO“. Intanto i vertici militari sono in attesa di ulteriori informazioni.

Ryder ha affermato che gli Stati Uniti sono “molto fiduciosi” nelle loro forze a protezione dell’Europa. “Prendiamo sempre molto sul serio la sicurezza e la protezione delle nostre truppe, indipendentemente da dove prestano servizio“, ha affermato Ryder.

Funzionario del governo polacco afferma che la riunione sulla sicurezza nazionale è stata convocata a causa di una “situazione di emergenza”

Da Tim Lister della CNN, Emmet Lyons e Antonia Mortensen

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Un portavoce del governo in Polonia afferma che una riunione dei funzionari della sicurezza nazionale martedì notte è stata convocata “a causa della situazione di emergenza”.

Ha aggiunto che i dettagli sarebbero stati rilasciati dopo l’incontro.

L’incontro fa seguito alla notizia che due missili sono caduti in una fattoria nella Polonia orientale, vicino al confine ucraino.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Un funzionario polacco ha detto alla CNN che nulla è stato ancora confermato e che le indagini sull’incidente sono in corso.

Non c’è stata alcuna conferma da parte delle autorità polacche che i missili russi siano atterrati sul territorio polacco.

Funzionario del governo polacco afferma che la riunione sulla sicurezza nazionale è stata convocata a causa di una “situazione di emergenza”

Un portavoce del governo in Polonia afferma che è stata convocata una riunione dei funzionari della sicurezza nazionale “a causa della situazione di emergenza“.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Ha aggiunto che i dettagli saranno stati rilasciati dopo l’incontro.

La riunione fa seguito alla notizia che due missili sono caduti in una fattoria nella Polonia orientale, vicino al confine ucraino. Un funzionario polacco ha detto alla CNN che nulla è stato ancora confermato e che le indagini sull’incidente sono in corso.

Non c’è stata alcuna conferma da parte delle autorità polacche che missili russi siano atterrati sul territorio polacco.

Funzionario della Casa Bianca afferma che gli Stati Uniti stanno lavorando per capire cosa è successo in Polonia

Un alto funzionario della Casa Bianca ha affermato di non avere conferme di un attacco missilistico in Polonia, ma che i funzionari statunitensi stanno attualmente lavorando per cercare di capire esattamente cosa sia successo.

I funzionari statunitensi oggi hanno anche monitorato rapporti di dozzine di attacchi missilistici in Ucraina. La portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale Adrienne Watson ha twittato di aver visto rapporti dalla Polonia, ma afferma anche che si sta ancora determinando cosa è successo.

Watson ha twittato martedì: “Abbiamo visto questi rapporti dalla Polonia e stiamo lavorando con il governo polacco per raccogliere maggiori informazioni. Non possiamo confermare i rapporti o nessuno dei dettagli in questo momento. Stabiliremo cosa è successo e quali saranno i passi successivi appropriati”.

Il principale vice portavoce del Dipartimento di Stato, Vedant Patel, ha ribadito che gli Stati Uniti non possono confermare le notizie di missili che hanno colpito il territorio polacco e ucciso due persone.

Abbiamo visto questi rapporti dalla Polonia e stiamo lavorando con il governo polacco e i nostri partner della NATO per raccogliere maggiori informazioni“, ha detto Patel in una conferenza stampa. “Al momento non possiamo confermare i rapporti o nessuno dei dettagli

Patel ha detto di non aver ricevuto alcuna chiamata dal Segretario di Stato Antony Blinken. Patel ha anche risposto a una dichiarazione del ministero della Difesa russo, in cui la Russia ha affermato che i rapporti sull’attacco in Polonia sono una “provocazione deliberata per aggravare la situazione“.

Gli Stati Uniti non stanno certamente cercando di intensificare o incitare la situazione“, ha detto Patel quando Kylie Atwood della CNN gli ha chiesto dei commenti del ministero della Difesa russo. “Abbiamo visto gli stessi rapporti che tutti voi avete e stiamo lavorando con il governo polacco per raccogliere maggiori informazioni“, ha detto Patel martedì durante un briefing del Dipartimento di Stato. “Non siamo a un punto in cui possiamo confermare alcuni di questi rapporti che stiamo vedendo“.

Al momento sono appena passate le 3:30 a Bali, in Indonesia, dove il presidente degli Stati Uniti Joe Biden sta partecipando al vertice del G20.

Biden ha in programma domani un incontro con il nuovo primo ministro britannico Rishi Sunak.

Il Regno Unito sta “collaborando a stretto contatto” con gli alleati per verificare le notizie secondo cui razzi o missili sono caduti in Polonia

Il Regno Unito ha comunicato che sta “collaborando strettamente” con gli alleati a seguito di notizie secondo cui razzi o missili sono caduti in Polonia, secondo un portavoce del Ministero degli Esteri del Regno Unito.

Stiamo indagando su questi rapporti e collaborando strettamente con gli alleati“, ha detto alla CNN un portavoce dell’Ufficio per gli esteri, il Commonwealth e lo sviluppo del Regno Unito.

La NATO afferma che si sta “strettamente coordinando” con la Polonia a seguito delle notizie sui razzi o missili caduti in Polonia

La NATO afferma che sta esaminando i rapporti secondo cui razzi o missili sono caduti sulla Polonia, stato membro dell’alleanza, e che si sta coordinando strettamente con le autorità polacche.

Stiamo esaminando questi rapporti e coordinandoci strettamente con il nostro alleato Polonia“, ha detto alla Galileus Web un funzionario della NATO.

Il presidente del Consiglio Ue “scioccato” dalla notizia dei razzi o missili sulla Polonia

Il presidente del Consiglio dell’UE Charles Michel si è detto “scioccato” a seguito delle notizie secondo cui razzi o missili sono caduti in Polonia, uccidendo due persone. “Scioccato dalla notizia di un missile o di altre munizioni che hanno ucciso persone in territorio polacco“, ha twittato Michel.

Le mie condoglianze alle famiglie. Siamo dalla parte della Polonia“, ha aggiunto. “Sono in contatto con le autorità polacche, i membri del Consiglio europeo e altri alleati“, ha anche affermato.

Michel ha detto che proporrà un incontro con i colleghi leader dell’UE che parteciperanno al vertice del G20 a Bali. “Proporrò un incontro di coordinamento mercoledì con i leader dell’UE che parteciperanno al #G20 qui a #Bali“, ha twittato Michel .

Michel ha detto di aver parlato con il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki e gli ha assicurato “piena unità e solidarietà dell’UE a sostegno della Polonia“.

Funzionari polacchi affermano che 2 persone sono morte nella Polonia orientale a seguito di un’esplosione

Funzionari polacchi hanno dichiarato che due persone sono morte a seguito di un’esplosione nel distretto di Hrubieszów, nella Polonia orientale. “C’è stata un’esplosione nella Polonia orientale“, ha detto a Varsavia il portavoce del governo Piotr Muller. Al momento squadre di esperti stanno chiarendo la situazione e continueranno a lavorare per raccogliere dettagli su quella che ha definito una situazione “seria”.

Parlando insieme a Muller, Jacek Siewiera, capo dell’Ufficio per la sicurezza nazionale, ha aggiunto che le autorità polacche sono in contatto con i partner della NATO e le controparti statunitensi.

Ha aggiunto che la Polonia sta aumentando la prontezza al combattimento di alcune unità nel paese.

Precisazione: mentre le autorità polacche hanno confermato un’esplosione, non hanno detto che missili russi siano atterrati nel loro territorio. La Russia ha negato un suo coinvolgimento, con il suo ministero della Difesa che ha affermato che “non sono stati effettuati attacchi su obiettivi vicino al confine di stato ucraino-polacco“.

Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha anche affermato di “non essere a un punto in cui possiamo confermare alcuni di questi rapporti che stiamo vedendo“.

È “importante che tutti i fatti siano accertati”, dice il capo della NATO dopo l’esplosione in Polonia

Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg parla ai media il 15 novembre a Bruxelles, in Belgio.
Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg mentre parla ai media il 15 novembre a Bruxelles, in Belgio. (Thierry Monasse/Getty Images)

Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha affermato che è “importante che tutti i fatti siano accertati“, dopo aver parlato con il presidente polacco Andrzej Duda dell’esplosione in Polonia.

Ho offerto le mie condoglianze per la perdita di vite umane. La NATO sta monitorando la situazione e gli alleati si stanno consultando da vicino. È importante che tutti i fatti siano accertati“, ha detto Stoltenberg in un post su Twitter.

Funzionari polacchi hanno affermato che due persone sono morte a seguito di un’esplosione nel distretto di Hrubieszów, nella Polonia orientale. Ma mentre le autorità polacche hanno confermato un’esplosione, non hanno detto che missili russi siano atterrati nel loro territorio.

La Russia ha negato il coinvolgimento, con il suo ministero della Difesa che ha affermato che “non sono stati effettuati attacchi su obiettivi vicino al confine di stato ucraino-polacco“.

Il consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti ha parlato con la controparte polacca, afferma NSC

Il consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti Jake Sullivan ha parlato con la sua controparte polacca in seguito alla notizia che razzi o missili hanno colpito la Polonia, membro della NATO, ha detto in una nota la portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale Adrienne Watson.

Abbiamo visto i rapporti dalla Polonia e stiamo lavorando con il governo polacco per raccogliere maggiori informazioni. Poco dopo aver ricevuto questi rapporti, il consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan ha parlato con il capo dell’Ufficio per la sicurezza nazionale della Polonia Jacek Siewiera“, ha detto Watson in una dichiarazione.

Il presidente Joe Biden e i membri del suo team per la sicurezza nazionale sono a Bali per il vertice del G20. “Al momento non possiamo confermare i rapporti o nessuno dei dettagli. Stabiliremo cosa è successo e quali sarebbero i passi successivi appropriati“, ha aggiunto la dichiarazione.

Il presidente francese chiede colloqui al vertice del G20 dopo le notizie di razzi o missili caduti in Polonia

 Il presidente francese Emmanuel Macron ha chiesto colloqui al vertice del G20 a seguito di segnalazioni di razzi o missili caduti in Polonia, secondo un portavoce dell’Eliseo.

“Il presidente ha contattato la leadership polacca e viene tenuto informato dell’evolversi della situazione”, ha detto il portavoce. 
 

Una fonte della difesa francese ha detto alla CNN che la Francia è “estremamente cauta” e che i funzionari non rilasceranno commenti finché non saranno in grado di “analizzare tutte le informazioni disponibili“.

Siamo in stretto contatto con le autorità polacche“, ha detto la fonte della difesa.

Nel frattempo, il ministro degli Esteri italiano Antonio Tajani ha dichiarato in un tweet che il ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale, sta seguendo da vicino gli sviluppi in Polonia ed è in stretto contatto con gli alleati della NATO.

La Farnesina sta seguendo con la massima attenzione gli sviluppi in Polonia, in costante contatto con la Difesa, i Paesi europei e gli alleati della Nato“, ha detto Tajani. “Le mie condoglianze alle famiglie delle vittime. Sono vicino al popolo polacco“.

La Polonia afferma che 2 persone sono morte in un’esplosione vicino al confine con l’Ucraina. Ecco cosa sappiamo

Martedì funzionari polacchi hanno dichiarato che due persone sono morte a seguito di un’esplosione nel distretto di Hrubieszów, nella Polonia orientale.

C’è stata un’esplosione nella Polonia orientale“, ha detto a Varsavia il portavoce del governo Piotr Muller. Gli esperti stanno raccogliendo dettagli su quella che ha definito una situazione “seria”.

La Polonia sta valutando la possibilità di chiedere ai suoi partner della NATO discussioni ai sensi dell’articolo 4 del trattato NATO.

L’articolo 4 consente a qualsiasi membro di cercare consultazioni con il resto dell’Alleanza e afferma: “Le Parti si consulteranno ogni volta che, a giudizio di una di esse, l’integrità territoriale, l’indipendenza politica o la sicurezza di una delle Parti è minacciata”.

La risposta di Kiev: il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha affermato che sono stati i missili russi a colpire la Polonia. Tuttavia, il ministero della Difesa russo ha affermato che non sono stati effettuati attacchi “su obiettivi vicino al confine di stato ucraino-polacco“.

La CNN sulla scena: Matthew Chance della CNN si trova nella piccola città di Przewodów, vicino a dove si è verificata un’esplosione mortale, nei pressi del confine polacco-ucraino. Chance ha riferito che la polizia ha bloccato la strada e ai giornalisti non è stato permesso di recarsi sul posto. Un residente locale ha detto alla CNN di aver sentito un terrificante “ronzio” quando un proiettile ha sorvolato la città. Chance ha parlato con un custode di una scuola locale che ha detto che la forza dell’esplosione ha scosso le finestre delle aule a circa 200 metri dai cancelli della scuola. Gli studenti non erano all’interno della scuola quando è avvenuta l’esplosione.

Grande pennacchio di fumo visibile: nuovi video e foto mostrano un grande pennacchio di fumo e un cratere a Przewodów, a soli 6 chilometri dal confine ucraino. Il video girato da un residente mostra un grande pennacchio di fumo nel centro del villaggio. La CNN ha geolocalizzato e confermato l’autenticità del video.

Su Twitter cominciano ad essere rilasciate le prime immagini del luogo dell’esplosione.

Mercoledì il segretario generale della NATO presiederà la riunione di emergenza dell’alleanza

Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg presiederà una riunione di emergenza degli ambasciatori dell’alleanza mercoledì mattina a Bruxelles per discutere di “questo tragico incidente“, ha detto martedì alla Galileus Web la portavoce della NATO Oana Lungescu.

Ulteriori informazioni: i leader mondiali stanno organizzando incontri per discutere di un’esplosione mortale avvenuta nella Polonia orientale, vicino al confine con l’Ucraina. I media polacchi hanno detto che missili o razzi hanno colpito una fattoria nel territorio del membro della NATO vicino al confine con l’Ucraina all’incirca nello stesso momento in cui la Russia ha lanciato la sua più grande ondata di attacchi missilistici sulle città ucraine in più di un mese.

Un’immagine pubblicata sui social media da una città a 10 km dall’esplosione mostra del fumo che si alza nell’aria

Il Ministero degli esteri polacco conferma: “un missile di fabbricazione russa è caduto sul villaggio di Przewodów”

Un “missile di fabbricazione russa” è caduto sul villaggio polacco di Przewodów, vicino al confine con l’Ucraina, ha riferito il ministero degli Esteri polacco.

Alle 15:40 (ora locale) nel villaggio di Przewodów nel poviat di Hrubieszów nel Voivodato di Lubelskie, è caduto un missile di fabbricazione russa, uccidendo due cittadini della Repubblica di Polonia“, ha detto Lukasz Jasina, portavoce del Ministero degli Affari Esteri. una dichiarazione.

La dichiarazione del ministero non ha specificato il tipo di missile o da dove è stato lanciato.

Il presidente polacco: “Non sappiamo chi ha lanciato il missile

Il presidente polacco Andrzej Duda ha detto in un discorso che la Polonia non sa chi ha sparato il missile che ha provocato un’esplosione a Przewodów, una piccola città vicino al confine con l’Ucraina.

Il presidente ha osservato che il missile è stato “molto probabilmente prodotto in Russia“.

Stiamo lavorando con calma e in modo molto calmo“, ha detto Duda durante un discorso dell’Ufficio per la sicurezza nazionale a Varsavia, esortando alla calma e rassicurando il Paese sul sostegno degli alleati della NATO.

Duda ha affermato che gli Stati Uniti stanno inviando esperti per indagare sul sito come parte di un’operazione congiunta. Ha ribadito che la Polonia ha innalzato lo stato di allerta delle sue forze armate.

Primo ministro polacco: le prove suggeriscono che il missile atterrato a Przewodów sia stato un “atto unico”

Il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki ha affermato che le prove suggeriscono che il missile che è caduto a Przewodów, nella Polonia orientale, è stato un “atto unico” e non ci sono prove di ulteriori missili.

Tuttavia, la Polonia sta aumentando la propria prontezza militare, ha detto Morawiecki durante il suo discorso a Varsavia dopo la riunione del Consiglio dei ministri.

Abbiamo deciso di aumentare la prontezza al combattimento di unità selezionate delle forze armate polacche, con particolare enfasi sul monitoraggio dello spazio aereo“, ha detto Morawiecki, spiegando che “il monitoraggio dello spazio aereo è e sarà effettuato in modo potenziato insieme ai nostri alleati“.

Morawiecki ha aggiunto che la Polonia sta conducendo analisi approfondite e consultazioni con i suoi alleati in merito al potenziale utilizzo dell’articolo 4 del Trattato NATO, con il suo discorso che fa eco alla cautela e alla calma sollecitate da altri funzionari polacchi.

In precedenza, il ministero degli Esteri polacco aveva affermato che un “missile di fabbricazione russa” era atterrato nella città vicino al confine ucraino e aveva ucciso due persone.

Biden sta tenendo una tavola rotonda di emergenza con i leader mondiali a Bali

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden sta tenendo una tavola rotonda di emergenza con i leader mondiali a Bali, secondo il sito web della Casa Bianca. I colloqui arrivano dopo un’esplosione in Polonia che ha ucciso due persone. La Polonia ha confermato che un “missile di fabbricazione russa” è caduto martedì su un villaggio vicino al confine ucraino.

Biden ha parlato in precedenza con il presidente della Polonia e il segretario generale della NATO. Il presidente degli Stati Uniti e altri leader mondiali sono riuniti sull’isola indonesiana di Bali per il G20.

Nessuna “prova conclusiva” sul responsabile dell’attacco missilistico

Lo ha detto il presidente polacco Andrzej Duda durante una conferenza stampa a Varsavia

La Polonia afferma di non avere alcuna “prova conclusiva” su chi abbia lanciato i missili che sono caduti in un villaggio polacco vicino al confine con l’Ucraina, uccidendo due civili.

Il presidente Andrzej Duda ha detto ai giornalisti: “Al momento non abbiamo prove conclusive su chi abbia lanciato questo missile… molto probabilmente era un missile di fabbricazione russa, ma al momento è tutto ancora sotto inchiesta“.

Oggi vertice di emergenza del G7

Il logo del G7

I leader del gruppo delle democrazie del G7 parteciperanno ad un incontro di emergenza per discutere dei missili caduti in Polonia, ha riferito l’agenzia di stampa giapponese Kyodo.

Un incontro tra i leader giapponese e britannico previsto proprio per stamattina è stato sospeso, afferma l’agenzia.

Il G7 comprende Canada, Francia, Germania, Italia, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti.

Meloni sente premier polacco e si riunisce con Alleati Nato: “Fortissima preoccupazione”

La premier Giorgia Meloni ha sentito telefonicamente il presidente del Consiglio polacco Mateusz Morawiecki. E’ quanto fa sapere palazzo Chigi. “Il Presidente del Consiglio manifesta fortissima apprensione e preoccupazione per quanto accaduto in Polonia. Esprime solidarietà  al Governo e al popolo polacco. Il Presidente Meloni, in Indonesia per il G20, si sta riunendo in questo momento con gli Alleati Nato ed europei per verificare quanto accaduto e valutare i prossimi passi. Si tratta, in ogni caso, di un’ulteriore conferma della gravità e delle conseguenze della ingiustificata aggressione russa nei confronti dell’Ucraina“.

Il premier polacco alla popolazione: “Mantenere la calma

Il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki ha esortato la popolazione a mantenere la calma dopo la caduta di missili di fabbricazione russa che hanno ucciso due persone in un villaggio vicino al confine ucraino. “Invito tutti i polacchi a mantenere la calma di fronte a questa tragedia. Dobbiamo esercitare moderazione e cautela“, ha detto Morawiecki dopo la riunione di emergenza del governo a Varsavia.

I leader del G7 si incontrano per discutere della situazione in Polonia

leader del G7

Mentre il vertice del G20 a Bali entra nel suo ultimo giorno, i leader mondiali si stanno incontrando a margine per discutere delle esplosioni in Polonia martedì, che hanno ucciso due persone vicino al confine del paese con l’Ucraina.

Da sinistra a destra puoi vedere:

  • La presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen
  • Giorgia Meloni , primo ministro italiano
  • Il cancelliere tedesco Olaf Scholz
  • Il presidente francese Emmanuel Macron
  • Il primo ministro canadese Justin Trudeau
  • Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden
  • Il primo ministro britannico Rishi Sunak
  • Il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez
  • Mark Rutte , primo ministro dei Paesi Bassi
  • Il primo ministro giapponese Fumio Kishida
  • E il presidente del Consiglio europeo Charles Michel

Biden afferma che è “improbabile” che il missile caduto in Polonia sia stato lanciato dalla Russia

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha affermato che le informazioni preliminari suggeriscono che sia improbabile che il missile che ha causato un’esplosione in Polonia martedì e ucciso due civili sia stato lanciato dalla Russia.

Parlando ai giornalisti dopo l’incontro con altri leader mondiali a Bali, in Indonesia, al presidente è stato chiesto se fosse troppo presto per dire se il proiettile fosse stato sparato dalla Russia.

Ci sono informazioni preliminari che lo contestano. Non voglio dirlo fino a quando nonavremo terminato le indagini“, ha risposto Biden che poi ha aggiunto che “in base alla traiettoria è improbabile che sia stato sparato dalla Russia. Ma vedremo“.

La Nato ha tracciato la traiettoria del missile caduto in Polonia

Un aereo della NATO che volava sopra lo spazio aereo polacco ha seguito sul radar la traiettoria del missile caduto ed esploso nel paese, ha detto martedì alla CNN un funzionario militare dell’alleanza.

Le tracce radar [del missile] sono state fornite alla NATO e alla Polonia dai servizi di intelligence“, ha aggiunto il funzionario militare della NATO. 

Gli aerei della NATO conducono una sorveglianza regolare intorno all’Ucraina dall’inizio dell’invasione russa. L’aereo che volava sopra la Polonia martedì stava monitorando gli eventi in Ucraina. 

Il funzionario della NATO non ha detto chi ha lanciato il missile né da dove è stato lanciato.