Bitcoin e Ethereum oltre il crash

Bitcoin ed Ethereum, insieme alla maggior parte delle altcoin sul mercato, hanno subito perdite significative nelle ultime 24 ore. Tuttavia, entrambi gli asset si mantengono al di sopra di una barriera di supporto cruciale che potrebbe impedire loro un declino più ripido

936

Bitcoin ed Ethereum, insieme alla maggior parte delle altcoin sul mercato, hanno subito perdite significative negli ultimi giorni. Tuttavia, entrambi gli asset si mantengono al di sopra di una barriera di supporto cruciale che potrebbe impedire loro un declino più ripido. 

I mercati delle criptovalute sanguinano

Le due principali criptovalute sono sedute sul supporto nonostante il recente calo.

Più di 300 miliardi di dollari sono stati cancellati dall’intera capitalizzazione di mercato delle criptovalute nelle ultime 24 ore. L’improvviso crollo ha generato quasi 3,5 miliardi di dollari in liquidazioni di posizioni lunghe e corte su tutta la linea. 

Quasi tutte le risorse digitali nello spazio blockchain hanno subito il sell-off. Anche le stablecoin USDT e USDC sono scese brevemente di circa lo 0,54%, spaventando gli investitori

Solo poche altcoin sono state scambiate nel verde, tra cui Algorand , Near Protocol e IOST. 

Fonte: Coin360
Fonte: Coin360

Bitcoin scuote le mani deboli

La criptovaluta leader era una delle tante risorse digitali che non riusciva a mantenere il supporto. Bitcoin ha perso oltre 10.000 punti in poche ore, passando da un massimo di 52.900$ a un minimo di 42.600$. 

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Sebbene i prezzi siano riusciti a rimbalzare sopra i $ 46.000, le prospettive rimangono incerte

Advertisement

Il grafico giornaliero di Bitcoin mostra che si trova in cima a un cluster di supporto che si estende da $ 45.800 a $ 42.500. Le medie mobili a 200 e 50 giorni, e i livelli di ritracciamento di Fibonacci del 50% e del 61,8% si trovano all’interno di questa fascia di prezzo. Questa significativa barriera di supporto potrebbe avere la capacità di impedire un ulteriore calo dei prezzi a causa dell’entità della recente flessione.

Fonte: TradingView
Fonte: TradingView

Finché il muro della domanda da $ 45.800 a $ 42.500 regge, Bitcoin può essere scambiato lateralmente fino al suo prossimo grande movimento di prezzo. Una chiusura della candela al di sopra del livello di resistenza di $ 51.000 potrebbe segnalare la ripresa del trend rialzista, mentre un calo sostenuto al di sotto di $ 42.500 potrebbe comportare una correzione verso $ 36.500. 

Ethereum gestito dal supporto chiave

Simile a Bitcoin, Ethereum ha registrato un crollo del 23,3% contenuto dalla media mobile a 50 giorni a $ 3.000.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

L’impulso al ribasso è stato anticipato dall’indicatore sequenziale Tom DeMark (TD), che ha presentato un segnale di vendita sul grafico giornaliero. La formazione ribassista è indicativa di un ritracciamento giornaliero da uno a quattro delle candele prima che riprenda il trend rialzista. 

ETH potrebbe avere ulteriore spazio per l’abbandono in base alla configurazione del TD. Tuttavia, il muro della domanda tra $ 3.000 e $ 2.700 potrebbe avere la forza di impedire un ulteriore calo dei prezzi. I ribassisti cercheranno una candela giornaliera decisiva chiusa al di sotto di questo livello di supporto per puntare a $ 2.300 o addirittura a $ 1.700. 

Ethereum dovrebbe invece riconquistare 3.750$ come supporto per segnalare il proseguimento del trend rialzista. A quel livello, la seconda criptovaluta per capitalizzazione di mercato potrebbe essere in grado di attrarre più acquirenti per la spinta finale al massimo storico di metà maggio di $ 4.380 o un nuovo traguardo di $ 5.000. 

Data l’incertezza generata dal recente sell-off, gli investitori devono attendere una chiusura sostenuta al di sopra della resistenza per evitare ulteriori rischi. Con Bitcoin ed Ethereum sull’orlo dell’adozione mainstream, gli investitori possono trarre vantaggio dall’avere un capitale pronto da impiegare in caso di breakout o calo.

Advertisement
Advertisement