Bitcoin password dimenticate: “persi” miliardi di dollari

Un team composto da un padre e figlio sta aiutando i proprietari di Bitcoin ad accedere alle proprie risorse dopo essere stati bloccati per aver dimenticato le password, spiega un rapporto di HypeBeast.

Chris e Charlie Brooks si descrivono come “hacker etici” con la missione di aiutare i proprietari che sono potenzialmente seduti su enormi portafogli Bitcoin, avendo fatto investimenti relativamente piccoli nei primi anni della valuta digitale prima di dimenticare le loro password. Ed è un evento sorprendentemente comune.

Milioni di Bitcoin persi sono recuperabili

Un rapporto del New York Times mostra che circa 140 miliardi di dollari in Bitcoin non sono stati rivendicati dai proprietari che hanno dimenticato le chiavi. Ciò è confermato da un recente rapporto della società di dati sulle criptovalute Chainalysis che mostra che circa il 20% dei 18,6 miliardi di Bitcoin estratti in totale è considerato “perso” in portafogli che non hanno visto movimenti da anni. In modo drammatico, un uomo britannico ha chiesto al suo consiglio locale  se poteva cercare una discarica poiché credeva che un disco rigido che aveva erroneamente gettato potesse essere lì: il dispositivo conteneva 7.500 bitcoin che oggi varrebbero oltre $ 280 milioni.

La famiglia Brooks ha scoperto che molti di questi beni “persi” non sono irrimediabilmente perduti e hanno aiutato i proprietari a riottenere l’accesso, a volte scoprendo un tesoro di valuta digitale che è aumentato drasticamente di valore da quando è stato perso – Bitcoin, ad esempio, ha raggiunto un valore di $ 48.152 in Agosto. “Siamo arrivati ​​a un numero di circa il 2,5% di quel Bitcoin perso che riteniamo possa essere ancora recuperato”, ha detto Chris BrooksHypeBeast in un’intervista, “che è qualcosa come $ 3,2 miliardi di dollari.” 

Non sorprende che il duo padre-figlio abbia entrambi un background in programmazione e informatica. Chris Brooks ha affermato che mentre pensava alle idee commerciali relative alla criptovaluta nel 2017, si è reso conto che molte persone che si erano interessate a Bitcoin nei suoi primi giorni e avevano perso le loro password, impedendo loro di accedere a risorse che stavano rapidamente aumentando di valore. È così che è nata la società di Brooks Crypto Asset Recovery.

“Brute force” per un portafoglio digitale

Il duo padre e figlio affermano che l’hacking in un portafoglio Bitcoin è più facile di quanto molti possano pensare. Tuttavia, può essere un processo incredibilmente dispendioso in termini di tempo che richiede molte conoscenze sul modo in cui le persone decidono le proprie password. Per aiutare i loro clienti, il duo li intervista prima per mettere insieme una bozza di quella che potrebbe essere la loro password. “Più informazioni possono fornire, meglio è, perché poi possiamo estrapolare come creano le password e il loro processo di pensiero dietro di esse”, ha affermato Charlie Brooks a HypeBeast. Il padre e il figlio compilano quindi un enorme elenco di potenziali password che vengono quindi utilizzate per “forzare” il portafoglio digitale del proprietario.

Sul loro sito Web, il team di Crypto Asset Recovery afferma che “le password bitcoin e alt-coin sono abbastanza sicure da sventare un attacco di password di forza bruta quando l’attaccante non ha alcuna conoscenza preliminare della password. Tuttavia, quando il proprietario della risorsa crittografica conosce parte della propria password la probabilità di recuperarla aumenta notevolmente”. Il tasso di successo è attualmente di circa il 27 percento, anche se padre e figlio affermano che questo è drasticamente ridotto da affermazioni fraudolente o imprecise fatte da persone che cercano di entrare nei portafogli degli altri. Il team afferma che i clienti hanno recuperato somme di denaro che alterano la vita.

Più letti nella settimana

New Horizons: lo spazio profondo è davvero completamente buio

Quattro anni fa, gli astronomi hanno avuto una spettacolare...

Siamo davvero andati sulla Luna? Il complotto lunare

Sono trascorsi oltre 50 anni dal giorno in cui la missione Apollo 11 sbarcò sulla Luna. Sono stati realizzati film, documentari, scritti libri ed esaminate le rocce

Ricerca della vita aliena: in arrivo nuove straordinarie tecnologie

Per più di 60 anni, i ricercatori hanno cercato...

Rinvenuti cristalli di zolfo giallo su Marte

Gli scienziati della NASA sono rimasti sbalorditi quando una...

In Tendenza

Misteriosa struttura sotterranea Maya scoperta in Messico

Gli archeologi di Campeche, in Messico, hanno trovato una...

Progetto VIPER: inaspettato nessun lancio nel 2025

Il progetto VIPER (Volatiles Investigating Polar Exploration Rover) della...

Offerte Amazon di oggi: telescopi astronomici super scontati!

Per le offerte Amazon di oggi voglio proporti i...

Venere di Brassempouy: all’avanguardia già 23.000 anni fa

La Venere di Brassempouy è una straordinaria scultura in...

Missioni Apollo: come osservare i siti di allunaggio

Le missioni Apollo hanno avuto un incredibile successo e...

Bosone di Higgs: il Modello Standard resiste

Una nuova ricerca ha confermato le previsioni del Modello...

Offerte Amazon di oggi: porte USB per pc super scontate!

Per le offerte Amazon di oggi ho pensato di...

Articoli correlati

Popular Categories