6.2 C
Rome
sabato, Novembre 26, 2022
HomeAttualitàTesla costruisce ed attiva in tempo di record una centrale a batteria...

Tesla costruisce ed attiva in tempo di record una centrale a batteria in Australia

Data:

Prepping

Illuminazione domestica di emergenza

Diamo un'occhiata ad alcune semplici opzioni di illuminazione di...

Usi di sopravvivenza per l’olio da cucina

L'olio da cucina potrebbe non essere un elemento che...

Kit di sopravvivenza urbana: gli strumenti critici da avere

Vivi in ​​una città e sei preoccupato per la...

Come tirare con una fionda con la massima precisione

In molte nazioni non è facile poter ottenere il...

Bug in o out, i tempi di risposta contano

Pensiamoci, quasi tutti abbiamo ben classificati INCH, BOB o...

La più grande batteria al mondo agli ioni di litio ha iniziato a erogare energia in una rete elettrica nel Sud Australia.

La nuova centrale a batterie da 100 megawatt, costruita da Tesla, è stata ufficialmente attivata venerdì ma aveva già iniziato a fornire energia da giovedì a causa dei sovraconsumi causati dal caldo locale.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Da diverso tempo l’Australia meridionale sta soffrendo problemi di produzione energetica insufficiente, e intere aree si sono spesso ritrovate al buio per diverse ore. Lo scorso anno addirittura l’intero stato si è ritrovato in black out. Secondo il premier dell’Australia meridionale Jay Weatherill, la mega batteria di Tesla è solo il primo passo effettuato per risolvere definitivamente il problema e saranno presi ulteriori accordi con l’azienda di Elon Musk che ha mantenuto l’impegno a costruire e mettere in esercizio l’impianto entro 100 giorni.

Secondo Musk la nuova megabatteria è tre volte più potente della più grande batieria del mondo.

Dalla scommessa su Twitter alla realtà

L’idea è nata qualche tempo fa quando qualcuno su Twitter chiese a Musk se poteva seriamente contribuire a risolvere i problemi di elettricità del Sud Australia. Il patron di Tesla replicò alla sfida non solo accettandola ma promettendo che, se ci fossero voluti più di 100 giorni per costruire e mettere in opera, lo stato avrebbe ricevuto l’impianto a titolo gratuito.

Il piano proposto da Musk è stato approvato dal governo ed i lavori sono cominciati il 30 settembre. Tesla ha terminato e messo in esercizio l’impianto in meno di 60 giorni. Situata vicino a Jamestown, circa 200 km a nord di Adelaide, la batteria è collegata a un parco eolico gestito dalla società energetica francese Neoen. Quando è completamente carica, la batteria può alimentare fino a 30.000 case per un’ora. Il suo impiego principale sarà quello di supportare e stabilizzare le forniture di elettricità per evitare cali della fornitura.

La batteria agli ioni di litio è composta da un sistema a griglia che funziona con la stessa tecnologia che alimenta le auto elettriche fabbricate dalla Tesla.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

In un comunicato, la società di Musk ha detto che il completamento della centrale a batteria “mostra che una soluzione energetica sostenibile ed efficace è possibile“.

 

 

 

Articoli più letti